ALESSANDRO DE MARCHI – Il profilo ciclistico del giovane professionista di Buja

2012: confermato all’Androni Giocattoli – Debutto a gennaio per “rodare la gamba” con tre circuiti in India – A febbraio il Giro di Malesia – Poi il calendario italiano: Tirreno-Adriatico, Milano-Sanremo, Settimana Coppi&Bartali

(31 dicembre 2011) Alessandro De Marchi è nato a San Daniele il 19 maggio 1986 e risiede a Buja. Cresciuto ciclisticamente nella Bujese, ha corso da juniores nel Caneva e da dilettante nel team Bibanese e nel Cycling team Friuli prima di debuttare nel professionismo nel 2011 con l’Androni giocattoli. Nella prima stagione da professionista il passista soprannominato il “rosso di Buja”, ha vinto la cronometro a squadre della Settimana internazionale Coppi & Bartali, si è piazzato sesto al cronoprologo del Giro del Trentino, settimo al Giro dell’Appennino e nono ai campionati italiani a cronometro. Ha partecipato anche alla Milano – Sanremo (dove fu protagonista di una lunga fuga), al Giro d’Italia e al Giro di Lombardia. Durante la corsa rosa ha ricevuto l’onore di attraversare per tre giorni le sue strade nelle tappe con arrivo allo Zoncolan, partenza da Spilimbergo e attraversamento del Piancavallo e della Valcellina, festeggiando in gara il 25esimo compleanno. In carriera ha vinto quattro titoli italiani open su pista: nell’inseguimento a squadre nel 2007, 2010 e 2011 e nell’inseguimento individuale nel 2010. Ha partecipato al Mondiale su pista open nel 2009 nell’inseguimento individuale e nel 2010 nell’inseguimento a squadre. Per il 2012 è stato confermato all’Androni con cui a gennaio debutterà in India disputando tre circuiti Uci; a febbraio correrà il Giro della Malesia a tappe; a marzo si dedicherà al calendario italiano con la Tirreno – Adriatico, la Milano – Sanremo e la Settimana internazionale Coppi & Bartali. – (fonte: concessione dell’autore: Giacinto Bevilacqua)