Trofeo Bianchin prestigioso traguardo d’autunno

Alessandro Pessot

ELITE/UNDER 23 – domenica 24 settembre – PADERNO DI PONZANO (Treviso) 48° Trofeo G. Bianchin, partenza h.12, arrivo h.16.30, classica nazionale che si correrà sulle strade della Marca Trevigiana con partenza ed arrivo da Paderno di Ponzano Veneto (Tv). Saranno 162 i km. per mettere in palio il primo prestigioso alloro dell’autunno dei dilettanti italiani e che vedrà al via il meglio del ciclismo italiano a cui si aggiungeranno i portacolori della nazionale russa, della Gazprom Rusvelo e della KK Bled. In tutto saranno 148 gli atleti iscritti alla prova messa in cantiere con la consueta passione dal Velo Club G. Bianchin: una start list che sarà aperta dal tricolore elitè, Gianluca Milani (Zalf) e impreziosita dalla presenza di atleti del valore di Francesco Romano (Palazzago), Federico Sartor e Andrea Toniatti (Colpack), Mattia Bais e Alessandro Pessot (Cycling Team Friuli), Cristian Scaroni (General Store), Michele Gazzara (Sangemini) e tanti altri che sapranno essere protagonisti lungo il nuovo tracciato disegnato appositamente per l’edizione 2017.

78^Coppa San Vito: dominio Zalf

Assolo del veneziano Rocchi e podio interamente “occupato” dai ciclisti di Rui

Niccolò Rocchi a San Vito al Tagliamento

ARRIVO: 1.Nicolò Rocchi (Zalf Euromobil Désirée Fior) Km. 140,4 – 2h57’19” – media 47,5 km/h – 2.Luca Mozzato (idem) a 4″ – 3.Gianluca Milani (idem) – 4.Alessandro Pessot (Cycling Team Friuli) – 5.Flavio Tasca (F.Coppi Gazzera Videa) a 5″ – 6.Mattia De Marchi (Cycling Team Friuli) a 11″ – 7.Matteo Grassi (Palazzago Amaru) a 1’04” – 8.Emanuele Favero (Us F. Coppi Gazzera Videa) – 9.Matic Veber (KK Bled) – 10.Fabio Baronti (Gaiaplast Bibanese)

ELITE/UNDER 23sabato 23 settembre – SAN VITO AL TAGLIAMENTO (Pn) 78^Coppa San Vito – Dominio dei corridori della Zalf che si sono impossessati dei primi tre posti. Assolo di Niccolò Rocchi, poi Mozzato.  Terzo il campione italiano elite, Milani – La più antica delle gare del calendario dilettantistico friulano, ha celebrato la forza del gruppo della Zalf che riesce a prendersi in un sol colpo tutti e tre i gradini del podio della manifestazione messa in cantiere con la consueta passione dal Pedale Sanvitese. A decidere la classica di San Vito è stata la fuga di 11 atleti che ha preso il largo dopo una ventina di chilometri tra cui figuravano Rocchi, Mozzato e Milani. Leggi tutto “78^Coppa San Vito: dominio Zalf”

Ancora un 2°posto per Matteo Fabbro

Matteo Fabbro
Matteo Fabbro (foto Scanferla)

ELITE/UNDER 23 – lunedì 18 settembre – OSIMO (Ancona) Classica del calendario nazionale il 30° Tr. Lamonica con 180 partenti e gara con il Team Colpack protagonista. Ha vinto il trentino Toniatti (neo-pro nel 2018 con la Willier Triestina Selle Italia) alla 7^vittoria stagionale, con una manciata di metri sul friulano Matteo Fabbro (prossimo anno prò con il Team Katusha Alpecin) partecipe dell’ultima fuga di 13 atleti. Arrivo in salita che chiude una gara combattuta e movimentata. ARRIVO: 1.Andrea Toniatti (Team Colpack) 2.Matteo Fabbro (Cycling Team Friuli) 3.Yustre Rodríguez (Pistoiese) 4. Raggio 5.Garosio

Bais (C.T.F.) è 2° nel Piccolo Giro dell’Emilia

Mattia Bais

ELITE/UNDER 23 – 17 settembre – CASALECCHIO DI RENO (BO) 37° Piccolo Giro dell’Emilia – Nulla si è potuto fare con lo scatenato russo Vlasov, ma buon 2° posto per il veneto Bais (Cyling Team Friuli), al 4° posto il pordenonese Lizde (Colpack). Il Cycling Team Friuli ha piazzato anche Pessot (6°) primo del gruppetto inseguitore. ARRIVO: 1.Aleksander Vlasov (Viris Maserati) km. 156 – 2.Mattia Bais (Cycling Team Friuli) 3.Seid Lizde (Team Colpack) 4.Luca Raggio (Maserati Viris) 5.Rosa 6.Alessandro Pessot (Cycling Team Friuli)

Le Nazionali per i Mondiali strada a Bergen (Norvegia)

 Da Lunedì 18 a domenica 24 settembre, Bergen (Norvegia) sarà teatro dei campionati del mondo strada-crono delle categorie juniores, under23 ed élite (uomini e donne).

NAZIONALE PROFESSIONISTI – CT Davide Cassani

Prova a cronometro – Mercoledì 20.09 – Km 31 – start ore 13.05
Gianni Moscon
Team Sky

Prova in linea – Domenica 24.09 – Tot. Km 267.5 (19.1 Km di circuito da ripetere 11 volte)- Start ore 10.00
Daniele Bennati
Movistar Team
Alberto Bettiol Cannondale-Drapac
Sonny Colbrelli Bahrain-Merida
Alessandro De Marchi Bmc Racing Team
Gianni Moscon Team Sky
Salvatore Puccio Team Sky
Matteo Trentin Quick Step-Floors Cycling Team
Diego Ulissi Uae Abu Dhabi
Elia Viviani Team Sky

RISERVE: Marco Canola Nippo-Vini Fantini
Davide Villella Cannondale-Drapac

La Nazionale è diretta dal Commissario Tecnico Davide Cassani con la collaborazione tecnica di Marco Villa, CT Nazionale e di Marco Velo, collaboratore tecnico.

Leggi tutto “Le Nazionali per i Mondiali strada a Bergen (Norvegia)”

Il Cycling Team Friuli in Austria al Gp Raiffeisen

I ragazzi del C.T.F. (foto Scanferla)

ELITE/U23 – domenica 10 settembre – Nella cittadina austriaca di Judendorf sobborgo a nord di Graz nell’Austria centrale, da 19 anni si corre il prestigioso Gp Raiffeisen, gara internazionale UCI 1.2 Europa Tour che vanta un albo d’oro estremamente qualificato. Sei fuggitivi si sono contesi lo sprint finale dove ha prevalso il canadese De Vos, 2°lo sloveno Pogacar, 4° Mattia Bais. A 25″ è arrivato un gruppetto con Matteo Fabbro, 10° all’ordine d’arrivo  Hanno partecipato anche i ciclisti del Cycling Team Friuli: Pessot, Orlandi, Zanotto, Giuriato, Venchiarutti, e l’inglese Barker . Leggi tutto “Il Cycling Team Friuli in Austria al Gp Raiffeisen”

Fabbro sfiora la vittoria a Sona

Elite/U23 – 3 settembre – SONA (Vr) Uscito in forma smagliante dal Tour de l’Avenir, Matteo Fabbro nel Gp San Luigi ha sfiorato la vittoria alle spalle del veneto Rocchi. Assieme erano fuggiti a circa 30 km. dal traguardo dove sono arrivati  con il ragguardevole vantaggio di 1 minuto.  Arrivo : 1.Nicolo’ Rocchi (Zalone Euromobil Desiree Fior) km.120 in 2h42’29’, media 44,312 km/h – 2.Matteo Fabbro (Cycling Team Friuli) a 4″ – 3.Gianluca Milani  (Zalf) a 1′ – 4.Toniatti 5.Scaroni 6.Basso 7.Sartor 8.Fabrello 9.Mattia Bais 10.Faresin 

Bais protagonista al Tour Sud Boemia

Mattia Bais

Elite/Under 23 Come spiega Renzo Boscolo, direttore sportivo del Cycling Team Friuli, il 3° posto di Mattia Bais nella classifica riservata ai giovani è un risultato eccezionale, visto l’alto livello di partecipazione riscontrato al Tour. “Ma tutti i ragazzi sono stati bravissimi, ben figurando al cospetto di atleti più esperti e regalando alla nostra squadra, che a questa corsa tiene in modo particolare, una grande visibilità.”

Leggi tutto “Bais protagonista al Tour Sud Boemia”

Milan vince la Brugnera-Orsago

Jonathan è il figlio d’arte di Flavio, professionista nel ’93 e ’94 con l’Amore Vita – Trittico Veneto vinto dal campione romagnolo Aleotti

Jonathan Milan a Orsago

JUNIORES – Jonathan Milan della Sacilese si è aggiudicato per distacco la Brugnera-Orsago, seconda prova del 14° Trittico Veneto per juniores. La challenge, organizzata dal Veloce club Orsago e dal Team Orogildo 2000, è andata al campione regionale emiliano Giovanni Aleotti della Sancarlese-Bicicult, già vincitore ieri della prima prova, la Vittorio Veneto-Cansiglio. La corsa, totalmente pianeggiante, è stata animata da una fuga originatasi dopo venti chilometri dalla partenza.

Leggi tutto “Milan vince la Brugnera-Orsago”

C.T.F. a tutto gas

Gli impegni del Cycling Team Friuli da qui a inizio settembre 

28 agostoBais, Donegà, Venchiarutti, De Marchi, Pessot e Orlandi disputeranno in Repubblica Ceca l’Okolo Jiznich Czech, corsa di categoria 2.2 UCI in Boemia, che scatterà mercoledì 30 agosto con una cronometro e si concluderà  a Jindrichov Hradec al termine di quattro tappe e 600 Km complessivi.  Gli atleti del Cucling Team Friuli rimasti in Italia, invece, si schiereranno al via della sfida in programma a Cesa, in Toscana, una delle gare più antiche dello Stivale che il sodalizio friulano ha ipotecato in passato grazie alle vittorie di Maximov, Buttazzoni e Grazian. Il tour de force bianconero si chiuderà in Austria con la classica di Judendorf, una gara open della lunghezza di 190 km molto selettiva e che conta sempre un panorama partenti di primo livello.  “Ci attende un periodo molto importante per dimostrare la crescita del team e proporre la qualità del nostro lavoro,” ha detto il Ds Renzo Boscolo. “Quest’anno avevamo ben cinque atleti del primo anno che hanno finito a luglio la maturità e che ora, dopo il periodo di ripresa, sono chiamati a dare il loro contributo. Abbiamo, perciò, disegnato il calendario in maniera progressiva, con in finale una serie di gare a tappe e appuntamenti internazionali, con lunghezze e roster partenti da categoria professionistica. Una occasione per fare esperienza, integrarsi e crescere gradatamente di livello per i giovani, mentre per i più esperti e maturi come Fabbro, Pessot, De Marchi e Bais l’occasione di essere presenti in una vetrina che possa traghettarli al livello superiore e dargli visibilità e condizione per eventuali chiamate azzurre”.