Esordio tra i “grandi” per Matteo Fabbro

Matteo Fabbro

Dal 31 gennaio al 4 febbraio in Spagna, la 69^Vuelta Valenciana

In gara ci sono quattro atleti friulani: n.23 Alessandro De Marchi (BMC) – n.64 Matteo Fabbro (Katusha Alpecin) – n.73 Franco Pellizotti (Bahrain Merida) – n.74 Enrico Gasparotto (idem)Quella che per il bujese De Marchi, “Il Rosso do Buja”, sarà l’8^stagione da ciclista professionista, per il codroipese Fabbro è l’esordio tra i grandi del ciclismo. De Marchi ha una “sensazione di respirare aria nuova e di avere nuove energie nel fare esattamente le stesse “vecchie” cose di questi ultimi anni”, come riporta nel suo sito. “La gara in Spagna sarà subito un buon test per capire realmente a che punto sono le mie gambe! Il parterre sarà si ottimo livello come pure le tappe : le prime mosse e tortuose, una veloce e con il cronometro a dettare legge ed una decisiva con un bel finale che punta all’insù!” –

Donegà d’oro al Meeting di Gand

Donegà sul podio a Gand

27 gennaio – GAND (Belgio) Nella prima giornata degli azzurri nell’International Belgian Track Meeting di Gand è arrivata la preziosa medaglia d’oro di Matteo Donegà, vincitore dello Scratch under 23 davanti all’ucraino Taras Shevchuk ed al portoghese Miguel Do Rego. Nella Velocità uomini nono e decimo di Davide e Francesco Ceci, tra le donne sesto posto per Maila Andreotti. Leggi tutto “Donegà d’oro al Meeting di Gand”

Tiliment Marathon Bike è Campionato Europeo 2018

Tiliment 2015 (foto Scarpante)

Riproposti i percorsi 2017: Marathon 104 km. e Granfondo 52 km.

La grande Mtb ritorna a Spilimbergo, dove il 21 e 22 Aprile si terrà la Tiliment Marathon Bike, grande classica off road sulle lunghe distanze arrivata alla decima edizione. Prova di UCI Marathon Series (la coppa del mondo della specialità) per i 10 anni di attività la Polisportiva Trivium ha ottenuto dalla UEC il Campionato Europeo, che torna in Italia e sarà assegnato nella prova marathon friulana sia per la categoria élite che per tutte le categorie master. Leggi tutto “Tiliment Marathon Bike è Campionato Europeo 2018”

Roberto Moimas e Valter Candusso

Nell’arco di circa una settimana se ne sono andati due uomini che hanno onorato lo sport ciclistico regionale.

In uno schianto stradale a Monfalcone, Roberto Moimas 51 anni, ha trovato la morte in maniera davvero inaspettata. da giovane aveva corso nel Pedale Ronchese vincendo tra l’altro un’edizione della Coppa Montes, poi Caneva, Oece Lissone, per chiudere la carriera nella file della tarcentina Bellotti e poi a Trieste con Giordano Cottur. Tra i dilettanti ha vinto la tappa finale di San Vito al Tagliamento del Giro della Regione 1987. Negli utlimi anni collaborava con il Cycling Team Friuli (qui corrono i suoi due figli) e con la Motostaffetta Friulana.

Candusso (a destra), alza le mani Dazzan

Pochi giorni fa invece è deceduto Valter Candusso, classe ’45 di Pers di Majano. Aveva corso in maglia azzurra al Giro della Serbia, poi brilla un 2° posto in un campionato regionale regolato allo sprint dal forte velocista italo-argentino Octavio Dazzan. Da giovane si allenava nelle ore libere perché lavorava come edile, per questo motivo aveva ricordato che quando Francesco Moser aveva vinto la Coppa a San Daniele, lui ero in quel gruppo ma è stato l’unico quel giorno a fare il sacrificio di lasciare il cantiere per andare a correre.

Difficile esordio in CdM cross per i gemelli Braidot

Daniele e Luca Braidot dopo la gara di Nommay (Fb)

domenica 21 gennaio – NOMMAY (Francia) 8^Prova di Coppa del Mondo – Esordio difficile in Coppa del Mondo per i gemelli goriziani Braidot, che hanno comunque dato il massimo per onorare la maglia azzurra. Il finale rende chaire le loro difficoltà: due piazzamenti di ripiego con Luca al 39° posto e Daniele al 44°. Non ha certamente aiutato la partenza in ultima fila, hanno corso con le gambe appesantite dagli ultimi intensi allenamenti che hanno fatto perdere brillantezza e forza, fondamentali su un tracciato molto duro come quello francese. I Braidot sono poi rientrati in Sicilia per un’ultima sessione di preparazione al caldo, e domenica correre a Hoogerheide (Olanda) ultima prova di Coppa del Mondo CX.

 

Casasola 1^donna al cross di Vittorio Veneto

Sara Casasola (fb)

domenica 21 gennaio – VITTORIO VENETO – Ciclocross, ultima prova Master Selle SMP – Tra le DONNE OPEN Sara Casasola fa gara solitaria vincendo a braccia alzate lungo viale della Vittoria, dietro di lei buona progressione nel finale per Rebecca Gariboldi e terza posizione per Silvia Persico, che per due punti vince il Master Cross SMP su Anna Oberparleiter, oggi 5°. Con il 4° posto assoluto Asia Zontone (Trentino Cross) è la migliore juniores su Alessandra Grillo (7° assoluta) e Nicole Fede (8° assoluta). La Grillo vince il Master Cross SMP. Leggi tutto “Casasola 1^donna al cross di Vittorio Veneto”

Vidoni e Braidot “twins” in azzurro a Nommay

Matteo Vidoni (foto Billiani)

Bella soddisfazione per i gemelli Braidot e il friulano Matteo Vidoni vincitore domenica a Variano di Basiliano. Domenica 21 gennaio in Francia si disputa l’8^prova di Coppa del Mondo di ciclocross e su indicazione del commissario tecnico Fausto Scotti, i tre atleti sono stati chiamati in maglia azzurra: Vidoni in cat. Under 23, Daniele e Luca Braidot in cat. Elite.

Azzurro: Bais (Tour de San Juan), Viganò (pista a Minsk)

Mattia Bais

Sarà un mese di gennaio decisamente “azzurro” per il Cycling Team Friuli che, ancor prima dell’avvio della stagione su strada, può festeggiare le convocazioni in nazionale del trentino Mattia Bais e del brianzolo Davide Viganò. Per il giovane Mattia Bais, classe 1996, la chiamata arriva direttamente dal ct azzurro Davide Cassani che lo porterà con sè nella prima trasferta stagionale in programma in Argentina, al Tour de San Juan (gara classe 2.1 UCI), dal 21 al 28 gennaio. Una trasferta intercontinentale che permetterà al portacolori del team bianco-nero di maturare una preziosa ed importante esperienza al fianco di alcuni dei professionisti più forti al mondo. Leggi tutto “Azzurro: Bais (Tour de San Juan), Viganò (pista a Minsk)”

Mondiali di Paraciclismo 2018 a Maniago

lunedì 15 gennaio – ROMA – la cittadina di Maniago dopo aver ospitato la tappa di Coppa del Mondo nel 2015 e nel 2017, sarà al centro dello sport paralimpico mondiale anche nel 2018. Il percorso di gara è il seguente: dopo la partenza da Piazza Italia a Maniago si andrà verso ovest fino a Montereale Valcellina costeggiando il fiume Cellina. Dopo aver attraversato il paese si rientrerà verso Maniago oltrepassando il corso d’acqua e passando dalla parte bassa della città prima di rientrare in Piazza Italia dove è posizionato anche l’arrivo. Il tracciato misura 13.65 km. Leggi tutto “Mondiali di Paraciclismo 2018 a Maniago”

Variano incorona Matteo “Vidocq” Vidoni

“Una grande emozione: finalmente la prima vittoria assoluta tra gli open dedicata a Marco Ponta che mi segue e fa grandi sacrifici, complimenti a Daniele Pontoni per il super percorso e grazie a tutti: avete fatto un tifo da paura” – 38°Trofeo Triveneto: al quarantenne trentino Fruet la classifica Elite – Vittorie finali per i friulani Davide Toneatti (juniores), Asia Zontone (donne juniores) , Bryan Olivo (allievi 1°anno), Chiara Borghese (donne esordienti), Paola Maniago (donne master).

I vincitori finali del Trofeo Triveneto (foto Billiani)

domenica 14 gennaio – VARIANO (Udine) 3°Gp Friuli Venezia Giulia – Prova avvincente, quella che ha chiuso il Trofeo Triveneto di ciclocross, culla del cx friulano (nel ’95 sede di prova di Coppa del Mondo) grazie all’organizzazione del gruppo DP 66 capitanato da Daniele Pontoni e al Gs Varianese. Presente un pubblico folto ed esigente, un tracciato esigente, duro e molto tecnico e per questo motivo è stato apprezzato da tutti gli atleti, che ha reso tutte le competizioni avvincenti. Essendo ultima prova del 38°Trofeo Triveneto, l’arrivo validava un punteggio doppio per la classifica della challenge, facendo modo che diversi vincitori finali sono stati accertati proprio sul filo dei punti.

Leggi tutto “Variano incorona Matteo “Vidocq” Vidoni”