Battistella veste la maglia iridata

UNDER 23 – A distanza di 17 anni un italiano torna a vestire la maglia di campione del mondo Under 23- L’olandese Eekoff, primo sul traguardo, retrocesso per traino. Giovanni Aleotti fermato da un guasto meccanico – Arrivo: 1.Samuele Battistella (Italia) 2.Stefan Bisseger (Svizzera) 3.Thomas Pidcock (Gran Bretagna 4.Higuita Garcia (Colombia) 5.Andrea Kron (Danimarca) – 70.Ferri a 12’42” – 48.Covi a 8’27” – 78.Aleotti – rit. Dainese – dsq. Konichev – 113 classificati – Segue : cronaca ultime fasi di gara

Battistella ai 40 chilometri lancia l’azione decisiva. In quel momento si trovava all’attacco un gruppetto di 20 unità con tutte le squadre più importanti. Mentre Germania, Olanda e Norvegia, però, avevano tre rappresentanti ciascuno, degli azzurri c’era solo lui. Che ha valutato pericolosa la situazione, così prima di entrare sul circuito finale (da ripetere due volte), ha lanciato un attacco a cui hanno resistito solo il britannico Pidcock, il norvegese Foss e lo svizzero Bissegger. I quattro sembrano in grado di arrivare ma a – 5 si gettano al loro inseguimento l’olandese Eekoff, il colombiano Higuita e il danese Kron. Il ricongiungimento avviene in tempo per la volata, che vede primo l’olandese, secondo il Battistella e terzo Bissegger. Solo quarto l’idolo di casa Pidcock.