Sella Nevea: poker “trentino”, vince Campestrini

ALLIEVI – 10°Gp Canal del Ferro Valcanale Coppa Alpi Giulie dominato dalla “Forti e Veloci”: I ragazzi della Forti e Veloci hanno monopolizzato l’ordine di arrivo che ha visto vincere Campestrini, 2°Benedetti, 3°Demattè e 4°Berasi.

il Poker della Forti & Veloci

Domenica 8 luglio – La classica gara ciclistica, giunta quest’ ano alla sua decima edizione è partita dall’Hotel Carnia di Venzone con cento pretendenti all’ ambito traguardo posto a Sella Nevea all’ombra del Canin. Nel gruppo i colori di venti società in rappresentanza del Friuli, Veneto, Trentino, e Slovenia. Di seguito la cronaca e la presentazione. OdA nelle gare del mese.

Si parte con un gruppo coloratissimo e nel panoramico e impegnativo passaggio da Moggio Udinese il sacilese Leonardo Pandolfo all’Abbazia di San Gallo comanda la corsa con una dozzina di secondi. In uscita da Moggio è Andrea Scotti del Caneva che allunga e passa a Resiutta in solitaria con circa 30″ di vantaggio, che poi gli consente di far suo il traguardo volante “Dal Vito” posto nel centro di Chiusaforte. A Dogna è lo sloveno David Gregoric che pone uno scossone al gruppo. A Pontebba sul ponte che nel 1915 segnava il confine Italia-Austria, il gruppo si ricompatta, ma non c’è chi la pensa così. La giornata è combattiva anche in Valcanale. In testa si forma un manipolo di di cui fanno parte Damo, Alfier, Benedetti, Del Puppo, Tkalek, Jordan, Gregric, Florian, Piccin. Lasciato Tarvisio, salendo via Priesnig di fronte all’ albergo Cervo la gara si anima. Dopo Cave del Predil lungo il lago di Raibl la Forti e Veloci mette in atto il suo “piano” e gli atleti rosso/blu impongono il loro ritmo. Benedetti e Campestrini sui tornati che conducono a Sella Nevea pedalano di buona lena. Sul traguardo di Sella il fotofinish legge il numero di Nicola Campestrini , secondo Emanuele Benedetti mentre Michele Demattè e Michele Berasi completano lo splendido poker della Forti e Veloci di Trento. Alle premiazioni, svoltesi presso la scuola di Sci di Sella Nevea l‘assessore del Comune di Chiusaforte Jenny Pegoraro ha sottolinenato come Sella Nevea sia una località dove gli sport della neve e il ciclismo trovino un habitat ideale e che il GR PR Canal del Ferro Valcanale abbia egregiamente valorizzato anche il significato di della manifestazione che era inserita nelle celebrazioni del Centenario della Grande Guerra.

Presentazione della gara

Grande attesa per la gara di domenica 8 luglio

L’attraversamento di Tarvisio in una precedente edizione

La manifestazione, organizzata dalla Ciclo Assi Friuli di Udine, cui hanno dato adesione un centinaio di ALLIEVI U17 che si contenderanno l’ambito traguardo all’arrivo di Sella Nevea e che rappresentano società del Friuli, Veneto, Austria, Slovenia, Croazia e Repubblica Ceca, rientra tra gli eventi sportivi con cui il CONI regionale FVG intende celebrare il centenario della grande guerra. Sarà una mattinata all’insegna di sport, turismo e storia che interesserà tutte le località del Canal del Ferro e Valcanale e che si concluderà a Sella Nevea nel cuore delle Alpi Giulie.

Di seguito la descrizione del percorso.

IL PERCORSO – Tutti i centri abitati della zona saranno attraversati, appositamente per contribuire, con l’entusiasmo dei giovani atleti, al coinvolgimento di sportivi ed ospiti delle località interessate. Dopo l’abbassarsi della bandiera a scacchi (starter il sig. Livio Treppo) i concorrenti saliranno verso Moggio Alto, ridiscendere alla strada regionale attraversando il fiume Fella e raggiungere il primo traguardo volante posto a Resiutta, capitale di birra, polli e grissini. A Chiusaforte la carovana sfilerà lungo l’abitato per il traguardo volante degli sportivi locali, quindi entrare in galleria e dirigersi verso Dogna. Attraversata Pontebba la gara raggiungerà San Leopoldo, Malborghetto e Ugovizza con deviazione verso l’abitato di Valbruna. Dopo Camporosso un po’ di discesa porterà i concorrenti verso Tarvisio, dal golf Senza Confini la corsa si dirigerà alla volta di Cave del Predil, ma non ci sarà tempo per i concorrenti di concedersi un po’ di fresco sulle rive del lago di Raibl perché a Sella Nevea ci sarà ad attenderli il traguardo posto sul piazzale Slovenia dopo 79 km. di gara. Arrivo previsto attorno alle 12:00.