4 Sere Internazionale Città di Pordenone

PISTA – Dal 23 al 26 luglio al VELODROMO OTTAVIO BOTTECCHIA per l’organizzazione degli “Amici della Pista” – Assegnati anche i titoli europei derny e stayer: in pista Elena Cecchini e Davide Cimolai.

Programma UCI23 Open maschile Omnium – 24 Donne Elite scratch – Corsa a Punti – Madison – 25 Open maschile Scratch – Madison – 26 Open maschile Corsa a Punti – Madison – 26 Juniores maschile Scratch – Corsa a Punti

Programma 4 Sere23 Open maschile Giro lanciato a Coppie – Corsa a Punti n° Rossi – Eliminazione N°Neri- Madison – 24 Open maschile Scratch – Eliminazione n° Rossi- Madison – 25 Open maschile Corsa a Punti a Coppie – Giro lanciato – Madison – 26 Open maschile Corsa a Punti n° Neri – Eliminazione all’americana- Madison Leggi tutto “4 Sere Internazionale Città di Pordenone”

Carnia Classic: Vidoni vince nel “medio”

AMATORI – Granfondo Medio Fondo Carnia Classic – TOLMEZZO – Il modenese Stefano Zanichelli vince nel percorso lungo, Roberto Vidoni (Cottur TS) s’impone per distacco nel percorso medio (104 km. con 1970 mt dislivello). Nel percorso medio l’inedito, spettacolare e difficile il passaggio in Val di Preone lungo l’omonima sella: 2 km. al 20%.

Percorso Lungo – km.136 – D+ 3100 mt : 1.Stefano Zanichelli (Nuova Corti) 3h57’53” – 2.Marco Spada (Gianluca Faenza) a 11″ – 3.Francesco De Candido (Swatt Club) a 2’48” –  (Sanvitese) a 5’06” – 5.Matteo Camerotto a 5’41” – 6.Ivan Zardello a 11’29” – 7.Elia Carta a 12’29” – 8.Riccardo Sartori a 12’40” – 9.Paolo Minuzzi a 15’39” – 10.William Pitt a 17’46” (163 classificati) Donne: 1^Odette Bertolin (Zerotest) 4h33’30”

  • Percorso Medio (km.104 – D+ 1970 mt): 1.Roberto Vidoni (Cottur TS) 2h37’22” – 2.Marco Zummerla (FP Race) a 2’57” – 3.Davide Spiazzi (Total Speed) s.t. – 4.Alessandro Bianchin s.t. – 5.Davide Gottardi s.t. – 6.Giuseppe Corsello a 2’19” – 7.Markus Gubert (Austria) a 3’22” – 8.Riccardo Donatello a 5’15” – 9.Cristian Roda a 8′ – 10.Gebhard Pertl (Austria) a 8’0″ (457 classificati) – Donne 1^Cinzia Maraldi (Cicli Stefanelli) 3h09’34”
Inizio della Sella Preone

4 friulani agli Europei MTB in Rep.Ceca

Il Coordinatore delle Squadre Nazionali Davide Cassani, su indicazione del Commissario Tecnico Celestino Mirko, ha convocato per i Campionati Europei XCO/XCE/XCR in programma Brno, nella Repubblica Ceca, dal 25 al 28 luglio i seguenti atleti: Avondetto Simone Silmax Racing Team – Berta Martina Centro Sportivo Esercito – Bertolini Gioele Centro Sportivo Esercito – Braidot Daniele C.S. Carabinieri – Braidot Luca C.S. Carabinieri – Colledani Nadir Bianchi Countervail – Colombo Andrea Velo Club Monte Tamaro – De Cosmo Gioele Team Trek-Selle San Marco-Tonello – Graf Julia Maria Asc Kardaun-Cardano – Kerschbaumer Gerhard Torpado Ursus – Lechner Eva Centro Sportivo Esercito – Leone Samuele Merida Italia Team – Marchet Giorgia Team Rudy Project – Xcr – Marzani Letizia Merida Italia Team – Seiwald Greta Santa Cruz Fsa Mtb Pro Team – Tabacchi Mirko Ktm – Protek – Dama – Teocchi Chiara Centro Sportivo Esercito – Toneatti Davide Jam’s Bike Team Buja – Tormena Gaia G.S. Lupi Valle D’aosta – Vittone Andreas Emanuele Velo Club Monte Tamaro – Zanotti Juri Torpado Ursus – La squadra sarà diretta dal CT Mirko Celestino

14^ Marathon per Haiti vinta da Bravin

Andrea Bravin (Caprivesi) vince con il tempo di 1h14’31” – Francesca Della Bianca (Avis Gls) vince per il secondo anno consecutivo la classifica femminile

Andrea Bravin (foto Fb Help Haiti)

Secondo posto per Stefano Toffoletti del team Granzon ( 1h 43′ 08″) che, essendosi classificato primo alla Corsa per Haiti di Cividale del Friuli del 12 maggio, ha così conquistato la ‘Combinata per Haiti’. Terzo posto per Gabriele Merlino ( 1h 43′ 09″) dell’Asd Radical Bikers. Leggi tutto “14^ Marathon per Haiti vinta da Bravin”

Skerl nell’11°Gp Canal del Ferro-Valcanale

ALLIEVI Il talentuoso sedicenne triestino alla quarta vittoria stagionale – Si è imposto a Sella Nevea con un colpo di forza nei metri finali – Lunga fuga del bujese Matteo Milan, campione regionale di categoria.

ARRIVO: 1.Daniel Skerl (Cycling team Friuli) km.79 – 2h20′ – 33,86 km/h – 2.Matteo Milan (Caneva) – 3.Bryan Olivo (Bannia) – 4.Matteo Sperandio (San Vendemiano) – 5.Gabriel Musizza (Cycling Team Friuli) – 6.Jeromel Vid (Perutnina Ptuj) – 7.Riccardo Pivato (Sanfiorese) – 8.Luka Jablanovec (Tropovci) – 9.Lorenzio Arcangelo Zago (San Vendemiano) – 10.Davide Padoan (Bosco Orsago)

Skerl a Sella Nevea

domenica 14 –  In questa competizione allestista dal Cicli Assi Friuli oltre 60 sono stati i partenti (12 società fra regionali e di Veneto e Slovenia), messi subito in fila dalla premiata coppia Milan-Benedet. Lo svolgimento è stato alquanto spettacolare, così come il panorama che ha fatto da contorno. Grande protagonista della giornata è stato Matteo Milan (Caneva) il ragazzo buiese, campione regionale di categoria, è infatti andato in fuga praticamente dal via, cioè sfruttando la breve e nervosa salita fino a Moggio alto, trovando in Stefano Benedet (Bosco Orsago) un degno partner.  Continua cronaca Leggi tutto “Skerl nell’11°Gp Canal del Ferro-Valcanale”

GIRO ROSA ICCREA alla Van Vleuten

Domenica sul Colle del castello di Udine l’ultima tappa è della francese Marianne Vos (4^vittoria al Giro 2019).

La francese VOS al colle del Castello di Udine

Sabato all’Altopiano del Montasio il testa-a-testa tra due fortissime cicliste olandesi: a prevalere all’ultimo chilometro è la campionessa del mondo Van der Breggen sulla maglia rosa Van Vleuten.

La Van der Breggen all’Altopiano del Montasio (foto Ossola)

Venerdì a Maniago la tappa proveniente da Vittorio veneto è stata vinta in solitaria dall’inglese Elizabeth Blansk.

CLASSIFICA GENERALE FINALE: 1^Annemiek Van Vleuten – 2^Anna Van der Breggen – 3^Amanda Spratt –  4. Ashleigh Moolman – Pasio –  5. Katharine Hall –  6. Katarzyna Niewiadoma –  7. Lucinda Brand –  8. Elisa Longo Borghini –  9. Soraya Paladin –  10. Erica Magnaldi

L’olandese Van Vleuten con il trofeo del GIRO ROSA

Continua la cronaca delle tappe

Leggi tutto “GIRO ROSA ICCREA alla Van Vleuten”

Xc By Night: a Lignano vince Ceolin

Con la 1^prova di Lignano di ieri sera venerdì 11 luglio ha preso avvio il Trofeo XC By Night che comprende anche le prove di ARTEGNA (venerdì 22 agosto), CIVIDALE (venerdì 13 settembre) e UDINE (venerdì 20 settembre).

Su Lignano il commento di Marco Ponta, secondo alle spalle di Ceolin: “Un percorso divertente che toglie letteralmente il fiato”. La classifica del trofeo, cui possono partecipare tutti i tesserati (Uci, Fci, Acsi o Ente di promozione sportiva riconosciuta dal CONI) terrà conto della somma del punteggio delle singole gare, verrà attribuito un bonus fedeltà di 5 punti per coloro che terminano tutte e 4 le gare regolarmente classificati. Per entrare in classifica bisognerà partecipare ad almeno 3 gare.

Europei Pista U23: 12° Milan nel KM. TT

GAND (Belgio) Nel Km TT uomini U23, Davide Boscaro e Jonathan Milan difendono la maglia azzurra, entrambi al 1° anno nella categoria. Ottimo quinto posto di Boscaro in 1’02”141 che conquista la top five della specialità. Per l’azzurro Milan un 12° posto (1’04”584). Lontani dal podio entrambi ma con buoni margini per migliorarsi. L’oro è andato al tedesco Anton Hohne.

Grandioso Giulio Ciccone: è maglia gialla!

Il bravissimo ciclista abruzzese è 2° dietro al belga Teuns, ma conquista la maglia gialla per soli 6″ sul francese Alaphilippe – “Ero solo arrabbiato per il secondo posto. Ci vorranno dei giorni per rendermene conto!” 

Grandioso Ciccone, battagliero negli ultimi 20 km. durante la fuga con tre belgi: Teuns, Wellens e Meurisse. Il finale di gara è stato micidiale, una rampa in sterrato di 800 metri, gli ultimi 300 con punte al 24%. La vetta si chiama “La Planche des Belles Filles”, La piana delle belle ragazze. “La salita brutale” come l’aveva invece definita Richie Porte. E’ la quarta volta che il Tour conclude qui la tappa, avevano vinto Wiggins, Nibali., che poi hanno vinto i rispettivi Tour. Bravo. Bravissimo Giulio Ciccone, ciclista della Trek Segafredo, la stessa ove nel 2020 andrà Vincenzo Nibali, oggi “incatramato” nell’ultimo chilometro. Alaphilippe esce allo scoperto solamente negli ultimi tre chilometri, ed è tardi per recuperare tutto lo svantaggio. Ciccone già maglia gialla virtuale con poco più di mezzo minuto riesce a mantenere 6 miseri secondi, ma sono importantissimi per conquistare la bellissima Maglia Gialla, simbolo del primato. Ma il Tour non è finito qui. Anzi per Ciccone inizia una nuova avventura. Sicuramente ne vedremo delle belle. Sognare è ancora possibile?

Viviani, Visconti e Stacchiotti a segno

Con questa vittoria adesso Viviani può dire di aver vinto in tutte e tre le principali gare a tappe: Vuelta, Giro e Tour.

Si è sbloccato il velocista veronese. Finalmente. A Nancy oggi ha preso la ruota del compagno di squadra Richeze e non ha visto altro. Nel momento in cui alla sua destra Kristoff stava per iniziare il rush finale, il campione argentino si è spostato verso le transenne e Viviani ha dato fuoco alle polveri. Non era facile contro Kristoff su questo sprint. Ancora piazzato Sagan.

Visconti

Sempre oggi, ma al Giro dell’Austria la 3^tappa (176 km.) con arrivo a Frohnteiten è vinta dal siciliano Giovanni Visconti, alla seconda vittoria stagionale, dopo quella a Ajdovscina nel Giro di Slovenia. Ha batttuto l’elvetico Stussi e il tedesco Koch. Quinto Zimmermann, già vincitore nel 2018 a Gorizia della tappa finale del Giro del Friuli U23.

Stacchiotti

Il marchigiano Riccardo Stacchiotti, infine, domenica 7, aveva vinto l’ultima tappa del Sibiu Cycling Tour, gara a tappe in Romania cui ha preso parte anche il Cycling Team Friuli. Anche Stacchiotti, come Visconti, è alla seconda vittoria stagionale dopo la tappa di Milazzo al Giro di Sicilia.