Alice Papo: tanti auguri per un futuro sportivo ricco di soddisfazioni

L’incontro che si è tenuto a palazzo Belgrado è stato tutto dedicato alla giovanissima Alice Papo e al suo recente successo sulle due ruote, durante il quale gli è stata consegnata la medaglia istituzionale dell’Ente. “Complimenti e tanti auguri per un futuro sportivo ricco di soddisfazioni ” così si è espresso il presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini, intervenuto assieme all’assessore Beppino Govetto, insieme al sindaco di Buja Stefano Bergagna e al presidente regionale della Federazione ciclistica italiana Stefano Bandolin. Alice Papo aveva conquistato il titolo di campionessa (categoria Donne Allieve 1° anno) ai campionati italiani di ciclocross che si sono svolti a Roma il 6 gennaio. Leggi tutto “Alice Papo: tanti auguri per un futuro sportivo ricco di soddisfazioni”

FCI FVG – Prende forma il calendario 2018

Domenica 4 febbraio verrà presentato il calendario delle manifestazioni ciclistiche che le oltre 120 società regionali della Fci del Friuli Venezia Giulia organizzeranno nell’ arco del 2018.  Queste manifestazioni riservate a attività su strata, pista, mountainBike  animeranno l’ attività rivolata d tutte le categorie agonistiche e amatoriali del Comitato Regionale Friuli VG. L’evento avrà sede nella sala riunioni del mercato agroalimentare di Udine, zona ZAU,con inizio alle ore 9,30. L’occasione sarà utile per la presentazione delle attività e iniziative del Comitato Regionale presieduto da Stefano Bandolin.

Mondiali cross: in gara ci sono ben 5 friulani

Davide Toneatti (foto Billiani)

Il Campionato del Mondo di Valkenburg, in programma sabato 3 e domenica 4 febbraio, si pone al termine di una Coppa del Mondo che ha visto protagonista in campo maschile l’olandese Van Der Poel. Ma è invece in campo femminile, dove finora ha dominato la belga Sanne Cant, che l’Italia potrà dire la propria con Eva Lechner e Alice Maria Arzuffi, potenzialmente possono andare a medaglia (fortuna permettendo). ma anche in campio under la friulana Sara Casasola non mancherà di certo di farsi rispettare, tant’è che il ct azzurro Scotti ammette che la majanese “è tra quelle più in forma”. In gara anche Davide Toneatti (uomini juniores), Matteo Vidoni (uomini under 23), Daniele e Luca Braidot (uomini elite). Sito ufficiale dell’evento: www.limburg2018.com

De Marchi & C. (BMC) vincono la cronosquadre alla Vuelta Valenciana … ma la classifica generale viene neutralizzata!

BMC sul podio alla Valenciana, 1°a sinistra De Marchi (foto Gomez Sport)

2 febbraio Succede anche questo. la cronosquadre della Vuelta Valenciana viene vinta dal Team BMC con De Marchi, Van Avermaet e combricola rosso-nera. Anzi la dominano, visto che lasciano l’Astana ben lontana a 1’08”. Ma le condizioni del tempo hanno condizionato la gara e la giuria non ha validato i tempi ai fini della classifica generale. Molto probabilmente tra i corridori che ne hanno guadagnato è sicuramente il neo-prò friulano Fabbro: la sua Katusha aveva concluso al 5° posto, ma con questo beneficio il giovane codroipese si è mantenuto a 19″ dal capoclassifica Valverde. Ed ora viene la 4^tappa con arrivo in salita: Fabbro si sente bene e l’arrivo si addice alle sue caratteristiche.

Calendario gare e risultati nel mese di FEBBRAIO

Masotti, Villa e Viganò e la Nazionale pista alla “Colombia Oro y Paz”

I Campionati del Mondo a Valkenburg chiudono la stagione del ciclocross – La stagione su strada dei professionisti parte in Spagna, gli elite in Croazia e Slovenia. In Veneto classica d’apertura per elite s.c./under 23 a Castello Roganzuolo.

In Friuli V.G. Mtb cross country a Capriva, 1^prova del Trofeo transfrontaliero Collio-Brda Mtb Cup.  Leggi tutto “Calendario gare e risultati nel mese di FEBBRAIO”

Esordio tra i “grandi” per Matteo Fabbro

Matteo Fabbro

Dal 31 gennaio al 4 febbraio in Spagna, la 69^Vuelta Valenciana

In gara ci sono quattro atleti friulani: n.23 Alessandro De Marchi (BMC) – n.64 Matteo Fabbro (Katusha Alpecin) – n.73 Franco Pellizotti (Bahrain Merida) – n.74 Enrico Gasparotto (idem)Quella che per il bujese De Marchi, “Il Rosso do Buja”, sarà l’8^stagione da ciclista professionista, per il codroipese Fabbro è l’esordio tra i grandi del ciclismo. De Marchi ha una “sensazione di respirare aria nuova e di avere nuove energie nel fare esattamente le stesse “vecchie” cose di questi ultimi anni”, come riporta nel suo sito. “La gara in Spagna sarà subito un buon test per capire realmente a che punto sono le mie gambe! Il parterre sarà si ottimo livello come pure le tappe : le prime mosse e tortuose, una veloce e con il cronometro a dettare legge ed una decisiva con un bel finale che punta all’insù!” –

Donegà d’oro al Meeting di Gand

Donegà sul podio a Gand

27 gennaio – GAND (Belgio) Nella prima giornata degli azzurri nell’International Belgian Track Meeting di Gand è arrivata la preziosa medaglia d’oro di Matteo Donegà, vincitore dello Scratch under 23 davanti all’ucraino Taras Shevchuk ed al portoghese Miguel Do Rego. Nella Velocità uomini nono e decimo di Davide e Francesco Ceci, tra le donne sesto posto per Maila Andreotti. Leggi tutto “Donegà d’oro al Meeting di Gand”

Tiliment Marathon Bike è Campionato Europeo 2018

Tiliment 2015 (foto Scarpante)

Riproposti i percorsi 2017: Marathon 104 km. e Granfondo 52 km.

La grande Mtb ritorna a Spilimbergo, dove il 21 e 22 Aprile si terrà la Tiliment Marathon Bike, grande classica off road sulle lunghe distanze arrivata alla decima edizione. Prova di UCI Marathon Series (la coppa del mondo della specialità) per i 10 anni di attività la Polisportiva Trivium ha ottenuto dalla UEC il Campionato Europeo, che torna in Italia e sarà assegnato nella prova marathon friulana sia per la categoria élite che per tutte le categorie master. Leggi tutto “Tiliment Marathon Bike è Campionato Europeo 2018”

Roberto Moimas e Valter Candusso

Nell’arco di circa una settimana se ne sono andati due uomini che hanno onorato lo sport ciclistico regionale.

In uno schianto stradale a Monfalcone, Roberto Moimas 51 anni, ha trovato la morte in maniera davvero inaspettata. da giovane aveva corso nel Pedale Ronchese vincendo tra l’altro un’edizione della Coppa Montes, poi Caneva, Oece Lissone, per chiudere la carriera nella file della tarcentina Bellotti e poi a Trieste con Giordano Cottur. Tra i dilettanti ha vinto la tappa finale di San Vito al Tagliamento del Giro della Regione 1987. Negli utlimi anni collaborava con il Cycling Team Friuli (qui corrono i suoi due figli) e con la Motostaffetta Friulana.

Candusso (a destra), alza le mani Dazzan

Pochi giorni fa invece è deceduto Valter Candusso, classe ’45 di Pers di Majano. Aveva corso in maglia azzurra al Giro della Serbia, poi brilla un 2° posto in un campionato regionale regolato allo sprint dal forte velocista italo-argentino Octavio Dazzan. Da giovane si allenava nelle ore libere perché lavorava come edile, per questo motivo aveva ricordato che quando Francesco Moser aveva vinto la Coppa a San Daniele, lui ero in quel gruppo ma è stato l’unico quel giorno a fare il sacrificio di lasciare il cantiere per andare a correre.

Difficile esordio in CdM cross per i gemelli Braidot

Daniele e Luca Braidot dopo la gara di Nommay (Fb)

domenica 21 gennaio – NOMMAY (Francia) 8^Prova di Coppa del Mondo – Esordio difficile in Coppa del Mondo per i gemelli goriziani Braidot, che hanno comunque dato il massimo per onorare la maglia azzurra. Il finale rende chaire le loro difficoltà: due piazzamenti di ripiego con Luca al 39° posto e Daniele al 44°. Non ha certamente aiutato la partenza in ultima fila, hanno corso con le gambe appesantite dagli ultimi intensi allenamenti che hanno fatto perdere brillantezza e forza, fondamentali su un tracciato molto duro come quello francese. I Braidot sono poi rientrati in Sicilia per un’ultima sessione di preparazione al caldo, e domenica correre a Hoogerheide (Olanda) ultima prova di Coppa del Mondo CX.