Guida Cicloturistica: c’è la divisa nazionale

A Lignano Sabbiadoro giovedì 2 maggio è stata presentata la prima Divisa Nazionale per Guide Cicloturistiche con marchio Castelli. Da quest’anno, questa figura competente e sempre aggiornata che opera in ambito sportivo-escursionistico e/o turistico presso le società di ciclismo riconosciute dalla Federciclismo, avrà una sua divisa ufficiale e unica sul territorio nazionale.

 

La presentazione è stata organizzata e coordinata dal CR Friuli Venezia Giulia.  Stefano Bandolin, presidente del Comitato Regionale: “Questa presentazione è un vanto per tutti. La Guida Cicloturistica è un appassionato di ciclismo con competenze acquisite durante la formazione. Il turista si affida a questa figura per esplorare il territorio. Oggi si presenta la prima divisa ufficiale e ci auguriamo di vederne sempre di più nel nostro territorio“.

Al fianco del presidente CR Friuli Venezia Giulia, anche il consigliere FCI Bruno Battistella, il vice presidente CR, Giancarlo Patriarca, il consigliere Maddalena Spagnolo e il presidente CP di Udine, Filippo Domenico.Ulteriore ufficialità alla presentazione è stata data dalla presenza di Sandra Savino, membro della Camera dei Deputati, Alessandro Marosa, vice sindaco e assessore allo Sport di Lignano Sabbiadoro.

Guide Cicloturistiche: i numeri della FCIDall’ottobre del 2012 la Federazione Ciclistica Italiana, con l’attività del Centro Studi e la collaborazione della Scuola dello Sport del CONI, lavora per formare Guide Cicloturistiche Sportive abilitate su tutto territorio nazionale. I numeri parlano chiaro: in 12 corsi realizzati (da ottobre del 2012 a dicembre del 2018) per un totale di 768 ore di formazione, sono ben 266 le Guide Cicloturistiche Sportive abilitate. Nel 2019 la Federciclismo ha in programma la realizzazione di tre corsi di formazione per le Guide. Un trend in crescita rispetto all’anno 2012.

Soddisfazione anche da parte di Federico Damiani, Marketing Manager Italia Castelli: “Il nostro marchio, storicamente, ha sempre avuto il ruolo di “apripista”, di guida esperta che ha indicato la via verso il futuro dell’abbigliamento introducendo novità destinate a cambiare questo settore per sempre. Comprendiamo bene, quindi, il ruolo della Guida e siamo felici di poter rendere, attraverso queste maglie, riconoscibili e identificabili in strada le competenze e la preparazione di queste persone.”

fonte Fci/news