A Cimolai la 3^tappa del Giro di Vallonia

In Belgio il velocista di Fontanafredda conquista la 4^ vittoria del 2019 dopo la tripletta (2 tappe e classifica finale) nella Vuelta a Castilla y Leon.

Davide Cimolai – “Ringrazio il duro lavoro della mia squadra in questa terza tappa che ha permesso di trovare la vittoria cui stavamo puntando in questo Tour de Wallonie. Per lo sprint ho lanciato l’azione ai 250 mt. sulla sinistra. Non conoscevo bene le mie condizioni perché in questa gara sto testando il recupero e quindi questa vittoria è molto incoraggiante per il futuro”.

La vittoria a Verviers di Davide Cimolai

UCI (classe 2.HC) – Tour de Wallonie (Belgio) – Lunedì 29 luglio – 3^tappa La Roche-en-Ardenne-Verviers – km.204 – Arrivo: 1.Davide Cimolai (Israel Cycling Academy) 4h40’43” – 2.Amaury Capiot (B – Sport Vlaanderen Baloise) – 3.Bryan Coquard (F – Vital Concept) 4.Taminiaux 5.Van der Sande 6.Menten 7.Dupont 8.Hermans 9.Godon 10.Reza 11.Mareczko Leggi tutto “A Cimolai la 3^tappa del Giro di Vallonia”

2^Adriatica Ionica Race a Mark Padun – A Trieste 2^vittoria del colombiano Hodeg

5 tappe tra Veneto e Friuli Venezia Giulia – Dal 24 al 28 luglio  la breve gara a tappe (UCI classe 2.HC) con 8 team World Tour,  9 team Professional a cui si aggiunge la Nazionale italiana e, unica squadra continental, il Cycling Team Friuli, che chiude in positivo il bilancio.

Mark Padun in maglia celeste vincitore della Adriatica Ionica Race

Mark Padun, classe’96, ucraino di Donetsk, aveva vinto la 3^ tappa al Lago di Misurina conservando il primato di capoclassifica nella 4^ (arrivo al Monte Quarin/Cormons) e 5^ ultima tappa con arrivo a Trieste – Nel suo palmares una tappa al Tour of the Alps 2018 e il Campionato Nazionale a cronometro 2019 – Nel 2017 aveva vinto la classifica finale alla Flèche du Sud (Lussemburgo) ed i prestigiosi arrivi al Trofeo PivaGp di Capodarco.

Continua a leggere: IL BILANCO DEL CTF , ARRIVI TAPPE e FINALE, SINTESI, PERSENTAZIONE

Leggi tutto “2^Adriatica Ionica Race a Mark Padun – A Trieste 2^vittoria del colombiano Hodeg”

Grandioso Giulio Ciccone: è maglia gialla!

Il bravissimo ciclista abruzzese è 2° dietro al belga Teuns, ma conquista la maglia gialla per soli 6″ sul francese Alaphilippe – “Ero solo arrabbiato per il secondo posto. Ci vorranno dei giorni per rendermene conto!” 

Grandioso Ciccone, battagliero negli ultimi 20 km. durante la fuga con tre belgi: Teuns, Wellens e Meurisse. Il finale di gara è stato micidiale, una rampa in sterrato di 800 metri, gli ultimi 300 con punte al 24%. La vetta si chiama “La Planche des Belles Filles”, La piana delle belle ragazze. “La salita brutale” come l’aveva invece definita Richie Porte. E’ la quarta volta che il Tour conclude qui la tappa, avevano vinto Wiggins, Nibali., che poi hanno vinto i rispettivi Tour. Bravo. Bravissimo Giulio Ciccone, ciclista della Trek Segafredo, la stessa ove nel 2020 andrà Vincenzo Nibali, oggi “incatramato” nell’ultimo chilometro. Alaphilippe esce allo scoperto solamente negli ultimi tre chilometri, ed è tardi per recuperare tutto lo svantaggio. Ciccone già maglia gialla virtuale con poco più di mezzo minuto riesce a mantenere 6 miseri secondi, ma sono importantissimi per conquistare la bellissima Maglia Gialla, simbolo del primato. Ma il Tour non è finito qui. Anzi per Ciccone inizia una nuova avventura. Sicuramente ne vedremo delle belle. Sognare è ancora possibile?

Viviani, Visconti e Stacchiotti a segno

Con questa vittoria adesso Viviani può dire di aver vinto in tutte e tre le principali gare a tappe: Vuelta, Giro e Tour.

Si è sbloccato il velocista veronese. Finalmente. A Nancy oggi ha preso la ruota del compagno di squadra Richeze e non ha visto altro. Nel momento in cui alla sua destra Kristoff stava per iniziare il rush finale, il campione argentino si è spostato verso le transenne e Viviani ha dato fuoco alle polveri. Non era facile contro Kristoff su questo sprint. Ancora piazzato Sagan.

Visconti

Sempre oggi, ma al Giro dell’Austria la 3^tappa (176 km.) con arrivo a Frohnteiten è vinta dal siciliano Giovanni Visconti, alla seconda vittoria stagionale, dopo quella a Ajdovscina nel Giro di Slovenia. Ha batttuto l’elvetico Stussi e il tedesco Koch. Quinto Zimmermann, già vincitore nel 2018 a Gorizia della tappa finale del Giro del Friuli U23.

Stacchiotti

Il marchigiano Riccardo Stacchiotti, infine, domenica 7, aveva vinto l’ultima tappa del Sibiu Cycling Tour, gara a tappe in Romania cui ha preso parte anche il Cycling Team Friuli. Anche Stacchiotti, come Visconti, è alla seconda vittoria stagionale dopo la tappa di Milazzo al Giro di Sicilia.

 

 

Tizza vince al Sibiu Tour

6 luglio – Prima vittoria di carriera da professionista per Marco Tizza (Amore & Vita Prodir) che all’arrivo in salita di Pialtinis, terza frazione del Sbiu Tour in Romania, ha prevalso sull’ungherese Valter. Ripreso Danilo Celano ad 1 km. dal traguardo. Tizza quest’anno aveva fatto moltissimi buoni piazzamenti, tra cui il 10° al Campionato Italiano in Val di Taro. Nel 2018 è stato 3° al Trofeo Matteotti.

E’ Formolo il Campione Italiano strada 2019

domenica 30 giugno COMPIANO (Appennino parmense) Dopo più di 5 ore sotto la canicola, il veronese Davide Formolo ha trovato forza e grinta per compiere all’attacco gli ultimi 2 giri e mezzo dell’insidioso circuito di Compiano. Dapprima con Tizza, che poi lo ha lasciato in discesa, poi raggrannellando in breve mezzo minuto, tenuto stretto con tutta la forza che aveva sino all’arrivo dove è arrivato solitario a braccia alzate. Bravo anche il ciclista di Codroipo Matteo Fabbro rimasto con il gruppo dei migliori facendosi vedere pimpante in salita. Grandioso come sempre il ciclista di Buja, Alessandro De Marchi che ha cercato a 3 km. dall’arrivo di portare fuori dal gruppetto degli inseguitori Visconti e  Villella. Ma allo striscione dell’ultimo km. ormai i giochi erano ormai fatti. Sul podio applauditissimo il neo-tricolore “Formolino”, professionista dal 2014, che aggancia niente meno che il titolo italiano nell’appennino parmense.

Giorgio del Fabbro

Al via il Tour di Aru e De Marchi

Il rientro è ufficiale – Per il corridore sardo è in programma la “Grand Boucle” da sabato 6 a domenica 28 luglioSarà in gara anche il friulano Alessandro De Marchi (CCC Team)

Aru: “Dopo mesi di assenza dalle corse, ho avuto modo di riassaporare il gusto della gara, di mettere fatica nelle gambe e di testare la mia condizione. I riscontri sul mio recupero sono stati incoraggianti, ho avvertito buone sensazioni che hanno portato alla mia convocazione per il Tour de France.

Leggi tutto “Al via il Tour di Aru e De Marchi”

Ganna tricolore crono, 3°De Marchi

venerdì 28 – PRO’/ELITE – Bedonia (Val di Taro) 1.Filippo GANNA (Team INEOS) km.34,3 – 41’22” – 49,75 km/h – 2.Alberto Bettiol (EF Education First) s.t. – 3.Alessandro De Marchi (CCC Team) a 26″ – 4.Edoardo Affini (Mitchelton Scott) a 31″ – 5.Gianni Moscon (Team INEOS) a 39″ – 6.Marengo a 2′ – 7.Felline a 2’12” – 8.Cattaneo a 2’32” – 9.Boaro a 2’44” – 10.Gabburo a 3’21”  (24 classificati)

26°Giro di Slovenia con Cimolai e Gasparotto

Cimolai con un giovane fan friulano

Venerdì 21, terza tappa da Zalec a Idrija di 169,8 km con quattro gran premi della montagna di cui l’ultimo a 20 km dal traguardo.

Il Giro di Slovenia, 5 tappe da mercoledì 19 a domenica 23 giugno, vede in gara, tra gli altri, i due campioni friulani Davide Cimolai ed Enrico Gasparotto. Nei giorni scorsi, i due pordenonesi avevano rivelato alcune note interessanti sul loro prossimo futuro ciclistico: Cimolai proseguirà il rapporto fino al 2012 con la Israel Cycling Academy, mentre Gasparotto è rimasto soddisfatto del recente Giro d’Italia che ha corso “insegnando” le buone pratiche ai giovani della propria squadra, offrendosi in questo ruolo nei prossimi anni alla Dimension Data. Leggi tutto “26°Giro di Slovenia con Cimolai e Gasparotto”