NOTIZIE E RISULTATI del mese di Febbraio e Marzo 2014

Wegjerski a Silvella (GFPhoto)

CICLABILE ALPE-ADRIA – La Stazione di Chiusaforte ha riaperto i battenti dopo la pausa invernale. La neve nel Canal del Ferro si è sciolta ed è finalmente possibile pedalare anche in questo tratto della Ciclovia Alpe Adria. Per festeggiare il ritorno della primavera e l’inizio di un’altra strepitosa stagione per la ciclabile, sabato 29 marzo è stato possibile assaggiare le prelibatezze che il team di Fabio prepara ai cicloturisti! Si segnala che la Ciclovia Alpe Adria è sgombra dalla neve fin da Malborghetto. (fonte: sito ufficiale)

domenica 30 marzo

JUNIORES – Silvella (TV) Gp Sportivi 1.Pawel WEGJERSKI(Industrial Forniture Moro Spercenigo) km.87 2h6’55” media 41,129 km/h – 2.Nicolas Dalla Valle (Postumia 73 DiniLiviero) – 3.Mattia Cristolaretti (Contri Autozai) – 4.Davide Giraldo (Borgo Molino Rinascita Ormelle) – 5.Paolo Eccher (Team Airone)

JUNIORES  Silvella (TV) 55°Giro delle Conche1.Francesco ROMANO (Gottardo Multicar Caneva) km.105 – 2h42’22” – 38.8 km/h – 2. Kristjan Kumar (Nit Casinos) – 3.Nicola Breda (S.Vendemiano Cieffe) – 4.Nicola Conci (Giorgione Aliseo) – 5.Stefano Salmistraro (Work Service Brenta)

Per continuare la lettura di questa rubrica, cliccare su:

DONNE – domenica 30 marzoAlla svedese Johansson il Trofeo Binda, prova di Coppa del MondoCittiglio (VA) – La volata è stata incerta: sul lato sinistro della strada la Johansson imposta la progressione, mentre sul lato destro cerca di rinvenire in solitaria la britannica Armitstead, ma la spunta proprio la svedese. La friulana Elena Cecchini è decima. Per la svedese si tratta della seconda vittoria in Coppa del Mondo – ARRIVO:1.Emma Johansson (Sve, Orica – Ais) Km. 123,7 in 3h05’24”, media 40,032 – 2.Elizabeth Armitstead (Gran Bretagna – Dolmans) – 3.Alena Amialiusik (Bielorussia – Astana Be Pink) – 4.Anna Van Der Breggen (Olanda – Rabo Liv) – 5.Pauline Ferrand Prevot (Francia – Rabo Liv) – 10.Elena Cecchini (Italia – Estado de Mexico Faren)
PROF. – Settimana Ciclistica Coppi&Bartali – CLASSIFICA FINALE: 1. Peter Kennaugh (Gran Bretagna – Sky) in 10h30’40” – 2.Dario Cataldo (Sky) a 12″ – 3. Matteo Rabottini (Neri-Yellow Fluo) a 35″ – 4.Francesco Manuel Bongiorno (Bardiani Csf) a 43″ – 5.Damiano Caruso (Cannondale) a 50″ – 6.Franco Pellizotti (Androni Venezuela) a 1’06”

domenica 30 marzo 4^TAPPA – Cronometro Pavullo-Castello di Montecuccoli (MO) – 1.Dario Cataldo (Sky) km 10 in 16’28″74 – 2.Matteo Rabottini (Neri-Yellow Fluo) a 7″87 – 3.Diego Rosa (Androni Venezuela) a 11″43 – 4.Damiano Caruso (Cannondale) a 13″69  5.Alexander Foliforov (Russia – Itera-Katusha) a 17″45 – 6.Franco Pellizotti (Androni Venezuela) a 23″27

sabato 29 marzo3^TAPPA – Crevalcore (BO) – La tappa si è disputata in un circuito (12 giri) che ha esaltato le qualità dei velocisti, con un esito da podio sul quale sono saliti grandi pistard, con Elia Viviani che finalmente conquista la sua prima vittoria stagionale. ARRIVO: 1.Elia Viviani (Cannondale) Km. 158,40 in 3h15’19”, media 48,659 – 2.Ben Swift (Gran Gretagna – Sky) – 3.Rino Gasparrini (MG Kvis – Trevigiani) – 4.Luca Wackermann (Lampre-Merida) – 5.Manuel Belletti (Androni Giocattoli) – GENERALE: 1.Kennaugh (Sky) – 2.Bongiorno (Bardiani – Csf) a 42″ – 3.Dario Cataldo (Sky) a 1′

venerdì 28 marzo –  2^TAPPA – Sogliano al Rubicone (FC) – Peter Kennaugh, inglese, olimpionico ed iridato della pista, conquista la maglia verdeoliva di capoclassifica generale, battendo in uno sprint senza storia Francesco Bongiorno, col quale aveva staccato un gruppo di avversari dopo l’ultimo passaggio al GPM di Ville di Monte Tiffi. ARRIVO: 1.Peter Kennaugh (Gbr-Team Sky) Km. 163,8 in 4h20’14”, media 37.766 – 2. Francesco Bongiorno (Bardiani Csf) a 2” – 3.Matteo Rabottini (Neri Sottoli)a 48” – 4.Dario Cataldo (Team Sky) a 50” – 5.Jarlison Pantano (Col-Team Colombia) a 52” – 6.Franco Pellizotti (Androni Venezuela)a 53”
giovedì 27 marzo1^TAPPA – Gatteo (FC) – A 10 km. dall’arrivo un gruppo di una cinquantina di unità piomba sui protagonisti di una lunga fuga di giornata, poi nessun altro tentativo ha esito positivo e nella volata generale l’inglese Swift non si lascia sfuggire la vittoria, regolando nell’ordine Mori e Caruso. ARRIVO: 1.Ben SWIFT (Gbr-Team Sky) Km. 102 in 2h22’31”, media 42,942 – 2.Manuele Mori (Lampre-Merida) – 3.Damiano Caruso (Cannondale) – 4.Thomas Sprengers (Bel-Topsport-Vlaanderer) – 5.Alberto Cecchin (Marchiol Emisfero)
Viero, Petelin e Lizde al raduno azzurro di Ravascletto – Nei prossimi giorni gli azzurri delle categorie junior e Under 23 avranno quale sede Ravascletto per un raduno tecnico con i Commissari Tecnici Rino De Candido e Claudio Cucinotta. I ciclisti convocati sono: Edoardo Affini (Contri Autozai), Filippo Calderaro (Villadose Angelogomme Sandrigosport), Giovanni Carboni (Azpt), Mattia Frapporti (Mg Kvis Wilier Trevigiani Norda), Filippo Ganna (Aspiratori Otelli Castaneseverbania), Seid Lizde (Zalf Euromobil désirée Fior), Davide Martinelli (Team Colpack), Federico Orlandi (Sidermec-F.lli Vitali), Jan Petelin (Abs Team Danieli Friuli), Davide Plebani (Team Lvf), Luca Sterbini (Team Pala Fenice), Simone Sterbini (Team Pala Fenice), Andrea Toniatti (Zalf Euromobil désirée Fior), Oliviero Troia (Team Colpack), Mirko Trosino (Mastromarco Chianti Sensi Benedetti); Simone Viero (Cycling Team Friuli).
domenica 24 marzoElite/Under 23 – Ceresara (MN) – 1.Nicolas Marini (Zalf Euromobil désirée Fior) Km. 104 in 2h27’09” – 2.Michael Bresciani (Bottoli-Generalstore-Zardini) – 3.Giorgio Bocchiola (Viris-Maserati-Sisal) – 4.Diego Brasi (Team Pala-Fenice) – 5.Simone Viero (Cycling Team Friuli)
Mobilità ciclistica – In Francia il ministro dei trasporti ha presentato un piano nazionale per le due ruote: previsto un rimborso di 25 centesimi di euro al chilometro per quanti si recano sul posto di lavoro noleggiando una delle biciclette messe a disposizione dalle municipalità (ad esempio a Parigi il Velib). Nessun rimborso per chi usa la propria bici. Il progetto potrebbe prendere il via, in modo sperimentale, con la collaborazione di aziende che daranno la disponibilità ad effettuare un conteggio chilometrico degli spostamenti dei loro dipendenti.
23 marzoElite/Under 23 – Montecassiano (MC) 54° G.P. San Giuseppe Nel finale cinque corridori si avvantaggiano, Gaffurini lancia da lontano la volata che non ha lasciato scampo agli avversari, relegando al posto d’onore Matteo Marcolin (Cycling Team Friuli) ed il veneto Giacomo Berlato (Zalf Euromobil). ARRIVO: 1.Nicola Gaffurini (Vega Hotsand) – 2.Matteo Marcolin (Cycling Team Friuli) – 3.Giacomo Berlato (Zalf Euromobil désirée Fior) – 4.Marcim Mrozek (Vejus TMF) – 5.Michele Gazzara (F. Coppi Gazzera Videa)
22 marzoMTB XC Tregnago (VR) – OPEN MASCHILE: 1.Fabian RABENSTEINER (El, Focus Xc Italy Team) – 2.Luca Braidot (El, Forestale) a 26”1 – 3.Daniele Braidot (El. Forestale) a 42”9 – JUNIOR MASCHILE: 1.Moreno PELLIZZON (Caprivesi) in 58’59”5 – 2.Alessandro Saravalle Bi&Esse) a 7”6 – 3.Andrea Dori (Team Zanolini Bike Prof.Asd) a 2’27”2

21 marzoFurti di bici nelle case– Entrano e rubano le bici sportive, non da pochi soldi, intendiamoci, ma proprio quelle di cicloamatori e ciclosportivi che, si sa, non lesinano nelle spese di questo tipo. A Udine e dintorni in questi giorni pare che diversi malviventi vadano a “colpire” a domicilio gli appassionati delle due-ruote. E’ quindi piuttosto verosimile che seguano i ciclisti e scoprono dove hanno residenza, per poi mettersi indisturbati in azione nelle ore notturne… Negli ultimi tempi, invece, a Udine sono state le officine ad essere prese di mira, come ad esempio quelle di Granzon in viale Palmanova e di Cussig a Feletto. Ma recentemente è un fenomeno che si è fin troppo allargato, prendendo pericolose pieghe nella società.

20 marzoDE MARCHI andrà in ritiro a Tenerife – Conclusa la Volta a Catalunya, Basso, Bennett, Wurf insieme a Matej Mohoric, Marco Marcato e Alessandro De Marchi voleranno a Tenerife per 14 giorni di ritiro in altura sul Monte Teide.

Ponzi allo sprint nel Gp Nobili

20 marzoPROF. – Stresa (VB) – GP NOBILI: 1°Simone PONZI, 2°Delle Stelle, 3°Ventoso Il vero protagonista è stato Valverde con una lunga fuga nel finale, ripreso a 10 km. dall’arrivo, mentre a inseguire è stato un gruppetto di diciannove corridori tra cui Felline, Pellizotti, Rebellin. La volata di gruppo è stata molto combattuta e Simone Ponzi, che all’inizio si era trovato chiuso, ai 50 metri dal traguardo ha trovato spazio per passare tra Belletti e Ventoso lasciando piazzato Delle StelleARRIVO: 1.Simone PONZI (Neri Sottoli) km.188 – 3h59’15” – media 47,022 km/h – 2.Christian Delle Stelle (Team Idea) – 3.Francis Alberdi Ventoso (Movistar) – 4.Juan Del Valle Lobato (Movistar) – 5.Leigh Howard (Orica-GreenEdge) – 6.Fabio Felline (Trek Factory Racing) –  7.Manuel Belletti (Androni-Venezuela) – 8.Mauro Finetto (Neri Sottoli) – 9.Rafael Andriato (Neri Sottoli) – 10. Fabio Chinello (Area Zero-Pro Team) – 78.Franco Pellizotti (Androni Venezuela) a 30″ – 91.Charly Petelin (Area Zero Pro Team) a 9’32” –  foto dal sito ufficiale yellowflouteam

12-18 marzoPROFESSIONISTI: TIRRENO-ADRIATICO – Due vittorie di tappa per il “pistolero” spagnolo che si è ritrovato in splendida forma…e forse potrà ancora migliorarsi! S’è visto anche uno splendido cronomen, Malori, vincitore sul viale delle Palme lasciandosi dietro nientemeno che Cancellara. E’ stata sicuramente una bella gara a tappe, disegnata bene e che ha lasciato spazio a tutti, anche ai velocisti (vittorie di Sagan, Cavendish, Pelucchi) e con la bella sorpresa del polacco Kwiatkowski che ha guidato la prima parte della gara – CLASSIFICA FINALE: 1.Alberto CONTADOR -2.Nairo Quintana a 2’05” – 3.Roman Kreuziger a 2’15” – 4.Jean-Christophe Peraud a 2’39” – 5.Julian David Arredondo a 2′

Ordini d’arrivo

18 marzo7^e ultima tappa – cronometro individuale (San Benedetto del Tronto – AP) – Un grande Malori vince la crono, mentre al “pistolero” spagnolo, in splendida forma fisica, va la classifica finale della “T-A” (incluse due vittorie di tappa) – 1.Adriano MALORI – 2.Fabian Cancellara a 6″ – 3. Bradley Wiggins a 9″ – 4.Tony Martin a 15″ – 5.Tom Dumoulin a 19″ – 54″

17 marzo6^tappa km.189 (Porto Sant’Elpidio – FM) – Una caduta all’ultima curva spezza il gruppo e davanti rimane il treno della Omega: Petacchi lancia a bersaglio il capitano per poi terminare al secondo posto – 1.Mark CAVENDISH (Omega Pharma – Quick-Step) – 2.Alessandro Petacchi (idem) – 3.Peter Sagan (Cannondale) – 4.Arnaud Démare (FDJ) – 5.Tony Hurel (Europcar) – Generale: 1.Contador – 2.Quintana a 2’08” – 3. Kreuziger a 2’15”
16 marzo5^tappa km.192 – (Guardiagrele – CH) – Un trionfo per Contador sui terribili 600 metri finali: lo spagnolo, che in precedenza aveva già sgranato il gruppo, trova la forza per accelerare e levarsi dalla scia il tenacissimo Geschke, ultimo ad arrendersi – 1.Alberto CONTADOR (Tinkoff-Saxo) – 2.Simon Geschke (Giant-Shimano) a 6” – 3.Benjamin King (Garmin Sharp) a 46” – 4.Adam Hansen (Lotto Belisol) a 1’01” – 5.Jean-Christophe Peraud (AG2R La Mondiale) a 1’26” – Classifica generale: 1.Alberto Contador – 2.Nairo Quintana a 2’08” – 3.Roman Kreuziger a 2’15”
15 marzo4^tappa km.244 (Cittareale – RI) – Al primo arrivo in salita Alberto Contador “spara” ai 200 metri e anticipa Quintana e Fernandez. Il polacco Kwiatkowski arriva a 10” e conserva la maglia di leader – 1.Alberto CONTADOR (Tinkoff-Saxo) – 2.Nairo Alexander Quintana Rojas (Movistar) a 1” – 3.Daniel Moreno Fernandez (Katusha) a 5” – 4.Roman Kreuziger (Tinkoff-Saxo) – 5.Richie Porte (Sky) – 6.Michele Scarponi (Astana) a 8” – 7.Michal Kwiatkowski (Omega Pharma – QuickStep) a 10” – 8.Robert Kiserlovski (Trek Factory) a 11” – 9.Chris Horner (Lampre-Merida) – 10.Giampaolo Caruso (Katusha) a 17”. Classifica generale: 1.Michal Kwiatkowski – 2.Alberto Contador Velasco a 16” – 3.Nairo Alexander Quintana Rojas a 23”
14 marzo3^tappa km.210 (Arezzo) – Lo slovacco ha conquistato una bellissima vittoria grazie ad un attacco di potenza nella breve salita che portava al traguardo1.Peter SAGAN (Cannondale) – 2.Michal Kwiatkowski (Omega Pharma Quick-Step) – 3.Simon Clarke (Orica GreenEdge) – 4.Philippe Gilbert (BMC) – 5.Daryl Impey (Orica GreenEdge) – 6.Daniele Bennati (Tinkoff-Saxo) – 7.André Greipel (Lotto Belisol) – 8.Simon Geschke (Giant Shimano) – 9.Rinaldo Nocentini (AG2R La Mondiale) a 4” – 10.Lloyd Mondory (AG2R La Mondiale) – Classifica generale: 1. Michal Kwiatkowski – 2.Rigoberto Uran Uran a 10” – 3.Simon Clarke a 13”
13 marzo2^tappa km.166 (Cascina, PT) – Nel finale cade il tedesco Kittel e la volata è risultata difficile da interpretare, ma Pelucchi si è ben gestito facendo tesoro delle esperienze maturate in pista – 1. Matteo PELUCCHI (IAM) – 2.Arnaud Démare (FDJ) – 3.André Greipel (Lotto-Belisol) – 4.Sam Bennet (NetApp-Endura) – 5.Peter Sagan (Cannondale) – 6.Davide Appollonio (Ag2r La Mondiale) – 7.Filippo Fortin (Bardiani-CSF) – 8.Sacha Modolo (Lampre-Merida) – 9.Tony Hurel (Europcar) – 10.Kristian Sbaragli (MTN-Qhubeka)
12 marzo1^tappa km.18,5 cronosquadre (San Vincenzo, LI) – Mark Cavendish è il primo a tagliare la linea del traguardo ed indossa la maglia azzurra di primo leader per il secondo anno consecutivo – 1.OMEGA PHARMA QUICK STEP in 20’13” – 2.Orica GreenEDGE a 11″ – 3.Movistar a 18″ – 4.Tinkoff Saxo a 24″ – 5.Cannondale a 26″ – 6.Team Sky a 27″ – 7.Lotto Belisol a 28″ – 8.Trek a 36″ – 9.Belkin a 37″ – 10.FDJ.fr a 43″
Sella Ronda Hero – La maratona di mountain bike più dura del mondo che si svolge in Val Gardena (BZ) sabato 21 giugno avrà come testimonial Gerhard Kerschbaumer, biker altoatesino campione del mondo XCO Under 23.

Furti di biciclette sportive: una razzia senza fine – Stavolta a farne le spese, nella notte di lunedì a Tavagnacco (UD) lungo la via Nazionale, un negozio che non aveva ancora aperto i battenti. La razzia ha preso di mira biciclette di marca Torpado, Bottecchia e Fondriest. I ladri avrebbero rubato una quarantina di biciclette da corsa per un valore di circa 100.000 euro.

La Villaco-Grado sulla ciclabile Alpe-Adria – Il prossimo 3 maggio è prevista la ciclabile “Dal lago al mare” con partenza da Villaco (Carinzia), attraversando Arnoldstein, Tarvisio e Udine, fino a Grado. Guiderà i partecipanti l’ex-ciclista professionista Paco Wrolich. Saranno circa 170 km. attraverso paesaggi diversi tra loro, una vera e propria discesa dai monti verso il mare. La quota di partecipazione è di 40,00 Euro e prevede il rientro accompagnato a Villach e un ricco pasta party.

Benedizione del Ciclista – Come di consueto a cura dell’A.s.d. Chiarcosso Help Haiti, si terrà domenica 23 marzo nella Chiesa di Sant’Elena di Chialminis la Santa Messa della “Benedizione del Ciclista”; in bicicletta si può agilmente salire -pendenza tra il 4 e il 6 % molto regolare, sia da Nimis-Ramandolo, sia da Tarcento-Sedilis-Ramandolo: qui alcune rampe seppur brevi ma ripide nel tratto Tarcento-Sedilis, prima di portarsi al bivio Ramandolo e risalire verso sinistra a Chialminis. Lunghezza 7-8 chilometri. A seguire pranzo conviviale.

Davide Cimolai alla Tirreno-Adriatico – E’ un appuntamento World Tour e si svolge da mercoledì 12 a martedì 18 marzo, prendendo il via con una cronosquadre di 18,5 km da Donoratico a San Vincenzo. Nella Lampre-Merida, che schiera sei italiani, un americano e un argentino, le “ruote veloci” di Modolo, Richeze, Cimolai e Pozzato sono alla ricerca di importanti indicazioni in vista della classicissima di primavera: la Milano-Sanremo.

Gare di domenica 9 marzo

MTB – San Donà di Piave, Granfondo del Piave – Strapotere dei tre moschettieri della Forestale1.Luca BRAIDOT km.52 in 1h37’26” – 2.Nicholas Pettinà – 3.Mirco Tabacchi – 4.Nicolò Ferrazzo – 5.Tiziano Carraro – 6.Marcello Pavarin – 7.Stefano Toffoletti – 8.Manuel Piva – 9.Mattia Rizzo -10.Andrea Bulfoni

JUNIORES – circuito di OrsagoSprint al fulmicotone e vince l’italo-polacco che vive in Friuli – 1.Pawel WEGIERSKI km.85 in 1 ora 45’44” media 47,667 km/h – 2.Filippo Calderaro – 3.Lorenzo Cancian – 4.Matteo Benedetti  – 5.Nicolas Dalla Valle

PROF. – Roma MaximaLo spagnolo “mata” il gruppo che rinviene sui Fori Imperiali e fagocita il compagno di fuga, il bravo Pozzovivo – 1.Alejandro VALVERDE (Francia, Movistar) km.195 in 4h45’45” – 2.Davide Appollonio (Ag2r La Mondiale) a 1″ – 3.Sonny Colbrelli (Bardiani Csf) – 4.Antonio Parrinello (Androni Venezuela) – 5.Domenico Pozzovivo (Ag2r La Mondiale) – 6.Alessandro Bazzana (United Healthcare) – 7.Jarlinson Pantano (Team Colombia) – 8.Philippe Gilbert (Belgio, Bmc) – 9.Simon Geschke (Germania, Giant Shimano) – 10.Mauro Finetto (Yellow Fluo)

sabato 8 marzoPROF. – Strade Bianche (Siena) – 1.Michal KWIATKOWSKI (Polonia, Omega Pharma Quick-Step) Km. 188 in 5h20’33” – 2.Peter Sagan (Slovacchia, Cannondale) a 19” – 3.Alejandro Valverde Belmonte (Spagna, Movistar) a 36” – 4.Damiano Cunego (Lampre Merida) a 40” – 5.Roman Kreuziger (Rep. Ceca, Tinkoff-Saxo) – 6.Fabian Cancellara (Svizzera, Trek Factory) a 59” – 7.Cadel Evans (Australia, BMC) a 1’44” – 8.Warren Barguil (Francia, Giant-Shimano) a 2’02” – 9.Wout Poels (Olanda, Omega Pharma Quick-Step) a 2’11” – 10.Simon Geschke (Germania, Giant-Shimano) a 2’51”

giovedì 4 marzo PROF. – Gp di Camaiore – 1. Diego Ulissi (Lampre-Merida) Km. 186 in 4h18’37”, media 43,150 km/h – 2. Matteo Montaguti (Ag2r La Mondiale) – 3. Julián David Arredondo (Trek Factory Racing) – 4. Simon Clarke (Orica-GreenEdge) a 3” – 5. Sonny Colbrelli (Bardiani-CSF)

domenica 2 marzo PROF.Gp Città di Lugano1.Mauro Finetto (Neri Sottoli Yellow Fluo) – 2.Sonny Colbrelli (Bardiani CSF) –  3.Diego Ulissi (Lampre Merida) – 4.Damiano Cunego (Lampre Merida) – 5.Jerome Pineau (IAM Cycling)

DE MARCHI – Il Commissario Tecnico della Nazionale strada professionisti, Davide Cassani, ha selezionato il bujese della Cannondale per il raduno azzurro al Lido di Camaiore dal 26 febbraio al 2 marzo.

PISTA –  Tre cicliste friulo-giuliane e Buttazzoni ai Mondiali di Cali (Colombia) – I Commissari Tecnici Edoardo Salvoldi e Marco Villa hanno convocato dal 26 febbraio al 4 marzo, in vista dei Campionati del Mondo su Pista in programma a Cali (Colombia) dal 26 febbraio al 2 marzo, i seguenti atleti: Beatrice Bartelloni (Wiggle Honda), Liam Bertazzo (Mg Kvis Wilier Trevigiani Norda), Giorgia Bronzini (Gruppo Sportivo Forestale), Alex Buttazzoni (G.S. Fiamme Azzurre), Francesco Castegnaro (Team Pala Fenice A.S. D.), Elena Cecchini (G.S. Fiamme Azzurre), Marco Coledan (Bardiani Csf), Maria Giulia Confalonieri (Estado De Mexico – Faren), Annalisa Cucinotta (Gruppo Sportivo Forestale). Notizie e risultati su http://www.federciclismo.it/cali2014/index.asp

PROFESSIONISTI – De Marchi al Tour of Oman – Otto corridori della Cannondale Pro Cycling prenderanno parte dal 18 al 23 febbraio al Tour of Oman. Le sei tappe della corsa sono ormai riconosciute come un utilissimo banco di prova in vista della primavera soprattutto per coloro che, come Sagan e Moser, intendono ambiscono a risultati importanti. Il direttore sportivo Alberto Volpi avrà a disposizione sei corridori reduci al Tour of Qatar: Oscar Gatto, Alessandro De Marchi, Krisitijan Koren, Paolo Longo Borghini, Alan Marangoni e Michel Koch.

PROFESSIONISTI – Alessandro De Marchi al Tour of Qatar – Saranno 6 le tappe in Qatar, dal 9 al 14 febbraio, che vedrà impegnata la squadra della Cannondale Pro Cycling. Una nuova sfida per le ruote veloci, con Elia Viviani leader designato accompagnato dall’affidabilità di Oscar Gatto, Alessandro De Marchi, Paolo Longo Borghini, Alan Marangoni e Kristijan Koren, oltre ai giovani Davide Villella e Michel Koch.

PROFESSIONISTIDavide Cimolai al Dubai Tour – Nell’inedito scenario degli Emirati Arabi Uniti, dal 5 all’8 febbraio, il campione del mondo Rui Costa (Lampre Merida) sarà impegnato in questa nuova frontiera del ciclismo mondiale assieme a compagni di squadra di gran qualità, a partire da Filippo Pozzato, per proseguire con Niccolò Bonifazio, Davide Cimolai, Luca Dodi, Roberto Ferrari, Nelson Oliveira e Andrea Palini. Dal punto di vista agonistico sono da seguire le prestazioni di Pozzato, Ferrari e Cimolai, con già qualche giorno di gara nelle gambe.

DONNE ELITEDue friulane al Ladies Tour of QatarDa martedì 4 a venerdì 7 febbraio le regionali Elena Cecchini (G.S. Fiamme Azzurre) e Annalisa Cucinotta (Forestale/Servetto Footon) partecipano al Ladies Tour of Qatar con la nazionale italiana diretta dal Commissario tecnico Edoardo Salvoldi. Quattro le tappe: Martedì Museum of Islamic Art-Mesaieed, 97 km – Mercoledì 5, Al Zubara-Madinat Al Shamal, 122.5 km – Giovedì 6, Katara Cultural Village-Al Khor Corniche, 93.5 km – Venerdì 7, Sealine Beach Resort-Doha Corniche, 85 km.

martedì 4 febbraio – CRONACA – Viaggiava con bici rubate, arrestato – UDINE – Un carico di 41 biciclette risultate rubate – da corsa e mountain bike, nuove e di marche prestigiose – del valore di 100 mila euro, è stato intercettato lungo la A4 a Gonars dalla Polstrada di Palmanova. Le bici erano nascoste in un furgone condotto da un uomo originario dell’ex Jugoslavia e residente a Casalecchio di Reno (Bologna), che è stato arrestato per ricettazione. Nel mezzo c’erano, smontate e nascoste in sacchi, 41 bici, 3 carrelli e 5 saldatrici industriali.(fonte: ANSA)

domenica 2 febbraioPROFESSIONISTI – Avvio vincente per Ponzi nel GP Costa degli Etruschi-Alta Maremma – DONORATICO – 1.Simone Ponzi (Neri Sottoli-Yellow Fluo) Km.191, 4h24’27”, media 43,244 km/h – 2.Mauro Finetto (id.) a 8” – 3.Andrea Pasqualon (Area Zero Pro Team) – 4.Matteo Rabottini (Neri Sottoli-Yellow Fluo) – 5.Antonino Parrinello (Androni Giocattoli)