Schio: Campionati Italiani FCI ciclocross

UNDER 23: argento per Davide Toneatti – DONNE U23: argento per Sara Casasola – DONNE JUNIORES: bronzo per Nicole Pesse – ALLIEVE 2°ANNO: bronzo per Romina Costantini – ESORDIENTI 1°ANNO: argento per Ettore Fabbro – Categorie MASTER: maglie tricolori per Del Missier e Chiara Selva, argento per Cusin e alla Guidolin, bronzo alla Rucco.

Venerdì 10 – M1 : 10°Marcello Campagnolo (Sportway) – 11°Flavio Vogrig (Valchiarò) – M2 : 1°Marco Del Missier (Spezzotto Bike) – 2°Simone Cusin (Friuli Sanvitese) – 9°Alessio Fattori (Zerobike) – M3 : 5°Ivan Galante (Bandiziol) – M5 : 3.Sergio Giuseppin (Delizia Casarsa) – 10°Renzo Maniacco (Beerbanty) – EWS : 3^Tamara Rucco (Cycling Team Friuli) – W1 : 2^Nicol Guidolin (Vulkan Mtb) – W2 : 1^Chiara Selva (Spezzotto) – M6 : 10°Gilberto Canciani (Jam’s Buja) – M7 : 6°Giuliano Brancati (Caprivesi)

Sabato 11 – ESORDIENTI 1°ANNO: 2°Ettore Fabbro (Jam’s Buja) – ESORDIENTI 2°ANNO: 6°Stefano Viezzi (Libertas Ceresetto) – DONNE ESORDIENTI 1°ANNO: 5^Ilaria Tambosco (Jam’s Buja) – 9^Nadia Casasola (Libertas Ceresetto) – DONNE ESORDIENTI 2°ANNO: 5^Bianca Perusin (Dp66) – ALLIEVE 1°ANNO: 8^Gaia Santin (Dp66) – ALLIEVE 2°ANNO: 3^Romina Costantini (Dp66) – 5^Elisa Viezzi (Dp66) – 8^Lisa Canciani (Jam’s Buja).

Domenica 12MEN ELITE: 1°Jakob Dorigoni (Italia Guerciotti) – 2°Gioele Bertolini (Esercito) a 16″ – 3°Nicolas Samparisi (KTM Alchemist) a 59″ – 4°Cominelli sa 1’02” – 5°Luca Braidot a 1’48” – 6°Sala a 2’36” – 7°Fruet a 2’39” – 8°Capponi a 2’56” – 9°Franzoi a 3’14” – 10°Tabacchi a 3’51” – 11°Nadir Colledani (MMR Factory) a 4’08” – Abbandoni: Daniele Braidot, Marco Ponta.

UNDER 23: 1°Antonio Folcarelli (Mountain Folcarelli) – 2°Davide Toneatti (Dp66 Giant Smp) – 3°Marco Pavan (D’Amico) – 4°Leone – 5°Ceolin – 8°Tommaso Bergagna (Jam’s Bike Buja) – 10°Luca Pescarmona (Dp66)

Toneatti in azione a Schio

JUNIORES: 1°Davide De Pretto (Borgo Molino Rinascita Ormelle) – 2°Lorenzo Masciarelli (Callant Doltcini) – 3°Ettore Loconsolo (CPS Professional) – 4°Cristian Calligaro (KTM Alchemist) – 5°Bryan Olivo (DP66 Giant Selle SMP) – 6°Gabriel Fede (Selle Italia Guerciotti) – 7° Kevin Pezzo Rosola (DP66 Giant Selle SMP) – 8°Daniel Cassol (DP66 Giant Selle SMP)

Casasola sul podio a SchioDONNE ELITE1^Eva Lechner (Esercito) – 2^Alice Maria Arzuffi (Fiamme Oro) – 3^Alessia Bulleri (Merida Italia) – 4^Gariboldi – 5^Oberparleiter

DONNE UNDER 23: 1^Francesca Baroni (Selle Italia Guerciotti) – 2^Sara Casasola (DP66 Giant Selle SMP) – 3^Gaia Realini (Vallerbike) – 7^Asia Zontone (Jam’s Buja)

DONNE JUNIORES: 1^Lucia Bramati (Team Bramati) – 2^Carlotta Borello (Cicli Fiorin) – 3^Nicole Pesse (DP66 Giant Selle SMP) – 4^Letizia Marzani (Merida Italia) – 5^Alice Papo (DP66 Giant Selle SMP) – 11^Elisa Rumac (Jam’s Buja)

DP66 Giant Selle SMP: il programma – Ad aprire il programma degli atleti diretti da Daniele Pontoni sarà venerdì 10 gennaio Thomas Felice che prenderà il via nella gara riservata agli Elite-Master (via alle 14.50) con il dorsale numero 1. Sabato 11 sarà la volta di Edoardo Bolzan tra gli allievi (via alle 13.00), Bianca Perusin impegnata tra le esordienti (via alle 14.00), di Gaia Santin, Romina Costantini ed Elisa Viezzi tra le allieve (via alle 15.00). Domenica 12 sarà la volta delle categorie internazionali che vedranno in gara tra gli juniores Bryan Olivo, Daniel Cassol e Kevin Pezzo Rosola (via alle 9.00); Davide Toneatti e Luca Pescarmona affronteranno la prova riservata agli Under 23 (via alle 10.30) mentre Sara Casasola, Nicole Pesse e Alice Papo affronteranno la gara femminile riservata ad Elite, Under 23 e Juniores (via alle 12.00).

La Costantini sul podio (1^a destra) – foto Scanferla

Sabato 11Bronzo per Romina Costantini – A regalare alla DP66 Giant Selle SMP la prima medaglia dei Campionati Italiani di Ciclocross in corso di svolgimento a Schio (Vi) è stata quest’oggi Romina Costantini che ha chiuso in terza posizione la prova riservata alle allieve. La ragazza diretta da Daniele Pontoni ha saputo dosare perfettamente le forze gestendo una gara tirata e resa ancora più insidiosa dal fango che caratterizza il tracciato di Schio; dopo un buon avvio, Romina Costantini ha sempre tenuto il contatto con le rivali più quotate inchinandosi solo nel corso dell’ultima tornata e portando a casa così una medaglia di bronzo che in casa DP66 Giant Selle SMP ha il sapore del riscatto dopo un inizio di rassegna tricolore piuttosto sfortunato. Sempre tra le allieve del secondo anno da applausi anche il quinto posto di Elisa Viezzi mentre tra le allieve del primo anno buona ottava piazza per Gaia Santin. A fare i conti con la sfortuna era stata, poco prima, Bianca Perusin che, mentre si trovava in lotta per il successo nella gara riservata alle esordienti del secondo anno è stata fermata da una foratura. Un inconveniente che è costato diverse posizioni alla portacolori della DP66 Giant Selle SMP che, nonostante tutto, non si è data per vinta e, dopo aver sostituito il mezzo, ha rimontato diverse posizioni sino a chiudere la prova in quinta posizione. Tra gli allievi del secondo anno, infine, quindicesimo posto per Edoardo Bolzan che ha pagato a caro prezzo una partenza non perfetta ed è rimasto rallentato dalla mischia di metà gruppo.

Domenica 12Il bilancio con i tre podi della Dp66 di Daniele Pontoni – Il bilancio tricolore per il team friulano diretto da Daniele Pontoni conta ben quattro medaglie: al bronzo conquistato ieri tra le allieve da Romina Costantini, si sono aggiunte quest’oggi le medaglie d’argento di Davide Toneatti e Sara Casasola tra gli Under 23 e quella di bronzo ottenuta da Nicole Pesse tra le juniores. Un bottino impreziosito anche dal quinto posto di Bryan Olivo, dal settimo di Kevin Pezzo Rosola e dall’ottavo di Daniel Cassol tra gli juniores a cui si sono sommati il decimo di Luca Pescarmona tra gli Under 23 e il quinto di Alice Papo tra le juniores. Da incorniciare il secondo posto di Davide Toneatti che, nonostante due cadute, ha saputo rimontare posizioni su posizioni e a restare in lizza per la vittoria sino agli ultimi colpi di pedale. Ottima la partenza di Sara Casasola costretta però a fare i conti con una Francesca Baroni in autentico stato di grazia mentre Nicole Pesse ha regalato un’altra prova di grande carattere.  condizionare la prova degli juniores, infine, una partenza con qualche intoppo per Bryan Olivo autore comunque, insieme a Kevin Pezzo Rosola e a Daniel Cassol di una gara generosissima culminata con dei piazzamenti che confermano i ragazzi della DP66 Giant Selle SMP al vertice della categoria.

Daniele Pontoni: “Non posso rimproverare nulla ai ragazzi che hanno corso con grande concentrazione e con grande impegno. Sapevamo di poter lottare per cinque titoli qui a Schio: alla fine torniamo a casa con quattro podi che rappresentano comunque un ottimo bottino. Ieri purtroppo Bianca Perusin è stata molto sfortunata e oggi abbiamo incontrato sulla nostra strada dei rivali che hanno dimostrato di meritare appieno quelle maglie tricolori. Voglio fare i complimenti a tutti i ragazzi, a partire da Davide Toneatti, Sara Casasola, Nicole Pesse e Romina Costantini che hanno provato la gioia del podio ma anche a tutti gli altri che hanno regalato spettacolo su di un tracciato bello ma anche molto tecnico ed impegnativo. Un grazie speciale va a tutto lo staff che si è confermato straordinario sia dal punto di vista professionale sia per la passione e l’entusiasmo dimostrati anche in queste tre giornate. Il ringraziamento finale non può che essere dedicato a tutti gli sponsor che credono nel progetto che abbiamo portato avanti e che, anche in questi Campionati Italiani, ha dimostrato di essere al vertice del movimento nazionale. La nostra stagione non finisce qui: ci aspettano altri appuntamenti prima di far calare definitivamente il sipario sull’inverno e sono certo che ritroveremo ancora protagonisti i nostri ragazzi”.