Tratnik da solo nella Udine-San Daniele

martedì 20 ottobre16^tappa GIRO D’ITALIA km. 229 – E’ stata la 2000esima tappa nella storia del Giro d’Italia – Meritatissima vittoria dello sloveno Jan Tratnik che aveva osato ad allungare al termine della 2^ salita al Muris di ragogna distanziando il pur bravo Boaro. Lo sloveno poi è stato raggiunto dall’australiano O’Connor, ma sullo strappo della “Salita del vecchio Macello” Tratnik ha trovato ancora le forze per allungare e vincere in solitudine. La maglia Rosa, il portoghese Almeida, guadagna ancora, andando ad allungare sul gruppo in vista dell’arrivo in centro a SAN DANIELE – In classifica generale il friulano Matteo Fabbro ha guadagnato oggi 3 posizioni e si trova al 17° posto.

ARRIVO 16^TAPPA : 1.Jan Tratnik SLO (Bahrain McLaren) – 2.Ben O’Connor AUS (NTT Pro Cycling) a 7″ – 3.Enrico Battaglin ITA (Bahrain McLaren) a 1’14” – 4.Malecki – 5.Swift – 6.Vendrame a 1’21” – 7.Bouchard – 8.Matteo Fabbro (Bora Hansgrohe) a 1’25” – 9.Boaro a 1’33” – 10.Tonelli a 1’37”

GENERALE : 1.Joao Almeida POR (Deceuninck Quick Step) – 2.Wilco Kelderman NL (Sunweb) a 17″ – 3.Jai Hindley  AUS (Sunweb) a 2’58” – 4.Geoghegan Hart a 2’59” – 5.Bilbao a 3’12” – 6.Majka a 3’20” – 7.Nibali a 3’31” – 8.Pozzovivo a 3’52” – 9.Konrad a 4’11” – 10.Masnada a 4’24” – 17.Matteo Fabbro (Bora hansgrohe) a 20’27”

Jan Tratnik (Bahrain – McLaren) ha vinto la sedicesima tappa del 103° Giro d’Italia, da Udine a San Daniele del Friuli di 229 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente i compagni di fuga Ben O’Connor (NTT Pro Cycling Team) ed Enrico Battaglin (Bahrain – McLaren). La Maglia Rosa João Almeida (Deceuninck – Quick-Step) ha attaccato sullo strappo finale e ha guadagnato sui principali contendenti della generale, portando a 17″ il vantaggio in classifica sul secondo, Wilco Kelderman (Team Sunweb).

Per Jan Tratnik (Bahrain-McLaren) si tratta della prima vittoria al Giro d’Italia: “Non riesco ancora a credere di aver vinto. Ho attaccato da lontano, l’ultima salita è stata durissima. Non credevo che avrei potuto farcela, invece è stata una giornata perfetta. Siamo vicini alla Slovenia e oggi all’arrivo c’erano anche mio fratello e la mia ragazza. Nel finale ero a tutta: ai 500 metri dal traguardo ho visto la mia ragazza e ho trovato delle energie extra cha mi hanno permesso di vincere”.

La Maglia Rosa João Almeida:  “A volte la miglior difesa è l’attacco. Nel finale stavo bene e ho attaccato sull’ultimo strappo, guadagnando qualche secondo: è andata bene”.

Presentazione della tappa

Di seguito l’altimetria e la cronotabella.