La Drava: una storica proposta sulla ciclabile tra Italia e Austria

Otto giorni da San Candido con il suo Duomo romanico, alla città di Lienz in Austria con una visita al Castello Bruck, sino alla città di Klagenfurt

Tra le proposte ciclabile per il 2016, merita sicuramente considerazione valutare la Ciclabile della Drava, considerata un “classico” del cicloturismo, che porta dalla altoatesina Val Pusteria alla austriaca Klagenfurth, capitale della Carinzia, lungo un itinerario che segue il fiume lungo 275 chilometri, da percorrere in 8 giorni. Si parte da Dobbiaco, nel cuore delle Dolomiti, dove nasce la Drava e che si getta dopo 750 km nel Danubio, non prima di aver dato un’occhiata alla residenza del compositore boemo Gustav Mahler che trascorse qui lunghi soggiorni estivi.Sempre più italiani scelgono il cicloturismo come forma di viaggio per una breve vacanza, un modo lento di scoprire il paesaggio, con l’assistenza di una organizzazione che trasporta il bagaglio da un hotel all’altro. Per coppie, gruppi di amici o famiglie, FUNActive Tours propone pacchetti turistici per scoprire con un colpo di pedale l’Alto Adige, la Puglia, l’Austria, il Danubio e tante altre destinazioni in Europa. Un esempio? Otto giorni lungo la ciclabile della Drava a partire da 559,00 Euro.Pedalando lungo la ciclabile si giunge a San Candido con il suo Duomo romanico e si prosegue per la città di Lienz in Austria dove la guida suggerisce una visita al Castello Bruck e agli scavi romani di Aguntum. Un’altra visita è consigliata al castello Porcia a Spittal e da qui si entra in Carinzia dove sarà possibile fare deviazioni alla scoperta degli splendidi laghi balneari della regione, fino all’arrivo a Klagenfurt. (Ufficio stampa FUN Active Tours a cura di LDL COMunicazione – BERGAMO)