Skerl nell’11°Gp Canal del Ferro-Valcanale

ALLIEVI Il talentuoso sedicenne triestino alla quarta vittoria stagionale – Si è imposto a Sella Nevea con un colpo di forza nei metri finali – Lunga fuga del bujese Matteo Milan, campione regionale di categoria.

ARRIVO: 1.Daniel Skerl (Cycling team Friuli) km.79 – 2h20′ – 33,86 km/h – 2.Matteo Milan (Caneva) – 3.Bryan Olivo (Bannia) – 4.Matteo Sperandio (San Vendemiano) – 5.Gabriel Musizza (Cycling Team Friuli) – 6.Jeromel Vid (Perutnina Ptuj) – 7.Riccardo Pivato (Sanfiorese) – 8.Luka Jablanovec (Tropovci) – 9.Lorenzio Arcangelo Zago (San Vendemiano) – 10.Davide Padoan (Bosco Orsago)

Skerl a Sella Nevea

domenica 14 –  In questa competizione allestista dal Cicli Assi Friuli oltre 60 sono stati i partenti (12 società fra regionali e di Veneto e Slovenia), messi subito in fila dalla premiata coppia Milan-Benedet. Lo svolgimento è stato alquanto spettacolare, così come il panorama che ha fatto da contorno. Grande protagonista della giornata è stato Matteo Milan (Caneva) il ragazzo buiese, campione regionale di categoria, è infatti andato in fuga praticamente dal via, cioè sfruttando la breve e nervosa salita fino a Moggio alto, trovando in Stefano Benedet (Bosco Orsago) un degno partner.  Continua cronaca

La coppia ha proceduto di buono accordo per quasi  70 km. venendo raggiunta poco dopo Cave del Predil da Alvise Franzin (Forniture Moro) autore di un efficace inseguimento. Quando pareva che la vittoria dovesse restringersi ad una lotta a tre, c’è stato invece un poderoso ritorno dalle retrovie e, sul traguardo di Sella Nevea, Skerl ha fatto valere il migliore sprint ed anche una superiore freschezza atletica. Il ragazzo del CTFriuli è alla quarta vittoria stagionale, sul ciclista si parla un gran bene ma pronosticare un gran futuro da professionista indubbiamente è senz’altro troppo presto. Secondo posto per Milan, già recente riserva della rappresentativa regionale ai recenti campionati italiani Allievi di Chianciano Terme, ma nello stesso giorno vincitore in Veneto.  , a proposito di  Altra classifica regionale per gli Allievi.

PRESENTAZIONE

Al via circa 90 allievi – Presenze di Slovenia, Austria e Triveneto

VENZONE-SELLA NEVEA Passaggio a Malborghetto

Domenica 14 luglio va in scena l’undicesima edizione del “Gran premio Canal del Ferro-Valcanale”, gara riservata alla categoria Allievi diventata una classica per la categoria nella attività stagionale della Federazione ciclistica italiana del Friuli Venezia Giulia. Il Via verrà dato alle ore 10 in punto: sono in programma 79 chilometri. Vengono attraversati i centri di Moggio Udinese, Resiutta, Chiusaforte, Dogna, Pontebba, San Leopoldo, Malborghetto, Ugovizza, Valbruna, Camporosso, Tarvisio, Riofreddo, Cave del Predil e Lago di Raibl. Arrivo previsto verso le 12.15 in piazzale Slovenia di Sella Nevea. Premiazioni davanti alla locale Scuola dei maestri di sci di sci.

La Ciclo Assi Friuli è impegnata nell’articolata fase organizzativa. Dovrebbe essere attorno ai 90 il numero dei concorrenti, con le presenze di Slovenia, Austria e Triveneto. Base di partenza l’hotel “Carnia”, in prossimità di Venzone, gestito da Elio Treppo e dalla sua famiglia: realtà imprenditoriale da tempo a fianco della società ciclistica bianconera udinese e che ha appena festeggiato i quarant’anni di gestione dell’albergo. Si tratta di una competizione senz’altro interessante, lungo un percorso che aumenta il proprio coefficiente di difficoltà nel tratto finale interamente in salita, dove è inevitabile che emergono i migliori. Nell’edizione dell’anno scorso avevano dominato i portacolori della società trentina “Forti e Veloci” occupando i primi quattro posti dell’ordine d’arrivo. 

Venzone-Sella Nevea: passaggio a Pontebba
Venzone-Sella Nevea, passaggio a Tarvisio