Brava la Casasola: 8^ai Mondiali ciclocross

Domenica 2 febbraio – DUBENDORF (Svizzera) – Sara Casasola ha chiuso in ottava posizione nella gara riservata alle Under 23: un risultato di assoluto prestigio per la giovane ciclista di Majano che, dopo una buona partenza, su di un percorso reso ancora più impegnativo dalla pioggia è riuscita a recuperare diverse posizioni sfruttando la propria abilità nei tratti da percorrere a piedi.

Leggi tutto “Brava la Casasola: 8^ai Mondiali ciclocross”

Il gemonese Cargnelutti alla Willer 7C Force

A completare il gruppo 2020 della Wilier 7C Force sarà il friulano di Gemona Diego Cargnelutti (nella foto in azione nel 2018) che aveva già vestito per tre stagioni consecutive (dal 2016 al 2018) la maglia della Wilier 7C Force. Per lui sarà una sorta di ritorno a casa, dopo un’annata trascorsa alla Pavanello Racing. Cargnelutti nel 2019 aveva vinto, tra l’altro, la 30^Tarvisio/Monte Lussari, la Pedalonga (in coppia con lo sloveno Lovse), la Valchiarò Marathon Bike, 2° alla Acid Mtb Race ad Aviano, 3° alla Scott Marathon Val di Merse. Leggi tutto “Il gemonese Cargnelutti alla Willer 7C Force”

Moschetti vince il Trofeo Ses Salines-Felanitx

Nella prova inaugurale della 20^Challenge Mallorca (prima gara europea del calendario UCI) subito il ciclismo italiano si mette in evidenza con Matteo Moschetti, ventiduenne di Robecco sul Naviglio (Milano)al 2°anno da professionista (nel 2019 con la Kometa di Basso/Contador)  – ARRIVO – km.171 – 1°Matteo Moschetti (ITA – Trek Segafredo) – 2°Pascal Ackermann (GER) – 3°Jon Aberasturi (SPA) – 4°Enrique Sanz (SPA – Circus Wanty) – 5°Andrea Pasqualon (ITA – Circus Wanty)

Un super-Braidot vince la “4 Stage Mountain Bike Race Lanzarote” (… e ben 3 tappe su 4 !)

Da sinistra: Mantecon, Luca Braidot, Wawak

MTB – All’isola di Lanzarote i gemelli Braidot cercano la buona condizione nell’esordio 2020 (4 tappe, da sabato 25 a martedì 28 gennaio) gara UCI  “Club La Santa 4 Stage Mountain Bike Race Lanzarote”. La 1^frazione termina allo sprint vinto dl polacco Wawak, 2°lo spagnolo Mantecon a 1″, Luca 3°, Pettinà 5° a 13″ e Daniele 10° a 58″. La 2^tappa vede lo sprint finale ad appannaggio di Luca Braidot (2°wawak, 3°Mantecon, 5°Pettinà) che al giorno seguente bissa la vittoria nella cronoscalata della 3^tappa al termine della quale balza al comando della classifica generale. Daniele invece è stato fermato da una foratura nella 2^tappa quand’era anche lui al comando fino a circa 5km dall’arrivo, si è classificato al 7° posto nella cronoscalata della 3^tappa. Con la vittoria alla 3^tappa Luca Braidot (Carabinieri) porta il vantaggio a 39″ sullo spagnolo Gutierrez Mantecon e 47″ sul polacco Bartlomiej Wawak, segue al 4° posto Nicholas Pettinà (Carabinieri) mentre Daniele Braidot (Carabinieri) si mantiene 9° a 7’03”. Martedì 28 la 4^ tappa finale (81,6 km. con un dislivello di 1633 metri) viene vinta da Luca Braidot, 2°Wawak, 3°Mantecon. Il podio finale rispecchia i valori in campo: vince da dominatore Luca Braidot, secondo il polacco Wawak e terzo lo spagnolo GutierrezMantecon.

Un momento della 2^tappa (foto EgoPromotion)

Gli italiani per i Mondiali cross in Svizzera: ci sono 4 atleti di Daniele Pontoni

Per i Campionati Mondiali di Ciclocross, in programma sabato 1 e domenica 2 febbraio a Dubendorf in Svizzera sono stati convocati:

AGOSTINACCHIO FILIPPO – ARZUFFI ALICE MARIA – BARONI FRANCESCA – BORELLO CARLOTTA – BRAMATI LUCIA – CASASOLA SARA – COMINELLI CRISTIAN – DE PRETTO DAVIDE – DORIGONI JAKOB – FOLCARELLI ANTONIO – LECHNER EVA – LEONE SAMUELE – LOCONSOLO ETTORE – MASCIARELLI LORENZO – OLIVO BRYAN – PESSE NICOLE – REALINI GAIA – SAMPARISI NICOLAS – TONEATTI DAVIDELa squadra è diretta dal CT Fausto Scotti.

Leggi tutto “Gli italiani per i Mondiali cross in Svizzera: ci sono 4 atleti di Daniele Pontoni”

Ponta: una carriera nel ciclocross – “Ma sulla strada siamo visti come un ostacolo”

Intervista a Marco Ponta, l’esperto 32enne che solo grazie alle insistenze di Renzo Boscolo ha continuato con il ciclocross – E lancia un grido d’allarme: “E’ inaudito: sulle strade ormai troviamo odio verso i ciclisti”.

Profilo – Marco Ponta ha 32 anni (anno di nascita 1987) ha abitato con i genitori a Mels, da pochi mesi si è trasferito a Buja (è vicino di casa di Alessandro De Marchi). Alto 1,76 è magro e “tirato” (kg.67). E’ Caporal Maggiore Scelto nel “Reparto Comando e supporto tattici Julia” a Udine alla caserma Spaccamela. Aveva iniziato a correre da Esordiente con la Capodivento di Artegna, poi Allievo con la Radical Bikers di Mels, quindi da Juniores con il Team Granzon e Kikosys, infine Sk Devin e subito dopo il passaggio da Roberto Bressan nella Cycling Team Friuli. Da qui è passato al Centro Sportivo Esercito avendo anche tempo e volontà di laurearsi in Scienze Motorie a Gemona. Da diversi anni ormai corre per la Cussig Bike di Tavagnacco.

Ponta (2°da sinistra) con i Braidot, Cucinotta e Colledani al termine della Castel Bike 2019

Leggi tutto “Ponta: una carriera nel ciclocross – “Ma sulla strada siamo visti come un ostacolo””

Nizzolo vince al Santos Tour Down Under

5^tappa Glenelg/Victor Harbor km.149 – Sul finale in falsopiano si avvantaggia Nizzolo seguito a ruota da Consonni, mentre agli ultimi 200 metri Sam Bennett va in recupero, ma supera Nizzolo solo dopo la linea del traguardo – ARRIVO: 1.Giacomo Nizzolo (NTT Pro Cycling) 3h32’45” – 2.Simone Consonni (Cofidis) – 3.Bennett – 4. Morkov – 5.Philipsen – 9.Fabio Felline (Astana) – GENERALE: 1.Impey (Mitchelton Scott) – 2.Porte (Trek Segafredo) a 2″ – 6.Diego Ulissi (UAE Team Emirates) a 17″

Zalf 2020: concluso il ritiro invernale

Manca ormai un mese al debutto su strada per la Zalf Euromobil Désirée Fior targata 2020 e la formazione diretta da Mauro Busato, Ilario Contessa, Fabio Mazzer e Luciano Rui  sta già scaldando i motori in vista della tradizionale Coppa San Geo. Si è concluso il ritiro invernale che per otto giorni ha avuto il proprio quartier generale presso l’Hotel Fior di Castelfranco Veneto (Tv) e ha visto i 14 elementi della rosa 2020 allenarsi con continuità ed intensità sulle strade venete.

Leggi tutto “Zalf 2020: concluso il ritiro invernale”