Alice Papo: tanti auguri per un futuro sportivo ricco di soddisfazioni

L’incontro che si è tenuto a palazzo Belgrado è stato tutto dedicato alla giovanissima Alice Papo e al suo recente successo sulle due ruote, durante il quale gli è stata consegnata la medaglia istituzionale dell’Ente. “Complimenti e tanti auguri per un futuro sportivo ricco di soddisfazioni ” così si è espresso il presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini, intervenuto assieme all’assessore Beppino Govetto, insieme al sindaco di Buja Stefano Bergagna e al presidente regionale della Federazione ciclistica italiana Stefano Bandolin. Alice Papo aveva conquistato il titolo di campionessa (categoria Donne Allieve 1° anno) ai campionati italiani di ciclocross che si sono svolti a Roma il 6 gennaio. Leggi tutto “Alice Papo: tanti auguri per un futuro sportivo ricco di soddisfazioni”

Roberto Moimas e Valter Candusso

Nell’arco di circa una settimana se ne sono andati due uomini che hanno onorato lo sport ciclistico regionale.

In uno schianto stradale a Monfalcone, Roberto Moimas 51 anni, ha trovato la morte in maniera davvero inaspettata. da giovane aveva corso nel Pedale Ronchese vincendo tra l’altro un’edizione della Coppa Montes, poi Caneva, Oece Lissone, per chiudere la carriera nella file della tarcentina Bellotti e poi a Trieste con Giordano Cottur. Tra i dilettanti ha vinto la tappa finale di San Vito al Tagliamento del Giro della Regione 1987. Negli utlimi anni collaborava con il Cycling Team Friuli (qui corrono i suoi due figli) e con la Motostaffetta Friulana.

Candusso (a destra), alza le mani Dazzan

Pochi giorni fa invece è deceduto Valter Candusso, classe ’45 di Pers di Majano. Aveva corso in maglia azzurra al Giro della Serbia, poi brilla un 2° posto in un campionato regionale regolato allo sprint dal forte velocista italo-argentino Octavio Dazzan. Da giovane si allenava nelle ore libere perché lavorava come edile, per questo motivo aveva ricordato che quando Francesco Moser aveva vinto la Coppa a San Daniele, lui ero in quel gruppo ma è stato l’unico quel giorno a fare il sacrificio di lasciare il cantiere per andare a correre.

Giro d’Onore per Colledani e De Candido

La premiazione di Colledani (secondo da sx)

20 dicembre – ROMA – Sfilata di campioni al Salone d’Onore del Coni. Nel 2017 l’Italia del ciclismo ha fatto sventolare il tricolore sul gradino più alto del podio per ben 34 volte e la Maglia Azzurra è salita sul podio per un totale di 73 volte (compresi i 18 argenti e i 21 bronzi). Una stagione che segna un’impennata rispetto allo scorso anno (50 in tutto le medaglie vinte). Moltissimi i premiati. Splendono le 14 medaglie conquistate dagli azzurri del fuoristrada di cui 5 titoli continentali (compreso quello di Gioele Bertolini MTB-XCO), 4 argenti (tra cui quello di Nadir Colledani MTB-XCO). Leggi tutto “Giro d’Onore per Colledani e De Candido”

Collare d’oro per Vincenzo Nibali

Nibali al Lombardia 2017

19 dicembre – ROMA – Massimo riconoscimento del CONI ai campioni di paraciclismo Mazzone, Porcellato, Zanardi, Cecchetto. Lo Squalo dello Stretto ha ritirato il premio vinto nel 2016. Ercole Baldini nella Walk of Fame. Vincenzo Nibali ha aperto la cerimonia subito dopo i discorsi delle autorità, sul palco del Salone delle Armi, in diretta televisiva su Rai2, con l’eccellenza del movimento olimpico e paralimpico.

Leggi tutto “Collare d’oro per Vincenzo Nibali”

70 anni per la Ciclistica Sacilese

La società friulana ha concluso un 2017 da incorniciare: 68 vittorie tra strada e pista

Sabato 2 dicembre – SACILE – Villa Brandolini d’Adda a Sacile, in provincia di Pordenone, alla presenza delle autorità comunali, dei vertici della Federazione Ciclistica Italiana e del Coni del Friuli-Venezia Giulia, si è svolta la cena di fine stagione della Società Ciclistica Sacilese. E’ stata una serata di Gran Gala che ha visto la compagine festeggiare i suoi primi 70 anni di attività. Leggi tutto “70 anni per la Ciclistica Sacilese”

Pedalata sui luoghi della Grande Guerra

Sacrario di Asiago

Oltre 20 parlamentari hanno aderito all’iniziativa patrocinata anche dal Ministero della Difesa – Una “viaggio” tra passato e futuro – Da Verona a Cividale, “via” Asiago e Udine

Il gruppo è pronto, domenica 3 settembre, alle ore 11.35, il treno storico a vapore partirà dalla stazione di Verona Porta Nuova per un viaggio ricco di significati e di valori storici e culturali che porterà il gruppo di intrepidi pedalatori ad attraversare i luoghi dove un secolo fa si è fatta l’Italia sino a raggiungere Trieste. E’ già il momento del conto alla rovescia, dunque, per la Pedalata sui luoghi della Grande Guerra promossa dal sen. Michelino Davico (FDL) e patrocinata dal Ministero della Difesa, che ha riscosso l’adesione di una ventina di parlamentari e di un folto gruppo di cicloturisti e cicloamatori. Leggi tutto “Pedalata sui luoghi della Grande Guerra”