Continuano le trasformazioni per il 2020

Licenza UCI Continental per il gruppo ciclistico padovano Work Service Dynatek NaturaverdeA fare da punti di riferimento dell’intera rosa ci saranno tre atleti di assoluto valore come il 28enne marchigiano Paolo Totò, il 23enne piemontese Federico Burchio e il 30enne lucano Antonio Santoro. Sarà un selezionato gruppo di giovani talenti che darà vita al giusto mix di entusiasmo ed esperienza necessario per ambire ai più importanti traguardi del calendario internazionale.

Il diesse Biagio Conte

Nel mese di giugno 2020 la Work Service Group-Videa Coppi Gazzera-Romagnano organizzerà il Campionato Italiano Juniores 2020.

Nel 2020 l’impegno nel ciclismo di Work Service Group farà un nuovo passo in avanti: nella prossima stagione, infatti, il gruppo padovano potrà contare sulla licenza UCI Continental che aprirà la porta del professionismo ai giovani talenti della grande famiglia capitanata da patron Massimo Levorato.

Grazie alla sinergia con l’Us Fausto Coppi Gazzera Videa del presidente Renato Marin e con il gruppo marchigiano guidato dal presidente Demetrio Iommi ha preso forma la Work Service Dynatek Naturaverde che ha ottenuto dall’Unione Ciclistica Internazionale il riconoscimento del rango di formazione Continental. Una possibilità che consentirà al marchio Work Service di entrare a far parte del ciclismo professionistico senza rinunciare alla propria mission legata alla crescita delle promesse del ciclismo italiano.

Il 2020 segnerà un momento di crescita che abbiamo programmato e che attendevamo da alcuni anni” ha sottolineato Massimo Levorato. “Sin da quando Work Service è entrata nel mondo del ciclismo giovanile ha sempre avuto l’obiettivo di lavorare con la prospettiva di assicurare ai propri migliori ragazzi la possibilità di ritagliarsi un futuro tra i professionisti. Con questo spirito siamo da tempo al fianco di diverse formazioni giovanili che operano con passione ed entusiasmo nel vivaio ciclistico italiano e abbiamo costruito una formazione juniores in grado di essere un punto di riferimento nell’intero panorama nazionale. Ora, con questo ulteriore passo in avanti, il nostro progetto avrà uno sbocco diretto sul professionismo che garantirà ai nostri atleti di misurarsi con il gotha del ciclismo mondiale e ai nostri preziosi partner una maggior visibilità ed esposizione mediatica. Sono particolarmente orgoglioso della formazione continental che abbiamo allestito per il prossimo anno: posso solo dire che per il nostro gruppo si tratterà di un nuovo inizio per nuovi ed entusiasmanti traguardi che vogliamo conquistare in futuro”.

La Work Service Dynatek Naturaverde 2020, dunque, sarà l’apice di un gruppo che continuerà a contare anche sull’attività tra gli juniores della Work Service Romagnano; una formazione composta da 16 atleti che sarà affidata all’esperienza e alla professionalità dei ds Emilio Mistichelli e Biagio Conte.

A guidare la compagine veneto-marchigiana sarà il presidente Demetrio Iommi che ha anticipato: “L’esperienza maturata nelle passate stagioni ci porterà a svolgere una doppia attività per garantire la possibilità ai nostri atleti più maturi di cimentarsi nelle gare professionistiche del calendario italiano ed europeo consentendo ai nostri Under 23 di maturare gradualmente”.

A fare da punti di riferimento dell’intera rosa ci saranno tre atleti di assoluto valore come il 28enne marchigiano Paolo Totò, il 23enne piemontese Federico Burchio e il 30enne lucano Antonio Santoro che, uniti ad un selezionato gruppo di giovani talenti, darà vita al giusto mix di entusiasmo ed esperienza necessario per ambire ai più importanti traguardi del calendario internazionale.

Una nuova avventura sta per prendere il via e a garantirne il futuro successo è la griffe di Work Service Group.