Addio a Claudio Ferretti, voce del ciclismo

LUTTO – Si è spento all’età di 77 anni Claudio Ferretti, celebre telecronista sportivo che aveva seguito da vicino il ciclismo. Con professionalità e tanta sensibilità ha descritto il ciclismo alla televisione ai tempi di Merckx e Gimondi e al Giro d’Italia del 1975 ha seguito la sfida sullo Stelvio tra l’italiano Fausto Bertoglio, poi vincitore, e lo spagnolo Francisco Galdos.

Il padre Mario aveva illustrato il 10 giugno 1949 la leggendaria Cuneo-Pinerolo, tappa del Giro d’Italia, aprendo la cronaca radiofonica con la famosa frase «Un uomo solo è al comando, la sua maglia è bianco-celeste, il suo nome è Fausto Coppi».

Claudio Ferretti era entrato in Rai nel 1963 vincendo il concorso per radiotelecronisti del 1968. Negli anni 70 e 80 è ha condotto con Ameri e Ciotti “Tutto il calcio minuto per minuto”, nel pugilato è sua la radiocronaca del primo match tra Benvenuti e Monzon. Nel 1988 passa alla televisione, conduce il TG3 e successivamente altri programmi. Assieme a Sergio Zavoli aveva inventato il “Processo alla Tappa” al termine di ogni tappa del Giro dal 1998 al 2000.

Giorgio Del Fabbro