PIACENZA PARACYCLING – Un Michele Pittacolo di un’altra categoria

L’iridato di Varmo vince in categoria C4, battuto allo sprint dal … “professionista” Dementyev

Una grintosa azione di Michele Pittacolo

(19 maggio) – C’è voluta una splendida volata all’ucraino Dementyev per tenere dietro uno scatenato Michele Pittacolo. Il campione mondiale si è piazzato secondo nella classifica assoluta, ma ha stravinto senza alcuna difficoltà la sua categoria – la C4 – essendo riuscito a rimanere nel gruppo dei C5 e staccando così di oltre 3 minuti i colleghi di categoria. La prima fase della gara è vissuta su una fuga a 3, nella quale particolarmente attivo è risultato Alessio Borgato. Una volta recuperato il gap, un gruppo di 10 corridori ha fatto letteralmente il vuoto alle proprie spalle, tra questi 9 atleti della categoria C5, insieme, appunto, al campione del mondo della categoria C4 Michele Pittacolo, che ha tenuto l’andatura senza particolari difficoltà. Emozionante la volata finale, dopo i 7 giri e i 65,1 km percorsi, nella quale il giovane ucraino Dementyev è riuscito a regolare Pittacolo e Fabio Triboli, risultato così secondo della sua categoria. Terzo della categoria C5 si è piazzato Wolfang Elbeck, mentre alle spalle di Pittacolo con oltre 3 minuti di ritardo l’altro portacolori della nazionale azzurra, Gianluca Fantoni, ha regolato l’americano Jonathan Copsey. Leggi tutto “PIACENZA PARACYCLING – Un Michele Pittacolo di un’altra categoria”

Trstelj – il Carso Goriziano e di Comeno “in un sol boccone”

La meta di questo fine settimana doveva essere un’altra, i 1700 metri del monte Lovinzola, ma le previsioni che volgevano al brutto ci portano a scegliere un percorso carsico al fine di evitare i temporali e godere del sole. Alla fine questo non mancherà assieme al caldo (punte di 33°) e trasformeranno gli oltre 60 km in un calvario. Leggi tutto “Trstelj – il Carso Goriziano e di Comeno “in un sol boccone””

10 DOMANDE a … Germano Yankee, massaggiatore sportivo

Un breve assaggio per capire un lavoro “dietro le quinte”, faticoso ma intriso di passione, sino a curare un odiato elettrodomestico … La conoscenza di famosi ciclisti: Basso, Sagan, Moreno Moser e un…amico americano! Poi finalmente il ritorno a casa. 

Yankee Germano con Ivan Basso

PROFILO – Germano Yankee ha 33 anni e vive a Terenzano (Udine). Dopo aver fatto l’attività agonistica  arrivando alla categoria dilettante con le squadre dirette da Roberto Bressan ottenendo diversi piazzamenti. Ha iniziato l’attività del massaggiatore tra i dilettanti con le squadre dilettantistica Team Friuli e poi Marchiol Famila, approdando in seguito al mondo dei professionisti curando le squadre di De Nardi Pasta Montegrappa, Denardi Colpac, Domina Vacanza, Milram e adesso con la Liquigas-Cannondale.

1 – Accidenti, non sei al Giro d’Italia…ma andrai al Tour ? Si quest’anno non sono al Giro d’Italia perché la squadra mi ha dato la possibilità di frequentare una scuola per specializzarmi ulteriormente e purtroppo le date di frequentazione coincidono. Per quest’anno l’appuntamento importante nel mio calendario è il Tour de France, ma prima di questo evento andrò anche ad uno stage in altura, poi al Tour Delfine Libere (corsa a tappe che si svolge in Francia, n.d.r.), forse ai campionati nazionali e al giro di Slovenia. Così si concluderà la mia parte di stagione.

2 – Sei d’accordo con chi dice che questo Giro d’Italia sia molto adatto agli scalatori? Secondo me è un Giro che verrà deciso da chi ha caratteristiche di passista-scalatore o scalatore puro ma ci sono numerose tappe sia per gli uomini” jet” sia per quelli che vanno all’attacco con una grande fuga. Ovviamente io faccio il tifo per la Liquigas-Cannondale in particolare per Ivan Basso. Leggi tutto “10 DOMANDE a … Germano Yankee, massaggiatore sportivo”

I FRIULANI AL GIRO D’ITALIA: “il Giallo” di Casarsa (Enrico GASPAROTTO) e “il Rosso” di Buja (Alessandro DE MARCHI)

CRONACHE, COMMENTI E CURIOSITA’

I numeri di gara dei friulani al Giro d’Italia:

n°26 Alessandro De Marchi (Team Androni Giocattoli – Venezuela) “il Rosso” di Buja

n°32 Enrico Gasparotto (Team Astana) “il Giallo” di Casarsa

 
 
(domenica 27 maggio) 21^tappa finale: MILANO cronometro individuale km.31,5 – Grande chiusura con una tappa tecnica riservata agli specialisti. Non pochi i chilometri e, tenuto conto delle fatiche che i ciclisti si sono messi alle spalle, non sarà una passeggiata…sopratutto se i tempi tra i “papabili” alla vittoria finale saranno risicati! Una tappa assolutamente da seguire con attenzione.
 
(sabato 26 maggio) 20^tappa CALDES/VAL DI SOLE-PASSO DELLO STELVIO km.219 – Tappa di alta montagna, “tappa-simbolo”: prima dello Stelvio c’è il Tonale e sopratutto il Mortirolo! Qui si rimane in attesa di una grande impresa ciclistica, sulle orme (seppure in epoche diverse) di Fausto Coppi e Fausto Bertoglio. LA CLASSIFICA GENERALE ALLA PARTENZA DELLA 20^TAPPA: 1. Joaquin Rodriguez Oliver (Esp, Katusha) in 84h06’13” – 2. Ryder Hesjedal (Can, Garmin) a 17″ – 3. Michele Scarponi (Ita, Lampre) a 1’39” – 4. Ivan Basso (Ita) a 1’45” – 5. Rigoberto Uran Uran (Col) a 3’21” – 6. Domenico Pozzovivo (Ita) a 3’30” – 7. John Gadret (Fra) a 5’36” – 8. Thomas De Gendt (Bel) a 5’40” – 9. Sergio Luis Henao Montoya (Col) a 5’47” – 10. Damiano Cunego (Ita) a 6’09” 
 
(venerdì 25 maggio)  19^tappa TREVISO-ALPE DI PAMPEAGO km.198 – Tappa di alta montagna, decisiva per la vittoria del Giro 2012, con due passi sopra i 2000 metri: il mitico e difficilissimo Passo Manghen e l’Alpe di Pampeago (2 volte), una bellissima “invenzione” degli organizzatori. Ecco la posizione e il tempo in classifica di tappa di Alessandro De Marchi : 90° in 6:46:31 – PER LA CRONACA VAI SU :  http://www.ciclonotes.it/?p=3784
 

CICLONOTES 3 – 2012

CICLOFESTA al Parco Ilaria Alpi

16^CICLOFESTA A Udine Sud sabato 12 maggio al Parco Ilaria Alpi – 4^PEDALATA nella Valle del Cormor – CICLABILI Roma: 1000 km. chilometri di piste ciclabili entro il 2020 – INCIDENTE A Seregno – MTB Online il nuovo sito www.24hroma.it – CICLOVIA Da Venezia a Torino (“VENTO”) lungo il fiume Po – PIEMONTE Il Consiglio regionale promuove sicurezza stradale per i ciclisti – INCIDENTE A San Giorgio di Nogaro – GF FELICE GIMONDI Una corsa dai grandi numeri – IL MERCATO DELLE BICI IN ITALIA Sondaggio effettuato dal gruppo GFK Leggi tutto “CICLONOTES 3 – 2012”