18°Giro Juniores del Friuli V.G. a De Pretto

domenica 30 agosto – Finale con la 3^tappa con arrivo a San Daniele  che comprendeva un circuito finale che ricalca in parte quello della Coppa San Daniele. Il tempo che ha bersagliato a lungo al giornata ha eperò vitato la zona di gara: arrivo con il bel tempo e vittoria finale del vicentino Davide De Pretto che toglie la maglia gialla del primato al friulano Pase. Tappa vinta da Francesco Cali sul tricolore  Gianmarco Garofali.

Podio finale (foto Bolgan)

La 18^ edizione del Giro del Friuli Venezia Giulia Juniores ha premiato quest’oggi a San Daniele del Friuli (Ud) il proprio trionfatore.

Si tratta del vicentino Davide De Pretto (Borgo Molino Rinascita Ormelle) che, dopo aver vestito le insegne del primato al termine della prima giornata di gara, è andato a riprendersi la maglia giallo-blu grazie ad una superba prestazione culminata con il terzo posto ottenuto sul traguardo posto in vetta al muro del Vecchio Macello di San Daniele.

Ad aggiudicarsi la terza ed ultima tappa della gara allestita con la consueta passione e professionalità dagli uomini della Sc Fontanafredda del presidente Gilberto Pittarella, è stato Francesco Calì (Aspiratori Otelli) che ha preceduto sulla linea del traguardo il tricolore della categoria Gianmarco Garofoli (Team LVF).

La vittoria di Calì a San Daniele

Dopo una veloce partenza da Fontanafredda (Pn), uno scatenato Gianmarco Garofoli (LVF), in compagnia di Davide De Pretto (Borgo Molino) e ad altri coraggiosi di giornata, hanno scatenato una vera e propria bagarre che, sfruttando anche il maltempo che ha accompagnato la fase centrale di gara, ha spezzato il gruppo in più tronconi. Giunti sul circuito finale di San Daniele del Friuli il plotone con tutti i migliori si è ricompattato e, solo nel corso del terzo ed ultimo passaggio sulla salita del Castello d’Arcano, sono riusciti ad evadere di forza Francesco Calì (Aspiratori Otelli), Gianmarco Garofoli (Team LVF), Davide De Pretto e Manlio Moro (Borgo Molino Rinascita Ormelle) e Francesco Busatto (Guadense Rotogal). La maglia giallo-blu di Christian Danilo Pase (Work Service Romagnano) è rimasta invece nel primo gruppo inseguitore distanziato di pochi secondi dal quintetto dei battistrada che, di comune accordo è giunto sino ai piedi del muro finale dove a prevalere è stato lo spunto veloce di Francesco Calì. Dopo il traguardo sono stati minuti d’attesa per conoscrre il verdetto finale per la classifica generale che ha incoronato un atleta completo e maturo del calibro di Davide De Pretto.

“Ci tenevo a vincere questo giro perchè la condizione era ottima. Ieri per una svista avevo perso la maglia e oggi, con la squadra, abbiamo deciso di fare gara dura sin dall’inizio. Nel finale siamo riusciti a strappare questo gruppetto dal controllo del gruppo ed è andata bene per me” ha spiegato dopo il traguardo un felicissimo Davide De Pretto“Questa vittoria voglio dedicarla ai miei compagni di squadra, allo staff che ci segue e a tutta la dirigenza della Borgo Molino Rinascita Ormelle perchè in tutti questi tre giorni abbiamo fatto un lavoro di squadra perfetto e il risultato ci ha premiato”.

Felice per aver tagliato per primo la linea del traguardo, Francesco Calì (Aspiratori Otelli): “Questa mattina volevo prendermi una rivincita dopo la sfortuna di ieri. Quando sull’ultima salita siamo riusciti ad andare in fuga ho capito che questa era la mia occasione e sul muro ho dato tutto. A 30 metri dall’arrivo ero stremato ma ho sentito lo speaker dire che il mio era un arrivo in solitaria ed è stata una emozione unica”.

Ad accogliere la passerella finale del Giro del Friuli Juniores è stato il primo cittadino di San Daniele del Friuli, Pietro Valent“Questo arrivo ha aperto un periodo di grande ciclismo per la nostra città che nel mese di ottobre ospiterà anche la tradizionale Coppa Città di San Daniele per Under 23 e, soprattutto, la tappa del Giro d’Italia. E’ stata una sorta di prova generale pienamente riuscita, sono certo che i ragazzi, gli accompagnatori e i tanti adetti ai lavori presenti porteranno a casa un ottimo ricordo di San Daniele”.

Da applausi l’organizzazione della Sc Fontanafredda che ha dato vita a tre giorni di grande competizione con la collaborazione degli Amici della Pista Pordenone, dell’Uc Sandanielesi e di We Like Bike San Daniele nonostante le mille difficoltà incontrate lungo la strada: “Oggi il maltempo ha reso ancora più epico ed entusiasmante questo finale di gara. Devo fare i complimenti a tutti i ragazzi che si sono impegnati sino all’ultimo e hanno regalato uno spettacolo di altissimo livello” ha concluso Gilberto Pittarella“Colgo l’occasione di ringraziare tutti gli sponsor, gli enti, le autorità, i volontari e quanti hanno collaborato alla buona riuscita della manifestazione”.

Ordine d’arrivo:
1° Francesco Calì (Aspiratori Otelli) 2h58’35”
2° Gianmarco Garofoli (Team LVF) a 4″
3° Davide De Pretto (Borgo Molino Rinascita Ormelle) a 6″
4° Francesco Busatto (Guadense Rotogal) a 10″
5° Manlio Moro (Borgo Molino Rinascita Ormelle) a 17″
6° Giorgio Cometti (Team Giorgi) a 30″
7° Massimiliano Pini (Trevigliese) a 31″
8° Christian Danilo Pase (Work Service Romagnano)
9° Gabriel Fede (GB Junior Team)
10° Giovanni Bortoluzzi (Team Danieli 1914)

Classifica generale finale:
1° Davide De Pretto (Borgo Molino Rinascita Ormelle)
2° Francesco Calì (Aspiratori Otelli) a 2″
3° Gianmarco Garofoli (Team LVF) a 3″
4° Manlio Moro (Borgo Molino Rinascita Ormelle) a 11″
5° Christian Danilo Pase (Work Service Romagnano) a 16″
6° Francesco Busatto (Guadense Rotogal) a 17″
7° Michele Berasi (Ausonia Pescantina) a 24″
8° Giorgio Cometti (Team Giorgi) a 29″
9° Samuele Bonetto (Uc Giorgione Ven Cam) a 30″
10° Giovanni Bortoluzzi (Danieli 1914)

Le Maglie:
Classifica generale: Davide De Pretto (Borgo Molino Rinascita Ormelle)
Classifica a punti: Christian Danilo Pase (Work Service Romagnano)
Classifica GPM: Lorenzo Milesi (Trevigliese)
Classifica Traguardi Volanti: Lorenzo Milesi (Trevigliese)
Classifica giovani: Samuele Bonetto (Uc Giorgione Ven Cam)
Classifica friulani: Giovanni Bortoluzzi (Danieli 1914)

 

Sabato 29 agosto – Danilo Pase vince a Cimolais e veste la maglia gialla – Il pordenonese Cristian Danilo Pase vincendo in volata la Caust-Cimolais ha vestito al maglia gialla di leader del 18°Giro del Friuli VG per juniores. 

La strada, quest’oggi, ha premiato un Christian Danilo Pase straordinario: capace di inserirsi nell’azione decisiva che si è creata negli ultimi cinque chilometri di salita che conducevano verso Cimolais dove era posto il traguardo della seconda tappa del Giro del Friuli Venezia Giulia riservato agli juniores.

Il traguardo di Cimolais, dove si è conclusa la seconda tappa del 18° Giro del Friuli Venezia Giulia, valida anche per la 31^ Casut Cimolais, ha incoronato Christian Danilo Pase (Work Service Romagnano) al termine di 114 chilometri di puro spettacolo ed emozioni.

Dopo le prime pedalate che hanno condotto la carovana dal cuore di Pordenone al chilometro zero fissato a Porcia, è stato il primo cittadino Marco Santini ad abbassare la bandiera dello start. Primi chilometri ad andatura piuttosto blanda, poi ad accendere la bagarre ci hanno pensato i saliscendi di Navarons e Frisanco che hanno messo alla prova la condizione fisica del plotone. Al passaggio da Barcis, il gruppo è transitato allungato ma ancora pressochè compatto: proprio quando le ruote veloci iniziavano ad assaporare la possibilità di giocarsi il successo di giornata allo sprint, a 7 chilometri dal traguardo, ci ha pensato l’allungo di Michele Berasi (Ausonia Pescantina) e Leonardo Volpe (Autozai Contri) a scompigliare i giochi. Sul tandem di testa si sono ben presto riportati Christian Pase (Work Service), Samuele Bonetto (Uc Giorgione), Marco De Angeli (Team Alice Bike), Maurizio Cetto (Assali Stefen Omap) e Samuele Silvestri (Uc Foligno).

L’accordo tra questi sette attaccanti e qualche incertezza di troppo nel gruppo della maglia giallo-blu di Davide De Pretto ha permesso ai battistrada di guadagnare una ventina di secondi sul gruppo inseguitore. Al triangolo rosso dell’ultimo chilometro è stato nuovamente Michele Berasi (Ausonia Pescantina) a rilanciare l’azione per tentare di giungere sul traguardo in perfetta solitudine.

Gli sforzi del ragazzo in casacca bianco-gialla, però, non sono bastati per arginare il ritorno degli ex compagni d’avventura con Christian Danilo Pase (Work Service Romagnano) che, grazie ad una poderosa volata, è riuscito a raggiungere e a superare a pochi metri dal traguardo uno stremato Berasi. A completare il podio il veronese Leonardo Volpe (Autozai Contri) e il tricolore allievi Samuele Bonetto (Uc Giorgione). Il gruppo del leader della classifica generale è giunto sul traguardo con appena 15″ di ritardo dal vincitore, regolato allo sprint da Alessandro Malisan (Daniele 1914).

Per Christian Danilo Pase, juniores al secondo anno, di Orsago (Tv) in forza alla formazione padovana della Work Service Romagnano, si tratta del primo successo nella categoria. Una vittoria che vale doppio, quella che gli ha regalato anche il primo posto in classifica generale.

In “casa” WORK SERVICE – Un tentativo portato da sette atleti che, grazie ad un accordo perfetto e ad una poderosa azione sulle rampe friulane, sono riusciti a guadagnare una manciata di secondi sul resto del gruppo. Tanto è bastato per giocarsi il successo di giornata con Berasi (Ausonia) che ha tentato di anticipare lo sprint a ranghi ristretti e Pase che è stato brillantissimo nell’impostare una lunga volata riprendendo e superando il rivale proprio negli ultimi metri.

La terza vittoria stagione della Work Service Romagnano ha consegnato al ragazzo diretto da Matteo Berti, Fabio Camerin e Francesco Rigon anche la maglia di leader della classifica provvisoria in attesa della terza tappa che si correrà domani da Fontanafredda (Pn) a San Daniele del Friuli (Ud).

“Questa vittoria equivale ad una liberazione per me” ha confidato dopo il traguardo un motivatissimo Christian Danilo Pase. “Lo scorso anno ho avuto un pò di sfortuna e non vedevo l’ora di tornare ad esprimermi ai miei livelli. Ho capito già prima di Barcis che stavo molto bene e nel finale sono riuscito ad inserirmi in questa azione che è arrivata sino al traguardo. Oggi avevo un motivo in più per dare il meglio di me: volevo dedicare una vittoria importante a Paolo Conte, il nostro meccanico, che è scomparso in queste ore a causa di una brutta malattia. Lui aveva sempre una parola di incoraggiamento per noi e credo che anche oggi si sarebbe divertito a fare festa per questa vittoria”.

Venerdì 28 agosto –  1^TAPPA – E’ stata un’apertura spettacolare ed entusiasmante quella che si è vissuta questo pomeriggio al Velodromo Bottecchia di Pordenone: la prima tappa del 18° Giro del Friuli Venezia Giulia, una cronometro a squadre di 2.800 metri, ha incoronato la Borgo Molino Rinascita Ormelle che ha fermato il cronometro in 3’08”, cinque secondi meglio del Team LVF e della Danieli 1914 Cycling Team che era rimasta a lungo al comando della classifica provvisoria. Per effetto di questo ordine d’arrivo, la prima maglia gialla di leader va sulle spalle del vicentino Davide De Pretto (Borgo Molino Rinascita Ormelle).

PRESENTAZIONE DEL GIRO – Ai nastri di patenza i migliori juniores d’Italia, incluso Manlio Moro fresco tricolore su pista con 2 titoli italiani. Tra i friulani l’UC Pordenone con il Campione Regionale Bryan Olivo, la Caneva, il Fontanafredda con Jacopo Cia (ex Campione Italiano Allievi)

La 1^ tappa “Cronosquadre” è di 4 km. e si svolgerà al Velodromo “O. Bottecchia” di Pordenone sulla distanza di 2,8 Km., pari a 7 giri di pista. Le squadre, secondo l’ordine di partenza predisposto dall’organizzazione in accordo con la Giuria, partiranno una alla volta, dal rettilineo d’arrivo. Il tempo sarà rilevato sul 3° atleta. In caso di tempo ex equo si terrà conto del miglior tempo dell’ultimo giro. Non ci saranno giri di neutralizzazione. In caso di incidente di un atleta a questi sarà assegnato il tempio del 4° classificato. Non saranno posti i sacchetti lungo la pista, quindi la zona azzurra sarà percorribile.

ALTIMETRIA 3^TAPPA

3^TAPPA PLANIMETRIA FINALE