Venchiarutti e gli azzurri alla Gand-Wevelgem

Gara difficile per il vento e le cadute – Il ciclista osoppano fermato a 10 km. dal traguardo – Su 150 partenti hanno terminato solo 36 – Domenica 7 aprile sarà rivincita nel Gp Adria Mobil (2° nel 2018).

Era giunta martedì 26 marzo la convocazione in azzurro per Nicola Venchiarutti alla Gand-Wevelgem, su indicazione del Commissario Tecnico Marino Amadori,  gara Uci valida per la Coppa delle Nazioni Under 23 che si è disputata domenica 31 marzo. Ma qualcosa è andato storto, peccato perché la competizione belga ben si addiceva alle sue caratteristiche di passista-veloce. La gara è stata vinta dal tedesco Jonas Rutsch (km.174 in 4h05’08”) che ha battuto allo sprint il danese Leknessund. Tutti gli azzurri in gara si sono ritirati: brutto responso! Sentiamo il resoconto dalle parole del ciclista friulano.

“La gara è stata difficile dal forte vento laterale. Ben presto si sono aperti parecchi ventagli, ci sono state anche diverse cadute fra cui una in cui mi sono caduti proprio davanti a me costringendomi a mettere il piede a terra e scivolare indietro di posizioni. Alla fine al traguardo sono arrivati solamente in 36 (ndr. partiti in 150) e tutti frazionati. Nel finale eravamo rimasti assieme in 3 azzurri, con me anche Ferri e Zambelli, ma a 10 km. dall’arrivo ci ha passato l’auto di fine-gara. Molto probabilmente gli organizzatori temevano l’incrociarsi con la gara dei professionisti che hanno fatto davvero una media altissima.”