Irrompe il programma di Bicimaggio a Udine

domenica 13 maggio UDINE 22^ Ciclofesta Udine Sud” – A cura della Ciclo Assi Friuli il ritrovo è per le ore 9.00 presso il Palabocce di via Padova a Cussignacco dove ospite d’ecezzione alle ore 9.30, l’arch. Pietro Valle racconterà l’edificio concepito da suo padre Gino Valle, noto architetto udinese e poi da lui stesso progettatto e diretto nella successiva fase esecutiva dei lavori attraverso un’attenta direzione artistica. Alla pedalata parteciperà anche Antonella Gentile, una ragazza di Barletta che, partita da Roma è arrivata a Capo Nord con la sua biciletta percorrendo circa 5000 Km in solitaria per sostenere un progetto idrico di Amref per l’Africa.

Elena Cecchini madrina della Corsa per Haiti

Elena Cecchini

A l via, dal centro storico di Cividale del Friuli, domenica alle 8.30, anche la Madrina delle Corse per Haiti, la ciclistica professionista friulana Elena Cecchini, che già nel 2014 aveva partecipato alla Granfondo, vincendo poi tre titoli italiani consecutivi. “Che piova o ci sia il sole – ha affermato Cecchini -, sarò a Cividale del Friuli con voi”. L’idea che anche quest’anno la Corsa per Haiti possa portare fortuna come allora alla campionessa di Mereto di Tomba è uno degli elementi più caratteristici dell’edizione 2018. 

L’equadoregno Carapaz a Monte Vergine

 sabato 12 maggio – Il Giro d’Italia fa tappa al Santuario di Montevergine e sotto un diluvio vince da solo Richard Carapaz, uscito dal gruppo nelle fasi finali in salita, una volta ripresa una lunga fuga di giornata. Formolo è primo del gruppo. Il piccolo corridore sudamericano, anno di nascita 1993, veste la maglia della Movistar dal 2016, anno in cui è stato trainer dal mese di luglio, e a Montevergine riporta la più bella vittoria di carriera dopo quella sempore nel 2018 nella Vuelta Asturia. Dalla tappa con arrivo all’Etna veste la maglia bianca di capoclassifica dei GPM. La fisionomia sportiva si potrebbe accostare a quella del varesino Claudio Chiappucci.

Leggi tutto “L’equadoregno Carapaz a Monte Vergine”

Pietro Polo Perucchin: il più forte gregario di Francia

Il llibro del giornalista sportivo Giacinto Bevilacqua intitolato “Pietro Polo, il più forte gregario di Francia” pubblicato da Alba edizioni

10 maggio –  MANIAGO (Pn) Pietro Polo Perucchin è un nome da leggenda in Francia: Due Tour de France disputati in carriera, un Giro di Sicilia a tappe e due tappe del Giro del Delfinato fra i suoi successi più importanti. Ora novantenne, Polo è originario di Giais di Aviano, emigrò per saltare il servizio militare e in Costa Azzurra trovò sistemazione facendo il ciclista professionista. Leggi tutto “Pietro Polo Perucchin: il più forte gregario di Francia”