LUTTO – Tragedia improvvisa al termine di una gara amatoriale: a soli 40 anni muore Andrea Pinarello, figlio di “Nane” ex-maglia nera al Giro d’Italia

Andrea Pinarello in veste cicloamatoriale
(3 agosto) Andrea Pinarello, figlio di Nane, ex corridore professionista e notissimo industriale della bicicletta, si è spento nel corso di una manifestazione ciclistica amatoriale colpito da un infarto. Andrea ci lascia a soli 40 anni mentre praticava lo sport prediletto spinto dalla passione ereditata dal padre, che aveva coltivato sia come praticante sia da dirigente del marketing all’interno della Cicli Pinarello, da anni espressione dell’eccellenza Made in Italy in tutto il mondo.

 

(4 agosto) Al termine della 2^ tappa del Giro del Friuli-V-G- Udace, che oggi si è conclusa a Colloredo di Monte Albano (maglia rosa ad un giovane austriaco) il patron Nevio Cipriani a stento conteneva le lacrime, attorniato dai suoi principali collaboratori: “Poco prima del via, ieri mattina – ci ha riferito – Andrea mi si era avvicinato e sapendo che avrebbe potuto fare soltanto la 1^ tappa per poi rientrare ai suoi impegni di lavoro, mi aveva detto che era venuto appositamente per correre per me. Per Lui, domani sera (venerdì) stiamo prevedendo una Messa nella Chiesa di Tricesimo”.

(4 agosto) – L’ADISPRO italiana (Associazione Direttori Sportivi Professionisti) piange la scomparsa di Andrea Pinarello, noto imprenditore del “made in Italy” e grande appassionato delle due ruote, da sempre vicino all’associazione. Il presidente Luca Guercilena e i direttori sportivi italiani si stringono con profondo cordoglio attorno alla moglie, i figli, e alla grande famiglia Pinarello. (fonte: associazione)