Nuovi campioni regionali su pista

Anche due titoli italiani nel Paralimpico: Michele Pittacolo, primo classificato al Campionato Italiano Paralimpico MTB cat. MC4, ASD Polisportiva Trivium Spilimbergo – Michele Nappi, secondo classificato al Campionato Italiano Paralimpico MTB cat. MC5, ASD Team Pontoni

Niccolò Buratti, Campione Regionale su Pista Inseguimento Individuale, cat. Allievi, A.S.D. Pedale Manzanese
Alessio Polese, Giacomo Besa, Schincariol Michele, A.S.D. Ciclistica Sacilese Euro 90 Punto 2, Campioni Regionali su Pista Velocità a Squadre, cat. Allievi
Alessio Polese, Giacomo Besa, Schincariol Michele, De Marco Samuele, A.S.D. Ciclistica Sacilese Euro 90 Punto 2, Campioni Regionali su Pista Inseguimento a Squadre, cat. Allievi
Carlo Francesco Favretto, Campione Regionale su Pista Corsa a Punti e Americana, cat. Allievi, A.S.D. Gruppo Ciclistico Pasiano
Lorenzo Ursella, Campione Regionale su Pista Velocità e Corsa a Punti, cat. Esordienti, A.S.D. Ciclistica Sacilese Euro 90 Punto 2
Petru Traciuc, Campione Regionale su Pista Velocità, cat. Allievi, A.S.D. Libertas Ceresetto Pratic Danieli
Silvia Piccini, Campionessa Regionale su Pista Velocità, cat. Donne Esordienti, A.S.D. Valvasone
Aurora Gigante, Campionessa Regionale su Pista Corsa a Punti, cat. Donne Esordienti, A.S.D. Valvasone

Nadir Colledani trionfa in Val di Sole

Il friulano domina la prova finale XCO Under 23 di Coppa del Mondo, 35° Moreno Pellizzon – Colledani chiude la classifica di Coppa al 2° posto dietro al lettone Martins Blums

MTB – domenica 27 agosto – VAL DI SOLE (Trento) Travolgente performance di Nadir Colledani nella prova finale XCO Under 23 di Coppa del Mondo nel suggestivo scenario di Val di Sole. L‘azzurro in forza alla Torpado Gabogas è partito deciso a confermarsi al vertice della categoria. La sua azione ha entusiasmato il numeroso pubblico presente. Al termine un vero trionfo, con 1’04” di vantaggio sul lettone Martins Blums e 1’50” sul norvegese Petter Fagerhaug. Colledani conclude al secondo posto nella classifica finale di Coppa del Mondo. Vince Blums con 420 punti, seguito da Colledani con 363, terzo Fagerhaug con 207 punti. Bertolini è ottavo con 125 punti. ARRIVO: 1.Nadir Colledani (Torpado Gabogas) 1h14’34” – 2.Martins Blums Martins (Lettonia) a 1’04” – 3.Petter Fagerhaug (Norvegia) a 1’50” – 6.Gioele Bertolini (Nob Selle Italia) a 2’27” – 35° Moreno Pellizzon (Italia) a 6’16”

 

Milan vince la Brugnera-Orsago

Jonathan è il figlio d’arte di Flavio, professionista nel ’93 e ’94 con l’Amore Vita – Trittico Veneto vinto dal campione romagnolo Aleotti

Jonathan Milan a Orsago

JUNIORES – Jonathan Milan della Sacilese si è aggiudicato per distacco la Brugnera-Orsago, seconda prova del 14° Trittico Veneto per juniores. La challenge, organizzata dal Veloce club Orsago e dal Team Orogildo 2000, è andata al campione regionale emiliano Giovanni Aleotti della Sancarlese-Bicicult, già vincitore ieri della prima prova, la Vittorio Veneto-Cansiglio. La corsa, totalmente pianeggiante, è stata animata da una fuga originatasi dopo venti chilometri dalla partenza.

Leggi tutto “Milan vince la Brugnera-Orsago”

C.T.F. a tutto gas

Gli impegni del Cycling Team Friuli da qui a inizio settembre 

28 agostoBais, Donegà, Venchiarutti, De Marchi, Pessot e Orlandi disputeranno in Repubblica Ceca l’Okolo Jiznich Czech, corsa di categoria 2.2 UCI in Boemia, che scatterà mercoledì 30 agosto con una cronometro e si concluderà  a Jindrichov Hradec al termine di quattro tappe e 600 Km complessivi.  Gli atleti del Cucling Team Friuli rimasti in Italia, invece, si schiereranno al via della sfida in programma a Cesa, in Toscana, una delle gare più antiche dello Stivale che il sodalizio friulano ha ipotecato in passato grazie alle vittorie di Maximov, Buttazzoni e Grazian. Il tour de force bianconero si chiuderà in Austria con la classica di Judendorf, una gara open della lunghezza di 190 km molto selettiva e che conta sempre un panorama partenti di primo livello.  “Ci attende un periodo molto importante per dimostrare la crescita del team e proporre la qualità del nostro lavoro,” ha detto il Ds Renzo Boscolo. “Quest’anno avevamo ben cinque atleti del primo anno che hanno finito a luglio la maturità e che ora, dopo il periodo di ripresa, sono chiamati a dare il loro contributo. Abbiamo, perciò, disegnato il calendario in maniera progressiva, con in finale una serie di gare a tappe e appuntamenti internazionali, con lunghezze e roster partenti da categoria professionistica. Una occasione per fare esperienza, integrarsi e crescere gradatamente di livello per i giovani, mentre per i più esperti e maturi come Fabbro, Pessot, De Marchi e Bais l’occasione di essere presenti in una vetrina che possa traghettarli al livello superiore e dargli visibilità e condizione per eventuali chiamate azzurre”.

Vuelta: De Marchi ottimo 5° nella 7^ tappa

25 agosto – Tappa relativamente tranquilla, da Llíria a Cuenca per  207 km. che si prestava ad attacchi e fughe, rendendo possibile una fuga subito dopo il via, al 10° Km. di gara, con 14 corridori tra cui De Gendt, Gougeard, Mohoric, Poljanski, e Alessandro De Marchi, che alla Vuelta ha già vinto 2 tappe nelle passate edizioni. I fuggitivi hanno rapidamente preso un vantaggio di oltre due minuti e il divario ha continuato a salire mentre il gruppo affrontava le prime tre salite, raggiungendo un picco di sei minuti nei primi 100 km., poi ulteriormente a quasi nove minuti di vantaggio nei chilometri di chiusura della gara. Dopo l’ultima salita restano in testa solo Matej Mohoric, De Gendt, Rojas e Poljanski mentre perde contatto De Marchi, insieme a Bol e de Tier. Mohoric, già campione del mondo juniores nel 2012 e under 23 nel 2013, con una grande accelerata in discesa s’invola solitario al traguardo. Tra i primi 5 rimasti dalla fuga che ha carattezzatola tappa, comunque, De Marchi arriva con 27” di ritardo.

7^ TAPPA: 1. Matej Mohoric (UAD) 4h43’35”; 2. Pawel Poljanski (BOH) +16”; 3. José Joaquín Rojas (MOV) +16”; 4. Thomas De Gendt (LTS) +16”; 5. Alessandro De Marchi (BMC) a 27″ – GENERALE: 1. Chris Frome (SKY) – 2. Esteban Chaves (ORS) a 11′ – 3.Nicolas Roche (BMC) a 13” -4. Tejay Van Garderen (BMC) a 27” – 5. Vincenzo Nibali (TBM) a 36” – 8.Fabio Aru (Astana) a 49″

Tour de l’Avenir: Matteo Fabbro conclude 17°

Matteo Fabbro

Classifica pregiudicata da una foratura alla penultima tappa – Fabbro il migliore della spedizione italiana

27 agosto – Fabbro chiude il Tour de l’Avenir al 17° posto a 7’38” dal vincitore il colombiano Bernal il cui interesse al professionismo è da tempo stato intercettato dalla Androni Giocattoli. L’ultima tappa ha visto Fabbro chiudere al 9° posto nel gruppetto principale arrivato a 3’01” dal vincitore, il russo Sivakov già vincitore quest’anno del Giro Ciclistico d’Italia e del Giro della Valle d’Aosta. Per gli azzurri è stata un’esperienza dura, ma preziosa.

26 agosto – Nell’8^tappa che si è conclusa a Ste Foy Tarentaise di 120,5 km. molto impegnativa con arrivo in salita, Fabbro non riesce a duplicare l’exploit di ieri (complice una foratura) finendo 18° a 6’09 dal vincitore Bernal, per il colombiano seconda vittoria consecutiva di tappa. Fabbro ha forato nella penultima salita, perdendo il contatto con il primo gruppo in gara. Leggi tutto “Tour de l’Avenir: Matteo Fabbro conclude 17°”

Polano è 3° nella Vittorio Veneto-Cansiglio

JUNIORESVince il romagnolo Aleotti – Domenica 27 la Brugnera-Orsago chiude il “Trittico Veneto”

Le maglie del Trittico Veneto dopo la Vittorio Veneto-Cansiglio

Giovanni Aleotti (Sancarlese Bicicult) ha vinto la 56^ Vittorio Veneto-Cansiglio, classica organizzata dalla Frare De Nardi come prima prova del 14° Trittico Veneto. Il campione regionale dell’Emilia-Romagna ha animato la fuga a cinque originatasi all’inizio della salita del Cansiglio in compagnia di Fabio Mazzucco (Borgo Rinascita Ormelle), Gioele Polano (Sacilese Euro 90 Puntotre), Alberto Leoni (Libertas Scorzé) e Matteo Gino Pegoraro (Pressix P3 Mito Sport). Mazzucco è scollinato in testa al Gpm della Crosetta posto a cinque chilometri dal traguardo, quindi sull’erta finale che ha portato in località Le Rotte Aleotti ha preso con decisione la testa, staccando in progressione i compagni di fuga.

Ordine d’arrivo: 1) Giovanni Aleotti (Sancarlese Bicicult) km.103 in 2h43’30” alla media di 37,798 km/h; 2) Fabio Mazzucco (Borgo Molino Rinascita Ormelle) a 2”; 3) Gioele Polano (Sacilese Euro 90 Puntotre) a 4”; 4) Alberto Leoni (Libertas Scorzé) a 4”; 5) Matteo Gino Pegoraro (Pressix P3 Mito Sport) a 6”; 6) Marco Grendene (Borgo Molino Rinascita Ormelle) a 54”; 7) Gabriele Porta (Fosco Bessi-Guspini) a 1’13”; 8) Cosimo Mazzeo (Nibali Messina) a 1’28”; 9) Mattia Taborra (Industrial Forniture Moro-Trecieffe) a 1’43”; 10) Tommaso Bonaldo (Giorgione Aliseo Group) st.

Domani (domenica 27) la 2^seconda e conclusiva prova del Trittico Veneto: Brugnera-Orsago, 110,2 km., completamente pianeggiante che partirà alle 15 in via Santissima Trinità. Inizialmente gli juniores disputeranno cinque giri di 5,3 chilometri l’uno a Brugnera con traguardi volanti al secondo e al quarto passaggio. Quindi gli juniores prenderanno per Gaiarine, Bibano e Orsago dove affronteranno due tornate da 12,7 chilometri con traguardi volanti a Bibano di sotto davanti allo stabilimento della Pollami Liliana, infine rimarranno altri cinque giri da 8,4 chilometri tutti a Orsago. Il traguardo è previsto fra le 17.37 e le 17.54. Il 14° Trittico Veneto, organizzato dal Veloce club Orsago e dal Team Orogildo 2000, è una challenge: vincerà il primo classificato in base ai risultati totalizzati nelle due prove.

Leggi tutto “Polano è 3° nella Vittorio Veneto-Cansiglio”

Ritorna la Carnia Classic con 3 percorsi

Amatori GranfondoDomenica 27 agosto ritorna la Carnia Classic in una veste Internazionale nel contesto di un gemellaggio tra il Monte Fuji ed il Monte Zoncolan. Tre i percorsi previsti:

  • GRANFONDO di km. 136 con un dislivello di mt. 3.100: parte da Tolmezzo, Villa santina, Ampezzo, Sauris, Casera Razzo, Val Pesarina, Ovaro, Monte Zoncolan, Sutrio, Arta Terme, Zuglio, Bivio di Caneva, Villa santina, Chiacis di Verzegnis e arrivo a Tolmezzo ;
  • MEDIOFONDO di km. 104 con un dislivello di mt. 1.970 partirà sempre da Tolmezzo, Villa santina, Ampezzo, Sauris ; Casera Razzo, Val Pesarina, Ovaro, Bivio Muina, Raveo, Villa santina, Chiacis di Verzegnis e arrivo a Tolmezzo;
  • CICLOPEDALATA e CICLOPEDALATA PER E-BIKE (sperimentale)” di km. 30 con partenza da Tolmezzo, Cavazzo, Somplago, Interneppo, Cavazzo e arrivo a Tolmezzo.  “In bici in Carnia” aperta a tutti, anche a non tesserati. (fonte: www.carniabike.it)

Vola il quartetto su pista con Amadio

In svolgimento i Campionati Mondiali su pista Juniores

Pista Montichiari (Brescia) – Dopo l’eccezionale record del mondo del quartetto rosa, continuano le soddisfazioni per la Nazionale ai mondiali pista di Montichiari. I quattro moschettieri schierati dal Ct Marco Villa sono Emanuele Amadio, Michele Gazzoli, Samuele Manfredi, Giulio Masotto e stampano nella qualifica un ottimo 4’06”843, dando così lustro anche al settore maschile. Un crono migliore rispetto al mondiale 2016 (ottavo tempo in 4’13”369) e all’Europeo di Anadia 2017 (sesto posto in 4’13”048). Ora l’Italia può giocarsela per la finale del bronzo.

Gasparotto e Cimolai in gara al GP Plouay

Domenica 27 anche la UAE Emirates che punta al giovane Consonni

Simone Consonni (foto Bettini)

Non solo Vuelta a Espana. Domenica 27 si corre in Bretagna (Francia) la prova del World Tour , la “Bretagne Classic-Ouest France” sulla distanza dei 241,7 km. Con la formazione della Bahrain Merida corre il friulano Enrico Gasparotto (startlist N°66) e nella formazione francese della FDJ ci sarà il velocista di Vigonovo Davide Cimolai (N°21). Leggi tutto “Gasparotto e Cimolai in gara al GP Plouay”