Paties Montagner vince a Castel Bolognese

Il tricolore allievi 2018 Eric Paties Montagner si è imposto nella 66^ edizione della Coppa Valsenio (CASTEL BOLOGNESE – Ravenna) e dedica il successo a Christian Cigaia “… che mi ha trasmesso tanto nelle categorie giovanili e che purtroppo se n’è andato a causa di un brutto male pochi giorni fa.” – Quarto Matteo Vettor (Uc Pordenone).

Domenica 23 giugno – La corsa si è decisa lungo le salite di giornata che hanno visto assoluto protagonista il ragazzo diretto da Matteo Berti e Biagio Conte che si è involato verso il traguardo in compagnia di Rosignoli (Angelo Gomme). Nello sprint a due che ha assegnato il successo, Paties Montagner è stato il più veloce e ha preceduto nettamente sulla linea del traguardo il compagno d’avventura. 

Eric Paties Montagner (Work Service Romagnano) km.120 – 40 km/h – 2.Giacomo Rosignoli (Angelo Gomme Villadose) – 3.Davide Pinardi (Italia Nuova) a 18″ – 4.Matteo Vettor (Uc Pordenone) a 30″ – 5.Vittorio Aloigi (Sidermec) a 31″ – 6° Marco Cao (Work Service Romagnano) a 33″ – 7.Matteo Fiaschi (idem) – Classificati 49 (partiti 141)

Gioia immensa per tutto il clan della Work Service Romagnano che può festeggiare così la seconda perla stagionale dopo l’assolo con cui l’azzurro Lorenzo Germani aveva conquistato La Ciociarissima di Sora (Fr). A completare il capolavoro della Work Service Romagnano sono arrivati anche il sesto e il settimo posto con cui Marco Cao e Matteo Fiaschi hanno regolato lo sprint del drappello inseguitore.

Paties Montagner: “Volevo tanto conquistare questo successo. Sono diverse settimane che sentivo di stare bene ma per un motivo o per l’altro non ero mai riuscito a centrare la vittoria. Oggi quando siamo rimasti in due ho capito che poteva essere il giorno giusto e mi sono concentrato per dare il massimo nello spint a due. Sono felicissimo di avercela fatta: questa vittoria è dedicata a tutta la squadra che ha creduto in me e mi ha sostenuto in questi primi mesi ma soprattutto a Christian Cigaia che mi ha trasmesso tanto nelle categorie giovanili e che purtroppo se n’è andato a causa di un brutto male pochi giorni fa. Ci tenevo a vincere per dedicargli la vittoria e per ripagare il presidente Massimo Levorato, i tecnici Matteo Berti e Biagio Conte e tutti i miei compagni della fiducia che hanno sempre riposto in me. Adesso mi sono sbloccato, da qui inizia tutta un’altra stagione per me e per la squadra”.

Matteo Berti, direttore sportivo: “Oggi abbiamo assistito ad un’altra ottima condotta di gara dei nostri ragazzi: sempre protagonisti nei vari tentativi di giornata. La corsa è stata resa ancor più selettiva dal gran caldo. Nel finale ci siamo trovati in maggioranza numerica rispetto alle altre squadre e abbiamo fatto valere questa superiorità con l’azione finale di Eric ben coperto dai compagni che poi hanno anche regolato la volata del gruppo… in poche parole, Good Job Boys!”.

fonte: comunicato stampa / Foto Stefano Ballandi