Doppietta Bais-Aleotti nel G.P. Del Rosso

ELITE/UNDER23 – domenica 13 ottobre 2019 – MONTECATINI TERME – Arrivo in parata per i ragazzi del Cycling Team Friuli che chiudono in bellezza il 2019 e festeggiano così la Laurea conquistata nei giorni scorsi dal DS Alessio Mattiussi – Il Gp Ezio del Rosso, classica del calendario nazionale giunta alla 68^ edizione, che è andata in scena come da tradizione a Montecatini Terme (Pt) ha premiato i colori del Cycling Team Friuli; i ragazzi del presidente Roberto Bressan hanno fatto la differenza nel corso dell’ultima scalata alla salita di Vico lanciando in avanscoperta il trentino Mattia Bais e il modenese Giovanni Aleotti.

ARRIVO : 1.Mattia Bais (Cycling Team Friuli) km.179 – 4h12’28” – 42,5 km/h – 2.Giovanni Aleotti (idem) – 3.Niccolò Ferri (Mastromarco Nibali) a 1’21” – 4.Michele Corradini (Fortebraccio) – 5.Santiago Buitrago (Team Cinelli)

Il tandem della formazione continental friulana è riuscito a scavare un solco incolmabile per tutti gli inseguitori presentandosi così in autentica parata sul rettifilo d’arrivo di Montecatini Terme. Il primo a tagliare la linea del traguardo in un tripudio di applausi è stato Davide Bais, pronto al salto di categoria nel 2020 con la Androni Sidermec, mentre al secondo posto ha chiuso Giovanni Aleotti, già medaglia d’argento al Tour de l’Avenir e azzurro ai recenti campionati del mondo su strada.

“Oggi abbiamo chiuso in bellezza questo 2019, la squadra è stata perfetta a fare la selezione in salita e poi con Giovanni siamo andati a tutta fino alla fine. Sono contento di aver chiuso questi quattro anni al Cycling Team Friuli con una vittoria che voglio dedicare a tutta la squadra per ringraziarli della fiducia e degli insegnamenti che mi hanno trasmesso consentendomi di giungere sino al professionismo” ha spiegato dopo il traguardo Mattia Bais.

19/08/18 – Scomigo (tv) – 18 Trofeo Città di Conegliano – under23 km 162,5 -nella foto: Mattia Bais© Photors.it

“E’ andato tutto secondo i piani: i nostri compagni hanno imposto un ritmo altissimo nella salita più difficile di giornata e questo ci ha permesso di riuscire a fare la differenza sulle rampe di Vico. E’ il secondo anno consecutivo che chiuso al secondo posto qui a Montecatini Terme ma se nel 2018 c’era un pò di rammarico per l’occasione sfumata all’ultimo, oggi sono felice che ad alzare le braccia al cielo sia stato Mattia” ha aggiunto Giovanni Aleotti.

L’ennesima impresa messa a segno dagli atleti bianco-neri ha fatto scattare i festeggiamenti in ammiraglia Cycling Team Friuli, dove, a fare da regista ai ragazzi in gara era presente il ds Alessio Mattiussi, neo-laureato in Scienze dello Sport all’Università di Udine che ha potuto così brindare con uno straordinario successo su strada al raggiungimento dell’importante traguardo personale: “La squadra è stata straordinaria dal primo all’ultimo chilometro: tutti i ragazzi hanno svolto al meglio il loro compito e il finale di gara si è tramutato in una bellissima ed emozionante passerella d’onore per Giovanni e per Mattia che hanno dimostrato sulla strada di meritarsi una chiusura stagionale di questo tipo”.

Ma i complimenti al neo-dottore in Scienze dello Sport ad Udine, Alessio Mattiussi sono arrivati anche per la sua Laurea Magistrale conquistata da poco: “Tutto il team si complimenta con il Alessio, che è riuscito a centrare il traguardo in maniera eccellente, pur se impegnato nelle molteplici attività della nostra squadra. Alessio molto spesso ha affrontato le trasferte estere e i giri a tappe portando con sè i libri per migliorarsi. Alessio ha dimostrato nello studio la stessa determinazione e tenacia che ha contraddistinto la sua carriera da atleta e che gli ha permesso di condurre al successo oggi gli atleti al Gp Ezio Del Rosso. Per il nostro team c’è la doppia soddisfazione di vedere un nostro ex atleta che sta effettuando un percorso di eccellenza che ha già in concreto ricadute positive sulla conoscenza e il miglioramento della performance, oltre alla continuazione di una policy di team orientata alla ricerca del miglioramento e delle competenze anche attraverso il lavoro del CTFLAB e l’inserimento di nuove risorse” ha concluso il Ds Renzo Boscolo.

fonti: Photo: Riccardo Scanferla – www.photors.it / ufficio stampa CTF Publiweb Italia srls