Cecchini e Viviani: giornata indimenticabile!

“Lui” è Tricolore, “Lei” vince ai Giochi del Mediterraneo

Sabato 30 giugno: una giornata che la coppia del ciclismo italiano se la ricorderanno per un pezzo. Il veronese Elia ha vinto la gara Tricolore in linea a Darfo Boario battendo allo sprint il siciliano Visconti e il lucano Pozzovivo. La friulana Elena ha vinto la gara a cronometro individuale ai Giochi del Mediterraneo a Tarragona (Spagna) con 47″ sulla compagna Morzenti e con 57″ sulla cipriota Chistoforou.

 

 

Tricolore strada Elite a DARFO BOARIO: 1.Elia VIVIANI (Quick-Step Floors) 5h39’23” – 2.Giovanni Visconti (Bahrain Merida Pro Cycling Team) – 3.Domenico Pozzovivo (idem) a 5″ -4.Ivan Santoromita (Nippo Vini fantini Europa Ovini) – 5.Daniel Oss (Hansgrhohe) –   6.Marco Canola (Nippo-Vini Fantini-Europa Ovini) a 25″ – 7.Alessandro De Marchi (BMC Racing Team) a 35″ – 8.Oscar Gatto (Astana Pro Team) a 46″ – 9.Fabio Felline (Trek Segafredo) a 56″ – 10.Davide Martinelli (Quick step Floors) s.t. – 31.Alessandro Pessot (Cycling Team Friuli) a 8’07” – 65.Davide Cimolai (FDJ Groupama) a 11’52” – 67.Franco Pellizotti (Bahrain Merida) s.t. – 76.Matteo Fabbro (Team Katusha Alpecin) s.t

Elena CECCHINI oggi era nettamente la più forte delle atlete al via e non ha deluso le aspettative, chiudendo i 18 km del percorso nel tempo di 24’15″67. La 26enne friulana riscatta così al meglio una prova in linea sottotono e va a prendersi la prima grande vittoria in carriera in una prova contro il tempo, in cui aveva più volte fatto vedere le sue qualità, ma senza mai trovare il grande acuto. L’esperienza dell’atleta della Canyon SRAM Racing è stata fondamentale per interpretare al meglio il percorso e gestire le energie.