Tolmezzo, Buja, Ceresetto: appuntamenti-clou

Sabato 24 marzo tre eventi-clou dominano il “palcoscenico” del ciclismo friulano. Meglio andare per ordine. In Piazza Madonna di Buja alle ore 14:30 una divertente gimkana promozionale aperta a tutti i bambini dai 7 ai 14 anni assieme al “Rosso di Buja” Alessandro de Marchi, che proprio in questo modo aveva iniziato a muovere da giovanissimi i primi passi in bicicletta. Al Castello di Villalta con inizio alle ore 16 presenta la propria attività la squadra Libertas Ceresetto Pratic Danieli. A Tolmezzo al teatro Candoni con inizio alle h.18:30 ci sarà il Premio Fun Bike, premiato Franco Pellizotti e Vincenzo Nibali.

Junior Team Granzon, 10 anni di attività

Sabato 3 marzo a Remanzacco (Ud) è stata presentata l’attività 2018 del Junior Team Granzon, giunto alla decima stagione sportiva. All’auditorium comunale G.De Cesare si sono presentati i giovanissimi ed esordienti che praticano la mountanbike diretti da  Paolo Dreossi e Stefano Terlicher . Diversi ormai sono i ragazzi e le ragazze meritevoli di traguardi, citiamo solamente il campione regionale esordienti di ciclocross Alan Flocco, conquistato domenica 14 gennaio  a Variano. Il segreto del Team? Un vero spirito di squadra e correre per puro divertimento.

 

 

 

 

 

 

Museo del Ghisallo: una riapertura coi fiocchi

Sabato 3 marzo 2018 riapre il Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo. Presto la visita dell’olimpionico e iridato Paolo Bettini. Per tutto il mese di marzo una rassegna fotografica dedicata alla Milano-Sanremo. Dal 16 al 27 marzo l’allestimento “Sulla ruota dei ricordi…campionissimi al Casinò di Sanremo”: esposte le tre biciclette che furono di Costante Girardengo, Fausto Coppi e Gino Bartali, assieme alla maglia iridata con la quale Eddy Merckx vinse la 6^ Sanremo. In collaborazione con il  Museo AcdB di Alessandria. Leggi tutto “Museo del Ghisallo: una riapertura coi fiocchi”

Autorizzazioni sportive in Regione FVG: cambia qualcosa?

A volte ci sono momenti in cui i gruppi sportivi organizzatori di gare regionali debbono aggiornare le proprie procedure per rimanere al passo con i tempi. Uno di questi periodi è proprio questo. Niente di stravolgente, sia chiaro, ma un utile aggiornamento per filare liscio nei rapporti con gli enti locali che autorizzano le gare sulla viabilità. Leggi tutto “Autorizzazioni sportive in Regione FVG: cambia qualcosa?”

Nibali, la maglia del Lombardia al Ghisallo

20 febbraio – Mentre correva all’attacco il Giro di Lombardia 2017 pensava: “… se vinco porto la maglia al Museo di Fiorenzo Magni a cui avevo promesso una visita che non sono riuscito a fare quando lui era in vita”. Detto fatto. Vincenzo Nibali al Museo del Ghisallo ha dedicato parole, foto, autografi, selfie e sorrisi a tutti, senza risparmiarsi, felice di onorare un luogo sacro del ciclismo, una casa del ciclismo che lo attendeva con emozione e che lo ha omaggiato in un bagno di folla (quasi 200 presenze) sia pure per questa apertura straordinaria prima della riapertura stagionale. Senza nascondere la sua curiosità e passione per la storia del ciclismo “che conosco magari non con profondità essendo passati così tanti anni, ma mi affascina sentire parlare di Coppi e di Bartali, anche se io confesso di essere cresciuto nel mito di Francesco Moser…”. Antonio Molteni ha ricevuto poi dalle mani del campione messinese la maglia e il completino con cui ha vinto il Giro di Lombardia 2017 e ha contraccambiato simbolicamente con una maglia vintage di lana con i colori retrò del Museo Ghisallo. Leggi tutto “Nibali, la maglia del Lombardia al Ghisallo”

La RAAM di Franco Micolini

7 febbraio –  Stasera su Rai3 bis (canale 103 del digitale terrestre) alle ore 21:20 va in onda il filmato sull’avventura dell’ultratleta di Remanzacco (Udine) Franco Micolini, che nel 2015 è stato seguito, chilometro dopo chilometro, nella gara ciclistica più difficile al mondo: la Race Across America (RAAM), un coast-to-coast statunitense, 12 giorni in sella, quasi 5000 km. attraversando 12 stati. Il film è di Giovanni Chiarot e Giulio Venier, con la partecipazione dello staff che ha preparato e seguito l’ultratleta.

Bandolin: superare le difficoltà con impegno e passione

Segale: “Ritrovare coesione nelle forze ciclistiche dei gruppi sportivi, momenti nuovi di aggregazione con il turismo e riprendere strade tradizionali di cui stiamo perdendo traccia”

Stefano Bandolin con Daniele Pontoni

Una panoramica sulle specialità del ciclismo regionale. Quale migliore riferimento per farlo con Stefano Bandolin da poco più di un anno Presidente del Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia della Fci. Risiede a San Michele del Tagliamento, in Provincia di Venezia, è friulano a tutti gli effetti ciclistici, ha iniziato a correre con il Velo club Latisana, poi è stato direttore sportivo con il gruppo Caneva dove, tra gli altri, ha guidato anche il Alessandro De Marchi, attuale prò nel Team BMC. Poi a Latisana ha creato il Bando Cycling Team, dove ha avuto anche Matteo Fabbro, neo-prò al Team Katusha Alpecin. Leggi tutto “Bandolin: superare le difficoltà con impegno e passione”

Nuovo ruolo impegnato per De Marchi

Alessandro De Marchi è il nuovo Vicepresidente della Ciclistica Bujese“E’ soltanto il primo passo, avremo bisogno di tutti voi! Io sono pronto ad impegnarmi per i nostri ragazzi!”. Con questo slogan il professionista di Buja si pone nel nuovo ruolo che d’ora in poi avrà nella squadra dove aveva iniziato a pedalare fin da giovanissimo, prima di approdare al Cycling Team Friuli e poi al professionismo nell’Androni. Con questo ingresso viene assicurato un bel futuro per i giovani ciclisti nel territorio collinare che avranno un “faro” nei loro percorsi di crescita atletica e agonistica. 

 

Cividale ha celebrato il ciclismo friulano – Il presidente Bandolin evidenzia i risultati ottenuti

Festa annuale allestita in grande stile dal Comitato Regionale Fci

Paralimpici premiati a Cividale

sabato 25 novembre CIVIDALE DEL FRIULI (Ud) Lunghissima la sfilata dei premiati che si è aperta con i riconoscimenti consegnati da tre “moschettieri” del ciclismo professionistico friulano. Il neo-professionista ed applauditissimo Matteo Fabbro (Team Katusha): “Spero di confermare anche tra i professionisti quanto ho fatto in questi anni tra i dilettanti. Colgo l’occasione per ringraziare tutti del sostegno ricevuto anche nei momenti più difficili”. Scherzosamente ha replicato l’esperto Alessandro De Marchi (BMC Racing Team):Ora avrò un compagno di allenamento e un avversario tosto in più ma sono felice per Matteo che sia riuscito a coronare il sogno di approdare nel World Tour, ha dimostrato sulla strada di meritarselo“. Chi non rallenta (36 anni) è Franco Pellizotti (Bahrain Merida): “Pedalar e è ciò che mi piace di più e lo faccio con piacere. Auguro ai tanti ragazzi che ho visto presenti in sala di avere la possibilità di vivere quello che ho avuto l’onore di fare io e che il ciclismo possa essere per loro scuola di vita”).

Ad impreziosire la platea del Teatro Ristori, dove a fare gli onori di casa è stata la Vice-Sindaco Daniela Bernardi, erano presenti tutti i massimi rappresentati delle istituzioni regionali a partire dall’Assessore Regionale alle Infrastrutture e territorio, Mariagrazia Santoro, il Presidente del Consiglio Regionale, Franco Iacop e l’Assessore della Provincia di Udine, Beppino Govetto, a cui si sono aggiunti il Vice-Presidente della Banca di Cividale del Friuli, Andrea Stedile, il Presidente del Coni Regionale, l’onorevole Giorgio Brandolin nonchè la Vice-Presidente della FCI, Daniela Isetti ed il Consigliere nazionale, Bruno Battistella.

Leggi tutto “Cividale ha celebrato il ciclismo friulano – Il presidente Bandolin evidenzia i risultati ottenuti”