Trofeo Laigueglia: 10°Cimolai, bene Amadio

Il pordenonese Emanuele Amadio (CTFriuli) è stato protagonista nel plotoncino della lunga fuga che ha caratterizzato la parte centrale di gara – All’arrivo 40°Mattia Bais a 3’57”, 67°Nicola Venchiarutti a 6’15” attardato da una foratura prima dell’ultima salita.

L’arrivo di Cimolai a Laigueglia

domenica 17 – LAIGUEGLIA, Savona – Un gruppo di 7 ciclisti è riuscito a scappare nei primi 20 km.di gara: Jonas Aaen (Riwal Readynez), Michael Piccot (Biesse Carrera), Giulio Masotto (Team Colpack), Andrea Ferrari (Iseo Serrature Rime Carnovali), Evgeny Kobernyak (Gazprom Rusvelo), Federico Burchio (D’Amico UM Tools) ed Emanuele Amadio (CTFriuli).

Questi fuggitivi hanno rapidamente creato un divario cresciuto fino a 7’25”, poi lentamente calato fino a metà gara quando il vantaggio si era ridotto a 3’30”. Al 141° Km. la fuga ha avuto conclusione, raggiunti da un gruppo di 40 corridori e ben presto si è raggruppato l’intero plotone. Poi ha avuto inizio la fuga decisiva dell’italiano Velasco che andava a vincere in solitaria – (foto Sportbreizh)

 

PRESENTAZIONE (pubblicato Sabato 16)

Alla guida del Direttore Sportivo Andrea Fusaz, i ciclisti del Cycling Team Friuli (squadra Continental) che domenica 17 febbraio, prendono il via nel prestigioso 56° Trofeo Laigueglia sono Emanuele Amadio,  Alberto Giuriato, Nicola Venchiarutti, Massimo Orlandi, Davide e Mattia Bais. La gara è inserita nel calendario UCI (classe 1.HC) per una distanza dei 203,7 km. interamente sulla riviera ligure con partenza ed arrivo da Laigueglia (Savona). Dopo 40 anni, un team friulano torna a gareggiare tra i professionisti – Al via anche il pordenonese Davide Cimolai (Israel Academy) vincitore del Trofeo Laigueglia 2015.

Cycling Team Friuli – photo Tommaso Pelegalli/BettiniPhoto©2019

Alberto Giuriato, di Fontanafredda: “L’emozione è tantissima, ma abbiamo tutti l’adrenalina a mille e questo ci potrà aiutare tantissimo quando al momento che saremo sulla fettuccia di partenza ci permetterà la giusta concentrazione. Certo, non ho dimestichezza a confrontarmi su una distanza maggiore ai 200 chilometri, è una gara lunga e soprattutto sarà difficile nell’ultima ora di competizione, mantenere il ritmo dei primi. Due settimane fa ho avuto un breve periodo di influenza ma è tutto passato e sono pronto, a Laigueglia sicuramente ci metterò tutte le mie capacità.”

Nicola Venchiarutti, di Osoppo: “Sono al 3°anno di categoria Under 23 e trovarmi al debutto tra i professionisti non mi par vero. In questo momento di trasferimento da Udine a Laigueglia siamo tutti molto emozionati e nel Team c’è un bellissimo clima di squadra. Come per Alberto la distanza di gara è ciò che temo maggiormente, poi nel mio caso le salite faranno la differenza, ma cercherò di concludere la gara al meglio possibile. Magari… perché no, anche tra i primi”.

Tra gli iscritti figurano alcuni corridori che nel corso degli ultimi anni hanno lasciato il proprio segno sulla classica ligure a partire da tre vincitori: Moreno Moser (Nippo – Vini Fantini – Faizanè), autore della doppietta 2012/2018, Fabio Felline (Nazionale Italiana) che conquistò l’edizione 2017 e Davide Cimolai (Israel Cycling Academy), primo nel 2015.

Renzo Boscolo. direttore sportivo: “Non nascondiamo che il debutto in una gara di classe HC che vedrà anche alcuni team World Tour al via e che sarà trasmessa in diretta TV ci mette un pò di pressione. Allo stesso tempo siamo convinti di arrivare preparati a questo appuntamento grazie ad un percorso di crescita costante che è durato per 15 anni nel corso dei quali, grazie agli sponsor che ci hanno sostenuto e che hanno creduto fortemente in questo progetto siamo riusciti ad implementare la nostra struttura fino ad imporci in campo internazionale. Inoltre sentiamo l’orgoglio, a distanza di 40 anni, di riportare ad una manifestazione professionistica un team regionale che non lo è solo di facciata ma che ha il territorio nel proprio DNA: oltre all’attività promozionale svolta nelle categorie giovanili e alla composizione della nostra rosa, infatti, oggi possiamo contare su di un gruppo di tecnici come i proff. Andrea Fusaz, Alessio Mattiussi e Fabio Baronti che si sono formati tra le nostre fila e si sono laureati nelle facoltà Universitarie del Friuli Venezia Giulia. E’ per questo che domenica sentiremo forte il tifo dei sostenitori bianconeri e di tutti gli appassionati friulani”.

Il Trofeo Laigueglia andrà in onda LIVE STREAMING dalle 15.00 sulle piattaforme web pmgsport.it – repubblica.it– tuttobiciweb.it – inbici.net – cicloweb.it – federciclismo.it – cyclingpro.net/spaziociclismo – lapresse.it – La gara sarà inoltre IN DIRETTA su Rai Sport dalle 15.30