Toneatti e la Papo (con)vincono a Scorzè

La Casasola giunge seconda (Donne Open) – Terzo Luca Braidot (Open uomini) in netto miglioramento di condizione fisica, Nadir Colledani ha preferito fermarsi al 40′ di gara – Ennesima conferma della sacilese Simeoni (Donne Master)

domenica 30 Ciclocross – SCORZE‘ (Ve) – In terra veneziana si è scritta una nuova entusiasmante pagina di ciclocross, con uno splendido sole ed un cielo azzurro che hanno baciato il 45° Gran Premio Cartoveneta, 9^ tappa del Trofeo Triveneto, con la perfetta organizzazione della Libertas Scorzè. Alla gara, che ha assegnato i titoli provinciali di Venezia, hanno partecipato più 350 atleti. Il tracciato pianeggiante è stato reso abbastanza duro dal lieve fango creatosi dopo lo scioglimento della brina della mattina.

Open – La gara clou della giornata, ovvero quella degli open, ha visto al via molti tra i migliori interpreti italiani di questa specialità e, come a San Fior, il professionista della Michelton Scott Matteo Trentin, campione italiano di ciclocross juniores 2007. Nei primi giri si è composto un plotoncino con Fruet, Ceolin, Sala, Colledani e i gemelli Braidot. Negli ultimi due giri si è selezionato un terzetto composto da Luca Braidot (Carabinieri), Martino Fruet (Team Lapierre Trentino Alè) e Stefano Sala (Selle Italia Guerciotti Elite) . Gli ultimi due hanno lottato allo sprint per la vittoria. Ha prevalso il varesino Sala sul trentino Fruet, al terzo posto a 25″ il campione italiano di ciclocross Luca Braidot, mentre il campione europeo strada professionisti Trentin ha chiuso onorevolmente al 7°posto. Invece storia diversa per Nadir Colledani (nel ciclocross ben 5 successi nel 2018) che non è riuscito ad ultimare la gara a causa di qualche malanno di stagione, preferendo fermarsi dopo circa 40 minuti di gara e preservarsi in vista dei prossimi importanti appuntamenti. Leggi tutto “Toneatti e la Papo (con)vincono a Scorzè”

Colledani rincorre Fruet nella classifica Open del Trofeo Triveneto di ciclocross

Bergagna e Calligaro in testa tra gli JUNIORES – Asia Zontone guida la classifica delle DONNE JUNIOR

Dopo l’8^prova che si è corsa mercoledì 26 a San Fior (Treviso), il trofeo Triveneto giunge al rush finale 2018 nell’appuntamento di domenica 30 a SCORZE’ (Venezia), poi al termine mancheranno solo due prove nel 2019: 5 gennaio a BIBONE (Venezia) e al 20 gennario a VARIANO DI BASILIANO (Udine). Nella classifica principale e con maggiori elementi agonistici, ovvero quella riservata agli Open Uomini, il quarantenne trentino Martino Fruet (Team Lapierre) è saldamente in testa con 180 punti, seguito dal friulano Nadir Colledani (Bianchi Countervail) a quota 120 distanziato di ben 60 punti, ma tenuto conto che il ciclista di Castelnuovo è in splendida forma fisica e che si è aggiudicato tutte le ultime 4 prove, è sostenibile attendersi un bellissimo duello per la vittoria finale. Seguono tra gli open: 3° Piccin 112 punti, 4°Ponta 104 punti, 5°Cisotto 81 punti. Leggi tutto “Colledani rincorre Fruet nella classifica Open del Trofeo Triveneto di ciclocross”

Il Collare d’Oro per Pittacolo e Mestroni

CONI – Tradizionale appuntamento con la cerimonia dei Collari d’Oro, nella suggestiva Sala delle Armi del Parco del Foro Italico

Federico Mestroni

19 dicembre – ROMA – E’ la consegna della massima onorificenza dello sport italiano, i campioni olimpici, paralimpici e mondiali del movimento, oltre ad alcuni uomini di sport e società che si sono particolarmente distinti nel corso della loro carriera e della loro storia. Nell’elenco dei premiati, fra tanti, figurano Pietro Mennea (alla memoria) e la schermitrice friulana Mara Navarria.

Per la sezione “Sport Paralimpici” figurano l’atleta di Rive d’Arcano Federico Mestroni (Ciclismo, prova a cronometro cat.H3) e Michele Pittacolo (Ciclismo, prova in linea e cronometro cat.H3) friulano di Varmo.

fonte CONI / foto da obiettivo3.com

Colledani vince a Santo Stefano

Secondo il tricolore Luca Braidot, terzo Fruet – Vittorie per Bergagna (junior), Zontone (donne junior) e Viezzi (donne allieve)

Trentin nel cross di San Fior (foto A.Billiani)

26 dicembre Ciclocross – SAN FIOR, Treviso – 8^tappa del Trofeo Triveneto con quasi 400 atleti partecipanti, un tracciato divertente lungo poco più di 3 km. curato dalla S.S. Sanfiorese.

OPEN : La parte centrale di gara degli open ha proposto l’attacco di Nadir Colledani (Bianchi Countervail) in compagnia del campione italiano Luca Braidot (Carabinieri), con gli ultimi giri in cui Colledani ha dimostrato un colpo di pedale decisamente superiore sul goriziano giunto a 45″. Terza piazza a 55″ il quarantenne trentino Martino Fruet (Team Lapierre) autore di una grande rimonta nelle fasi conclusive. Appena fuori dalla top ten il professionista Matteo Trentin (Michelton Scott) campione europeo su strada 2018, che ha scelto San Fior per saggiare ancora il gusto del ciclocross, specialità in cui nel 2007 è stato campione italiano juniores. 

Leggi tutto “Colledani vince a Santo Stefano”

Che podio! Colledani, Braidot, Ponta

domenica 23NOVA GORICA Slovenia – Il Trofeo Triveneto di ciclocross oggi ha tagliato un nuovo traguardo storico. Per la prima volta in 39 anni di storia ha sconfinato di pochi chilometri oltre confine e, precisamente, a Nova Gorica. OPEN: La gara ha offerto un protagonista assoluto, Nadir Colledani si è involato subito dopo il via, il portacolori della Bianchi non ha avuto rivali e ha tagliato il traguardo con 49 secondi di vantaggio su Luca Braidot (Carabinieri) e 1’14” su Marco Ponta (Fun Bike). Per Nadir si tratta della 3^ vittoria stagionale nel Trofeo Triveneto, dopo quelle di Silandro e Bolzano.

Podio OPEN UOMINI

 La 7^ tappa è stata organizzata dalla KK Pantal ed è stata valida anche per il campionato campionato Ciklocros KZS (Federazione Ciclistica Slovena). Percorso divertente all’apparenza veloce ma reso in alcuni tratti pesante dall’umidità dei giorni precedenti. Più di 250 i partecipanti, di cui circa 50 sloveni. Il Trofeo Triveneto di ciclocross ritornerà mercoledì prossimo 26 dicembre per il tradizionale appuntamento di San Fior, nel trevigiano, che precederà la Coppa Italia giovanile in programma il giorno successivo.

Leggi tutto “Che podio! Colledani, Braidot, Ponta”

Toneatti 4° a Namur in Coppa del Mondo

domenica 23UCI Cross, prova di Coppa del Mondo – NAMUR, Belgio – JUNIORES – Importante quarto posto del giovane crossista friulano Davide Toneatti nella prova vinta dal belga Ryan Cortjens in 40’55” (alla prima vittoria in Coppa del Mondo) con 36” di vantaggio sul campione del mondo il britannico Ben Tullett e 1’08” sul connazionale Witse Meeussen, attuale leader di Coppa nella categoria. Toneatti che già aveva concluso 6° nella prova di Berna e 11° a Tabor, oggi si è classificato 4° a 1’21” dal vincitore al termine di una gara coraggiosa, che lo ha visto nel ristretto gruppo dei protagonisti. Quattro azzurri tra i primi venti – ARRIVO: 1.Ryan Cortjens (Belgio) 40’55” – 2.Ben Tulett (Gbr) a 36” – 3.Witse Meeussen (Belgio) a 1’08” – 4.Davide Toneatti (Italia) a 1’21” – 5.Jan Zatloukal (Rep.Ceca) a 1’32” – 14.Samuele Leone a 2’42” – 16.Emanuele Huez a 2’46” – 20.Luca Pescarmona a 2’59” – 28.Davide De Pretto a 3’48”.

Davide Toneatti (foto Scanferla)

Leggi tutto “Toneatti 4° a Namur in Coppa del Mondo”

La Vuelta 2019: finale a Madrid

sabato 22 – Presentata a Alicante La Vuelta 2019, 74^edizione della corsa a tappe spagnola che si svolgerà dal 24 agosto al 15 settembre 2019, con partenza da Salinas de Torrevieja (cronosquadre), prima di tre tappe nella Costa Blanca, e conclusione a Madrid. Con una distanza complessiva di 3.272,2 km, la competizione ha 8 arrivi in salita, 5 dei quali sono inediti. 6 le tappe pianeggianti, 7 quelle di montagna, 4 di media montagna, 1 cronosquadre e 1 crono individuale. Sconfinamenti previsti: uno ad Andorra ed uno in Francia per un’importante cronometro individuale a Pau. Di seguito tutte le tappe.

Leggi tutto “La Vuelta 2019: finale a Madrid”

Giro Rosa 2019: finale a Udine

Il Giro Rosa a Cividale

Nel salone del Parlamento al castello di Udine presentate 4 tappe (tra le 10 in programma) del 30°Giro Rosa che si svilupperà dal 5 al 14 luglio 2019. Se nel 2018 il Giro femminile è salito allo Zoncolan, l’anno prossima si concluderà al Castello di Udine: un arrivo non certamente tra i più difficili, ma i 300 metri finali in acciottolato non saranno adatti alla Elena Cecchini (non ce ne voglia la brava ciclista di Mereto di Tomba) notoriamente passista veloce. Dopo l’arrivo a Cividale nel 2018 chi ha ben pensato queste tappe avrebbe potuto scegliere un arrivo migliore e più adatto per la ciclista friulana più brava di sempre ? Ce lo domandiamo legittimamente. Poi ognuno la pensi come vuole. Ad ogni buon conto ecco qui il carnet friulano. Dopo il via il 5 luglio con la cronosquadre Cassano Spinola-Castellania in Piemonte e le successive, con l’8^tappa si entra in Friuli: Vittorio Veneto-Maniago 12 luglio. Poi Gemona-Malga di Montasio 125 km sabato 13 luglio: un arrivo in salita a quota 1544 m, dura ascesa (pendenze fino al 20%, media dell’8.1%) affrontata al Giro d’Italia maschile nel 2013.. Finalissima 10^tappa San Vito al Tagliamento-Udine 118 km.

Freni a disco per Matteo Fabbro

Katusha Alpecin è Il team dove corre il professionista di Codroipo

La formazione di professionisti ha deciso di utilizzare i freni a disco in tutte le manifestazioni. La squadra composta da 24 uomini, ha da poco concluso il ritiro di una settimana sull’isola di Maiorca dove ha potuto mettere a punto i setup delle nuove bici da gara Ultimate CF SLX e Aeroad CF SLX equipaggiate con freni a disco e componentistica SRAM. Durante le ultime tre stagioni i freni a disco hanno preso sempre più campo all’interno del “gruppo”, una tendenza che, dopo una prima perplessità, ha visto sempre più ciclisti adottarli grazie alla loro capacità di frenata controllata e decisamente più sicura (soprattutto quando piove) rispetto ai freni tradizionali.

Trofeo Triveneto, prova in Slovenia

Rientra alle gare Nadir Colledani: “La mia condizione è buona, ci aspetterà un po’ di fango in un circuito veloce ma insidioso”

CROSS – Il Trofeo Triveneto di ciclocross per la prima volta in 39 anni di storia vedrà una propria prova in Slovenia, domenica 23 dicembre è in programma la 7^ tappa organizzata dalla KK Pantal, a Nova Gorica. La manifestazione sarà valida anche per il campionato Ciklocros KZS (Federazione Ciclistica Slovena). La competizione ha attirato un ottimo numero di iscritti, quasi 250 atleti italiani e 50 sloveni. Il tracciato di gara promette di essere molto vario e accattivante, con tratti d’asfalto, d’erba, di sterrato e molti ostacoli artificiali. Il programma di gara si aprirà alle 10,20 con gli esordienti 2° anno M/F, proseguirà alle 11,20 con gli Allievi 1° e 2° anno M/F, alle 12,20 con i Master F2 F3, alle 13,30 con gli Juniores e le Donne Open/Master e alle 14,30 con gli Open e i Master F1.