La Casasola e Toneatti agli Europei

CICLOCROSS – Due prestigiose convocazioni in azzurro per i ragazzi di Daniele Pontoni: fine settimana di allenamenti per il resto del team friulano

Sara Casasola (foto Dp66)

Sarà un fine settimana diverso dai soliti quello che già bussa alle porte della DP66 Giant Selle SMP:, la formazione friulana guidata dal 2 volte campione del mondo di ciclocross Daniele Pontoni sarà presente ai Campionati Europei di ‘s-Hertogenbosch (NL) con l’universitaria di Majano Sara Casasola ed il bujese Davide Toneatti che gareggeranno nelle rispettive prove riservate agli Under 23.

Due convocazioni importanti che premiano due degli atleti più brillanti della DP66 Giant SMP dopo un avvio di stagione ricco di risultati di prestigio.

Sara Casasola : “Oggi abbiamo avuto l’occasione di provare il tracciato di gara; si tratta di un percorso veloce con due tratti sulla sabbia e alcune collinette che lo rendono più impegnativo. Le prime sensazioni sono buone, vedremo se saranno confermate domenica” 

Davide Toneatti : “Domani partirò in seconda fila e il tracciato non è impossibile. Oggi, nonostante la trasferta, stavo molto bene durante le prove, spero di avere le stesse risposte in gara”.

DAVIDE TONEATTI

Daniele Pontoni“Questi Campionati Europei, anche alla luce della ridotta partecipazione saranno una preziosa occasione per Sara e Davide. Si tratta di due atleti molto giovani e di grande talento che arriveranno al via di questo appuntamento con una ottima condizione fisica; sono convinto che abbiano le carte in regola per puntare al podio, dovranno dare il massimo e lottare fino alla fine per cercare di centrare il massimo risultato. Per il restante del mio gruppo – continua Pontoni – Dopo le prime intense settimane di gare e di trasferte sentivamo la necessità di fare il punto della situazione con tutti i ragazzi e trovare del tempo da dedicare alla crescita di tutta la rosa. Approfittiamo di questa coincidenza con i Campionati Europei per consentire ai più giovani di rifiatare e di concentrarsi su alcuni aspetti tecnici che ci potranno tornare utili nelle prossime sfide che ci attendono” .