CICLONOTES 3 – 2012

CICLOFESTA al Parco Ilaria Alpi

16^CICLOFESTA A Udine Sud sabato 12 maggio al Parco Ilaria Alpi – 4^PEDALATA nella Valle del Cormor – CICLABILI Roma: 1000 km. chilometri di piste ciclabili entro il 2020 – INCIDENTE A Seregno – MTB Online il nuovo sito www.24hroma.it – CICLOVIA Da Venezia a Torino (“VENTO”) lungo il fiume Po – PIEMONTE Il Consiglio regionale promuove sicurezza stradale per i ciclisti – INCIDENTE A San Giorgio di Nogaro – GF FELICE GIMONDI Una corsa dai grandi numeri – IL MERCATO DELLE BICI IN ITALIA Sondaggio effettuato dal gruppo GFK Leggi tutto “CICLONOTES 3 – 2012”

REGIONE FVG – Contributi per 736.000 euro agli eventi sportivi “Top”

La partenza della Corsa per Haiti 2011

Nel lungo elenco trovano posto anche tre manifestazioni ciclistiche: la Tre Sere Internazionali Città di Pordenone, la Tiliment Marathon Bike e la 20^Corsa per Haiti

(23 aprile 2012) – Ammontano a 736.000 euro i fondi che l’assessorato allo Sport ha  assegnato per il 2012 a 32 istituzioni pubbliche e private, società e associazioni sportive e gruppi ricreativi aziendali senza fine di lucro, per sostenere l’organizzazione delle manifestazioni sportive più importanti e prestigiose del territorio regionale. Leggi tutto “REGIONE FVG – Contributi per 736.000 euro agli eventi sportivi “Top””

SICUREZZA – A Udine il 19 maggio il 5°meeting della Motostaffetta Friulana

L’assessore regionale ai trasporti consegnerà alla Motostaffetta Friulana la medaglia del Capo dello Stato

(14 aprile 2012) I soci della Motostaffetta Friulana, trascinati da Silvio Rinaldi, stanno vivendo giornate febbrili quali organizzatori del 5°Meeting delle Motostaffette del Friuli Venezia Giulia, in programma ad Udine il 19 maggio. L’iniziativa, dedicata ai temi della sicurezza per la promozione dello sport su strada ed ad un uso consapevole della motocicletta, si svolgerà nella Sala Rossa del Palazzo delle Professioni ad Udine a partire dalle ore 9. Leggi tutto “SICUREZZA – A Udine il 19 maggio il 5°meeting della Motostaffetta Friulana”

LIBRERIA – “La mia bici va a potassio” di Albano Marcarini

Un’antologia “cicloturistica” del paesaggio italiano, con un vantaggio: quello di uscire dalle vie battute e indugiare su stradine fatte apposta per la bicicletta – Le testimonianze di un territorio dimenticato!

Per percorrere quasi ottocento chilometri a colpi di pedali a una media di 24 chilometri all’ora è necessaria una dieta particolare? Lo scrittore-ciclista Marcarini ne ha scelto una a base di potassio per reggere le numerose tappe attraverso le quali ha divorato i 766 chilometri che separano Milano dalla capitale. Il libro che avete tra le mani non è un diario di viaggio, è un’antologia di scorci del paesaggio italiano così come si presenta all’inizio del XXI secolo: colline fagocitate da distretti industriali, campi agricoli che assumono l’aspetto di giardini o di parchi coltivati. Il testo sfata poi molti luoghi comuni, ad esempio: è vero che tutte le strade portano a Roma? No, da Milano a Roma ce ne vanno solo tredici, più un’autostrada e una strada ferrata. Ma il ciclista ha un vantaggio, può anche uscire dalle vie battute e indugiare su stradine fatte apposta per la bicicletta. Certo, bisogna trovarle proprio come ha fatto Albano Marcarini insieme ad altri ventitré compagni “di strada”. La mia bici va a potassio colleziona chilometro dopo chilometro testimonianze del nostro territorio dimenticato. (Ediciclo, 240 pagine, 14,90 Euro)

CONSULTA NAZIONALE DEL CICLISMO – Comunicato n.7 del 12 aprile 2012

La Consulta ha ritenuto che “… non vi siano le garanzie per ammettere alle gare i tesserati UDACE ed i tesserati ACSI, quest’ultimi perché non è accertata la loro copertura assicurativa.”

La Consulta Nazionale del Ciclismo presa visione del Comunicato del 10 aprile 2012 firmata dal Presidente ACSI Viti e dal Presidente UDACE Barberis cosi come della Nota del Vice Presidente Negri dell’UDACE pubblicata sul sito dell’UDACE evidenzia le seguenti circostanze: l’ACSI, Ente di Promozione Sportiva riconosciuta dal CONI, in contrasto con le norme del CONI stesso, sta di fatto effettuando un’affiliazione di secondo livello in quanto esso stesso dichiara che vi sono gare programmate dal circuito UDACE che saranno effettive del ciclismo ACSI, che vi saranno gare riservate ai tesserati ACSI e gare riservate a tesserati UDACE, così come affermato nella nota del Vice Presidente UDACE Negri che aggiunge inoltre di non tener in alcun conto le indicazioni del CONI . Attività ACSI ed UDACE in modo evidente coesistono e la prima non assorbe la seconda. Pertanto l’UDACE potrà aprire e chiudere le proprie gare , senza dover rispettare qualsiasi accordo, per i propri tesserati UDACE (vedere sempre nota del Vice Presidente Negri) ed essi potranno però partecipare alle gare della Consulta in quanto disporranno anche della tessera ACSI, non garantendo pertanto la reciprocità della partecipazione richiesta dal Regolamento della Consulta. Tale comportamento dell’UDACE è già stato sperimentato in passato ed ora viene programmaticamente annunciato. Leggi tutto “CONSULTA NAZIONALE DEL CICLISMO – Comunicato n.7 del 12 aprile 2012”

CICLONOTES 2-2012

Nuove ciclabili nei Comuni di Gemona, San Giovanni al Natisone e Fiumicello – “Impallinati” nel trevigiano ciclisti di primo piano in allenamento – La diffusione in Italia del bike-sharing –  Ciclista travolto al Passo Rolle da un cervo – Viabilità: sarà sistemata la strada che da Attimis sale a Porzus – La Cassazione conferma: chi va in bici ubriaco è punibile penalmente –  Prima vittoria da professionista per il bulgaro Yovchev, ex Cycling Team Friuli – Le bici della Parigi-Roubaix – Una squadra cinese al Giro dell’Appennino domenica 15 aprile – Resistere, pedalare, resistere, percorsi di liberazione Leggi tutto “CICLONOTES 2-2012”