Scivolate per Toneatti e Casasola, ma DP66 protagonista a Corridonia

CROSS – Tanti ottimi piazzamenti: questo il bottino del team di Daniele Pontoni impegnato domenica 11 ottobre nella seconda prova del Giro d’Italia Ciclocross andata in scena a Corridonia (Macerata).

Tra le esordienti donne vince Elisa Ferri (Olimpia Valdarnese) su Ilaria Tambosco (Jam’s Bike Team Buja) e Martina Montagner (DP 66), mentre in campo maschile terzo posto per Ettore Fabbro (Jam’s Bike Team Buja).


OPEN – Importante conferma tra gli open di Tommaso Bergagna che ha chiuso in settima posizione. Sfortunata, invece, di Davide Toneatti, al rientro tra gli open: il ragazzo diretto da Daniele Pontoni è stato vittima di alcune scivolate che ne hanno compromesso il risultato nonostante abbia lottato per diverse tornate alla pari con i migliori della categoria. Toneatti ha chiuso in nona posizione assoluta; venticinquesima posizione per Riccardo Costantini.
Tra le donne open un pizzico di sfortuna anche per Sara Casasola, costretta ad accomodarsi in quarta posizione a causa di una caduta di troppo; sesto posto di Carlotta Borello.

JUNIORES – Ottima prova delle ragazze juniores con Alice Papo che ha chiuso in decima posizione assoluta nella gara open, prima tra le juniores. Dodicesima Elisa Rumac, tredicesima Romina Costantini; più indietro Lisa Canciani (quindicesima) ed Elisa Viezzi (diciassettesima). Grazie al piazzamento di oggi, Elisa Rumac ha mantenuto anche la maglia bianca di leader della classifica delle juniores. Tra i ragazzi juniores, infine, tredicesimo posto di Tommaso Tabotta.

ESORDIENTI E ALLIEVI – Tra gli allievi Stefano Viezzi è giunto quarto assoluto, primo tra gli allievi al primo anno. Trentesima posizione invece per Andrea Montagner, cinquantesimo Alessandro Da Parè.
Bene anche le ragazze allieve con Bianca Perusin che, nonostante sia al primo anno nella categoria, ha raccolto un buon sesto posto assoluto. Nona Gaia Santin.

Per gli esordienti da segnalare il terzo posto di Martina Montagner ed il quarto di Nadia Casasola in campo femminile e del trentatreesimo posto di Leonardo D’Arsie in campo maschile.

Infine sesto posto di Thomas Felice nella gara Master di Fascia 1.

“E’ stata una trasferta impegnativa ma torniamo a casa con un buon bottino e, soprattutto, con delle ottime conferme” ha sottolineato il due volte campione del mondo, Daniele Pontoni. “Mi hanno soddisfatto tutti i nostri ragazzi che hanno lottato con grinta e carattere superando anche i colpi di sfortuna. Da esempio l’impegno di Davide Toneatti e Sara Casasola che, nonostante le cadute, hanno onorato fino in fondo questa gara”.