LIBRERIA – “La schiena del gruppo” di Stefano Pelloni

L’inevitabile punto di vista di un ultimo arrivato – In tanti, tantissimi, ci riconosceremo in questa lettura: un affondo nella propria esperienza ciclistica giovanile

Questo non è un romanzo di campioni, ma la storia di un ciclista che passa gli anni dell’adolescenza gareggiando in bicicletta. E’ un sincero ritratto delle sensazioni e delle speranze di un ragazzo che parte dalla categoria esordienti fino ad arrivare a quella dei juniores senza però conseguire risultati di rilievo. E’ perciò la storia di un ultimo arrivato, un ciclista comune che vedrà in tutta la sua carriera quasi esclusivamente la “schiena del gruppo”. Dalla propria lettura, poi, non sarà neppure proprio così, perché Stefano Pelloni una gara giovanile l’ebbe vinta: l’ultima, quando sul podio dell’ultima gara – con arrivo in salita a Serramazzoni – applaudivano lui, terzo all’ordine d’arrivo, rispetto al vincitore, perché sapevano che poi avrebbe smesso con l’agonismo.

Leggi tutto “LIBRERIA – “La schiena del gruppo” di Stefano Pelloni”

PISTA – Una grande Elena Cecchini vince la Coppa del Mondo nella corsa a punti

A Pechino, alla prima giornata, gli è bastato il 5 posto per aggiudicarsi la classifica finale – 4^ Marta Tagliaferro – Al 18° posto  Laura Basso che ha corso con la maglia del Cycling Team Friuli, alla prima esperienza nella challenge UCI

(13 gennaio) Elena Cecchini, talento purissimo della nidiata che Edoardo Salvoldi sta portando alla ribalta internazionale, ha conquistato la Coppa del Mondo della corsa a punti (nella foto la premiazione). In questa specialità la 19enne friulana di Mereto di Tomba già si era distinta con il titolo europeo juniores vinto a San Pietroburgo. Ora aggiunge il primo alloro mondiale al livello di élite. Era l’obiettivo neppure nascosto dal tecnico azzurro alla vigilia della trasferta dopo il terzo posto di Astana. Ma tra speranza e realtà c’è sempre un grande salto da compiere ed Elena l’ha fatto senza tremare. Bastava un buon piazzamento e il quinto posto di Pechino ha chiuso il conto con le rivali.

Leggi tutto “PISTA – Una grande Elena Cecchini vince la Coppa del Mondo nella corsa a punti”

PISTA – Sei Giorni femminile di Rotterdam: 5° posto per Laura Basso

La ragazza di Bibione sta passando un ottimo periodo di forma – In Olanda è stata accompagnata dal proprio Presidente, Roberto Bressan, che segue attentamente la propria atleta

(11 gennaio) Avvantaggiate dal fatto che correvano “in casa”, le atlete olandesi Kirsten Wild e Vera Koedooder hanno occupato le prime due piazze della Sei Giorni femminile di Rotterdam, mentre in 3^ posizione ha concluso la slovacca Panderova e 5^ Laura Basso, l’atleta italiana tesserata con la società friulana Cycling Team Friuli. La Basso ha perso molti punti nella prima gara dell’ultima giornata: tre giri da fermo. Nonostante una brillante corsa a punti non ce l’ha fatta a salire sul podio. Comunque la trasferta dell’atleta della Cycling Team Friuli è stata nel complesso positiva.

Partita un po’ in sordina, la giovane atleta di Bibione ha conquistato strada facendo una vittoria sulla stratosferica olandese Kirsten Wild in una gara ad eliminazione e numerosi piazzamenti nelle corse a punti e negli scratch. Presenti alla manifestazione atlete della Gran Bretagna, Olanda, USA, Finlandia, Danimarca e Slovacchia. Ora l’attende la trasferta in terra cinese: volerà a Pechino per partecipare con i colori della propria società alla Coppa del Mondo della pista in programma da venerdì prossimo 13 gennaio.

CALENDARI GARE 2012 – Granfondo: l’Alpe Adria Tour in sette prove

Lo start alla challenge amatoriale verrà dato il 6 maggio alla 20^ Corsa per Haiti – Nuovo ingresso per la granfondo trentina “Charly Gaul” con arrivo sul Monte Bondone, mentre la “veterana” è la granfondo slovena “Marathon Franja” giunta alla 31^edizione

Charly Gaul, vincitore nel 1956 sul Monte Bondone
  1. 6 maggio – 20ª Corsa per Haiti –113 /156 km – Feletto Umberto – ASD Chiarcosso – www.corsaperhaiti.com
  2. 27 maggio – Kärnten Radmarathon – 106 km – Bad Kleinkirchheim www.kaernten-radmarathon.at 
  3. 10 giugno – 31ª Maraton Franja BTC CITY-MUSEEUW CLASSIC – 97/156 km – Ljubljana (Slovenja) – www.franja.org 
  4. 8 luglio – 6ª Nord Est Marathon – 108/155 km – Buttrio – ASD Ciclismo Buttrio www.nordestmarathon.it 
  5. 22 luglio – 7ª La leggendaria Charly Gaul Trento Mte Bondone 75/144km – Trento – ASD Charly Gaul www.laleggendariacharlygaul.it –
  6. 29 luglio – 6ª Fondo Città di Pordenone – 105/150 km – Pordenone – ASD Amici dell’UDACE – www.udacepn.it 
  7. 15 settembre – 6ª Cronocarsica Cronoscalata Trieste Prosecco – 10 km. – Trieste – ASD GF Europa – www.granfondodeuropa.com

ACCADDE IL … 10 gennaio 2003

  • Dopo una visita dentistica, muore a soli 33 anni per una crisi cardiaca il ciclista professionista Denis Zanette, originario di Sacile (PN). Si pensò che fosse dovuta all’uso di sostanze dopanti, ma indagini più accurate dimostrarono che si trattava di una patologia cardiaca polmonare
  • Iniziò a correre in bicicletta a 6 anni. per la Sacilese. Dal dilettante (1989-1994) vinse 15 gare tra cui il Campionato italiano e la Astico-Brenta. Passò professionista nel 1995 e nel suo palmares vi sono 5 vittorie tra cui due tappe al Giro d’Italia. Si era piazzato 3° nel Giro delle Fiandre del 2001. Prese il via a 8 Giri d’Italia, 1 Tour de France e 2 Vuelta de Espana. Lavorò per capitani come Casagrande e Rebellin; fu proprio questi a volerlo in nazionale per il Mondiale del2000 a Plouay, che concluse al 51° posto.
  • Nel 2001 vinse la 10^ tappa del Giro d’italia, la Lido di Jesolo- Lubjana di 212 km. (vedi foto) lasciando i compagni di fuga a 5 km dall’arrivo chiudendo la tappa in solitaria alla media di 40,21 km/h. con 3” sul gruppetto regolato da Manzoni.

34°GIRO DEL FRIULI PROFESSIONISTI – Partirà da Fontanafredda, circuito finale a Gemona

Giovedì 1 marzo 2012  partirà per la prima volta da Fontanafredda – Il finale a Gemona con 6 giri in circuito – 188 i chilometri di gara – Davide Cimolai è il testimonial e testerà il percorso al suo rientro dall’Australia

Guido Bontempi, vincitore di tre edizioni del Giro del Friuli: 1982, 1987, 1988

188 chilometri da Fontanafredda a Gemona, nove giri su due circuiti di cui tre alla partenza e sei all’arrivo, dieci Comuni di due province attraversati dalla carovana di atleti. Sono questi i principali numeri della 34. edizione del Giro del Friuli Venezia Giulia per professionisti, la manifestazione ciclistica del patron Gianni Biz che prenderà il via quest’anno giovedì 1 marzo. Gli organizzatori hanno da poco messo a punto tracciato e dettagli tecnici della gara, percorso che è stato prontamente inviato a tutte le principali squadre proteam, in vista della definizione del calendario tecnico della stagione che ha da poco preso il via in Australia. La partenza è fissata alle 10.45 da via Cavour a Fontanafredda. Quindi l’attraversamento della provincia di Pordenone fino a Pinzano, dove il gruppo poi farà il suo ingresso nel Friuli Orientale. A quel punto saranno stati percorsi esattamente 100 dei 188,3 chilometri dell’intero tracciato che si concluderà al termine del sesto giro in circuito con traguardo a Gemona in  viale Dante. A testare il tracciato nei prossimi giorni sarà il giovane locale Davide Cimolai, che gli organizzatori hanno fortemente voluto quale testimonial della manifestazione in linea con il passato, quando a pedale in anteprima sul Giro fu il “giallo” dell’Astana Enrico Gasparotto.

Leggi tutto “34°GIRO DEL FRIULI PROFESSIONISTI – Partirà da Fontanafredda, circuito finale a Gemona”

MOBILITA’ SOSTENIBILE – Udine è 12^ tra le città italiane e adotta il P.U.M.

Euromoblility raffronta le principali 50 città italiane – A Udine sarà raddoppiata la rete ciclabile

(22 dicembre) Confortante il dato emerso dalla classifica sulla “Mobilità sostenibile in Italia”, quinto rapporto redatto da Euromobility con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Molto soddisfatto si è dichiarato l’assessore comunale alla Mobilità, Enrico Pizza, in quanto si è passati in due anni dal 24° al 12° posto di questa ideale classifica italiana. Un riconoscimento misurato da ricercatori nazionali che incoraggia a proseguire su questa strada, dato che il consiglio comunale ha adottato il PUM (piano urbano della mobilità). Il Pum prevede, d’intesa con i comuni di Campoformido, Pozzuolo e Tavagnacco, oltre alle nuove infrastrutture viabilistiche anche la richiesta di potenziare il trasporto pubblico per Udine ed i comuni del sistema urbano udinese, nonché l’impegno dei comuni a raddoppiare la rete della ciclabilità.

Leggi tutto “MOBILITA’ SOSTENIBILE – Udine è 12^ tra le città italiane e adotta il P.U.M.”

PREMIAZIONI – La “FESTA DEL CICLISMO FRIULANO 2011” a Feletto Umberto

Premiati al Centro Arteni i campioni provinciali FCI, i vincitori ed i segnalati al concorso di pittura “Aspettando il Giro” – Riconoscimenti ai rappresentanti del … Passato (Idreno Mattiussi), del Presente (Luca Cecchini) e del Futuro (Società Jam’s Bike)

Il disegno vincitore del concorso
 
La premiazione dei ragazzi vincitori e segnalati al Concorso ASPETTANDO IL GIRO
(sabato 17 dicembre) Premiati i ragazzi delle scuole che in occasione del Giro D’Italia hanno dato vita al concorso di espressioni grafiche “ASPETTANDO il GIRO”: Ketty Ariis di Prato Carnico e Vittoria De Crignis di Comeglians. I loro disegni, realizzati in occasione della tappa carnica del Giro 2011, sono stati scelti tra un centinaio di elaborati con cui i ragazzi hanno partecipato al concorso “ASPETTANDO IL GIRO”. Concorso indetto dal Comitato Provinciale di Udine della Federciclismo e dall’Ufficio Scolastico provinciale di Educazione Fisica, con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo di Comeglians. I ragazzi della Carnia e di alcune scuole di “pianura” hanno interpretato con fantasia e colore  quell’evento di sport e di entusiasmo popolare che il GIRO D’ITALIA rappresenta. Il concorso era suddiviso in due sezioni : scuole primarie e scuole secondarie. Questi i risultati e i premiati: SCUOLE PRIMARIE premiati ARIIS KETTY , NODALE NICOLE, STUA MARIAROSA, segnalati CASALI GIOVANNI,TREU SIMONE, D’ANASTASIO ALESSANDRO – SCUOLE SECONDARIE premiati DE CRIGNIS VITTORIA, LODOLO GIACOMO, BOLLA SONIA, segnalati CIRIO  ANNA, BATTAGLIA FRANCESCA, PAVONI TOBIA.
 

LIBRERIA – “Pedali e parole. 50 storie di ciclismo pordenonese” di Giacinto Bevilacqua

Un bellissimo compendio-intervista a tutto il ciclismo pordenonese – Prefazione della Giorgia Bronzini

“Pedali e parole. 50 storie di ciclismo pordenonese” è la prima opera mai dedicata allo sport del pedale in provincia di Pordenone. In questo libro (224 pagine con 200 fotografie) sono raccolte le testimonianze di una cinquantina di protagonisti del ciclismo della Destra Tagliamento: ciclisti di ieri (Maurizio Bidinost, Tullio Bianchettin, Biagio Conte, Alex Corazza, Nada Cristofoli, Gianni Da Ros, Vito Da Ros, Giorgio Gasparotto, Rossella Gobbo, Christian Murro, Gino Pancino, Pietro Polo Perucchin, Patrizio Rampazzo, Saveriano Sangion, Stefano Verziagi, Gianni Vignaduzzi, Pierangelo Zorzetto) e di oggi (Chiara Bortolus, Davide Cimolai, Martina Corazza, Giuseppe Dal Grande, Enrico Gasparotto, Paola Maniago), cicloturisti (Carlo Favot), commissari di gara (Andrea Gaiarin, Demetrio Moras, Maurizio Roman), costruttori (Bandiziol), direttori di corsa (Cesare Benvenuto, Gilberto Pittarella), dirigenti (Gianni Biz e Tino Chiaradia, Gerardo Ciriani, Gianni Dal Grande, Francesco Delle Vedove, Marco Fruch, Eraldo Scipioni), meccanici (Francesco Piccinin), organizzatori (Sandro Sandrin), motostaffette (Manfè Teleciclismo), paralimpici (Giovanni Angeli, Mauro Cattai, Daniela Floriduz), società (Filcas, Liquigas, San Giacomo Cicli Benotto), speaker (Flavio Silvestrin), tecnici (Rolando Bresin, Rino De Candido, Mario De Donà, Gerardo Paduano). Il libro, pubblicato da FuturEdizioni di Vittorio Veneto con il marchio editoriale Sports15, si avvale della prefazione della campionessa del mondo su strada 2010 e 2011 Giorgia Bronzini. Il libro è patrocinato dalla Federciclismo, il Cip (comitato paralimpico), il Csi (Centro sportivo italiano), l’Udace (la federazione amatoriale), il Coni e il Museo del ciclismo di Portobuffolé.

(PEDALI e PAROLE. 50 STORIE DI CICLISMO PORDENONESE – ed.Sports15, 2011, 224 pagine, 10 euro)

Leggi tutto “LIBRERIA – “Pedali e parole. 50 storie di ciclismo pordenonese” di Giacinto Bevilacqua”