PISTA – Una grande Elena Cecchini vince la Coppa del Mondo nella corsa a punti

A Pechino, alla prima giornata, gli è bastato il 5 posto per aggiudicarsi la classifica finale – 4^ Marta Tagliaferro – Al 18° posto  Laura Basso che ha corso con la maglia del Cycling Team Friuli, alla prima esperienza nella challenge UCI

(13 gennaio) Elena Cecchini, talento purissimo della nidiata che Edoardo Salvoldi sta portando alla ribalta internazionale, ha conquistato la Coppa del Mondo della corsa a punti (nella foto la premiazione). In questa specialità la 19enne friulana di Mereto di Tomba già si era distinta con il titolo europeo juniores vinto a San Pietroburgo. Ora aggiunge il primo alloro mondiale al livello di élite. Era l’obiettivo neppure nascosto dal tecnico azzurro alla vigilia della trasferta dopo il terzo posto di Astana. Ma tra speranza e realtà c’è sempre un grande salto da compiere ed Elena l’ha fatto senza tremare. Bastava un buon piazzamento e il quinto posto di Pechino ha chiuso il conto con le rivali.

Al suo fianco c’era la vicentina Marta Tagliaferro con la maglia delle Fiamme Azzurre, già “veterana” delle gare di Coppa nonostante i suoi 22 anni. Anche Marta ha precedenti gloriosi nella corsa a punti: un bronzo europeo da junior e un argento da under. Il quarto posto conferma la sua classe. Ambedue polivalenti, eccellono anche su strada. Sono atlete moderne sotto ogni punto di vista e con la testa sulle spalle. Elena punta alla laurea in lettere e si può scommettere che sarà il suo prossimo traguardo. La terza italiana nella corsa a punti di Pechino era Laura Basso, che ha gareggiato con la maglia del Cycling Team Friuli. Vero esempio di passione per la bici e, in particolare, per la pista, Laura è volata in Cina dopo aver ottenuto un brillante quinto posto nella Sei Giorni femminile di Rotterdam. Si è classificata al 18° posto, ma aveva già vinto il premio più ambito: la prima presenza nel challenge Uci. (fonte: Federciclismo)