Cimolai “grande” alla Vuelta a Castilla y Leon

sabato 27 aprileIl pordenonese vince la 1^ e la 2^ tappa, controlla nella 3^  (chiude 8° allo sprint) e con 15″ di vantaggio sul compagno di squadra il canadese Boivin va a vincere la classifica finale della Vuelta a Castilla y Leon. “La Spagna me gusta mucho!”.

Generale finale: 1.Davide Cimolai (Israel Cycling Academy) – 2.Guillaume Boivin (Israel Cycling Academy) a 15″ – 3.Jerome Cousin (Total Direct Energie) a 16″ – 4.Daniele Bennati (Movistar) a 17″ – 5.Jonathan Lastra (Caja Rural) a 20″

SINTESI

E’ sicuramente un Davide Cimolai in splendida forma fisica quello che vince di seguito in Spagna la 1^ e 2^ tappa della 34^Vuelta a Castilla y Leon.

Giovedì 25 aprile sul traguardo di Castrojeriz (tappa di 181 km.) passa primo lo spagnolo Barbero (Movistar): dato inizialmente vincitore, ma Sainz (Euskadi) ha rivendicato scorrettezze e, una volta che la giuria ha retrocesso Barbero al 5°posto dopo un’ora dalla fine della tappa, ecco che il friulano balza vincitore di tappa e, naturalmente, primo in classifica generale.

L’arrivo della 1^tappa Vuelta a Castilla y Leon

“Le gare si vincono anche cosi! Felicissimo di rientrare alle corse in questa maniera dopo un mese di allenamenti. Sacrifici, costanza e determinazione pagano sempre. Grazie a tutti i miei compagni ancora una volta esemplari.” afferma nel suo social.

Venerdì 26: seconda tappa, Fromista/Villada di  170 km, lo sprint è netto e Cimolai vince sul romeno Grosu (Delko Marseille) e l’esperto italiano Daniele Bennati (Movistar).  Ha 15″ in generale di vantaggio sul canadese Boivin, suo compagno di squadra, e 18″ su Bennati.

Si può guardare con fiducia alla vittoria finale: la 3^ e ultima tappa, sabato 27 aprile, la Leon/Villafranca del Bierzo di 152 km. presenta l’arrivo con un finale senza particolari asperità. Unico Gpm a metà gara (13 km. pendenza media 3,9%) e con la Israel Academy che dovrebbe essere al suo completo servizio.

(Foto: Fb Cimolai – twitter Cimolai)