In Veneto il Mondiale Giornalisti 2019

Presentata a Treviso la 20^edizione dei Wpcc – Le gare si disputeranno dal 12 al 15 settembre 2019 fra Treviso, Bassano del Grappa e Marostica

Si chiamano World Press Cycling Championship, è la denominazione internazionale (WPCC) adottata per i campionati mondiali riservati ai giornalisti. Da quasi due decenni il WPCC assegna le maglie iridate per il mondo dei media e l’appuntamento per la prossima edizione sarà sulle strade del Veneto. E’ una manifestazione originale in grado di attirare la partecipazione di decine di giornalisti, pronti a sfidarsi in tre gare: cronometro e sprint individuale, e poi la prova in linea.

«Un evento particolare che ha delle peculiarità originali, e proprio per questo abbiamo raccolto la sfida dell’organizzazione – ha commentato Enrico Cuman dell’organizzazione WPCC Veneto 2019 – e siamo convinti che la manifestazione, combinando aspetti agonistici ed elementi del territorio, possa far emergere le eccellenze della nostra regione».

TRE GIORNI DI GARE DAVVERO MONDIALI –  Per la XX edizione dei Campionati Mondiali di Ciclismo per Giornalisti si aspettano circa 200 giornalisti provenienti da 20 diverse nazioni. –«Siamo felici di tornare in un’area dalla lunga e storica tradizione ciclistica» ha commentato Roberto Ronchi, presidente dell’Associazione Giornalisti Ciclisti Italiani.              «Dopo la cerimonia d’apertura 2019 prevista per giovedì 12 settembre, ci aspettano tre giorni di competizioni tra cronometro individuale, sprint su breve distanza e la prova in linea. Al termine di ognuna delle tre gare verranno assegnate le maglie iridate della stampa per le quattro categorie ammesse».

ORGANIZZAZIONE – La direzione di gara e tutti gli aspetti logistici sono affidati all’esperienza di Rino Piccoli e Angelo Striuli: il primo, storico organizzatore di competizioni ciclistiche sia su strada che in pista, mentre Angelo Striuli rappresenta una risposta di competenza e professionalità sul fronte dell’organizzazione fisica.

OBIETTIVO DUECENTO: VETRINA MEDIATICA PER IL VENETO – Oltre a essere un importante appuntamento sportivo, il XX World Press Cycling Championship rappresenta un’occasione unica per il Veneto di mettersi in mostra in una vetrina internazionale.  «Partendo con la promozione un anno prima e costruendo anche dei pacchetti di soggiorno per gli atleti e i loro accompagnatori, ci siamo posti l’obiettivo di raggiungere i duecento partecipanti – ha sottolineato Enrico Cuman – e in tal senso i WPCC rientrano tra i Grandi Eventi della Regione Veneto del 2019». Alla presentazione non ha potuto partecipare il Governatore della Regione Veneto, Luca Zaia, che ha mandato un proprio saluto di sostegno all’iniziativa WPCC 2019. La manifestazione è in linea con il nuovo motto del turismo veneto “The Land of Venice”, un progetto che vede la città lagunare come testimonial in tutto il mondo per promuovere l’intera regione. 

PROGRAMMA GARE – Gli organizzatori dei Campionati Mondiali di Ciclismo per Giornalisti di Veneto 2019 in accordo con il board internazionale di WPCC hanno messo in calendario tre competizioni, valevoli per l’assegnazione del titolo.

Si inizia venerdì 13 settembre 2019 con la prova a cronometro individuale che vedrà gareggiare i concorrenti su un anello di circa 12 chilometri. Nella gara contro il tempo i concorrenti devono utilizzare biciclette “tradizionali” e quindi non sono ammessi telati specifici da crono o analoghe soluzioni (come le appendici sul manubrio).

Il giorno successivo, sabato 14 settembre, è la volta della gara Sprint Individuale lungo i 300 metri di una strada nel cuore di Treviso, dove i concorrenti partiranno alternandosi con nomi noti del ciclismo (fuori classifica, naturalmente) e non solo.

Infine la prova regina, ovvero la prova in linea in programma domenica 15 settembre, con partenza dallo storico Velodromo Rino Mercante di Bassano del Grappa e, dopo un percorso pianeggiante, si arriverà alla storica salita della Rosina a Marostica. I tracciati delle tre gare sono ancora in via di definizione e approvazione dagli organi competenti. Tutti i partecipanti verranno classificati in categorie in base all’anno di nascita:

  • M1 uomini – nati tra il 1998 e il 1975
  • M2 uomini – nati tra il 1974 e il 1960
  • M3 uomini – nati nel 1959 e precedenti
  • W giornaliste donne.

Va precisato che tutte le gare si svolgono secondo i regolamenti UCI, quindi con il casco obbligatorio! Inoltre, le norme stabilite da WPCC prevedono che al termine di ogni gara vengano premiati i primi tre atleti di ogni categoria: i vincitori con la maglia WPCC e la medaglia d’oro, per gli altri due gradini del podio le medaglie d’argento e di bronzo.