Luca Braidot: stupendo argento a Glasgow

martedì 7 agosto – GLASGOW (GB) – Campionati Europei MTB XCO Elite

Vola lo svizzero Forster e nell’ultimo giro lascia il compagno di fuga, il carabiniere goriziano Luca Braidot, con il quale ha fatto assieme buona parte della competizione. Luca Braidot è stato grandissimo ma dinnanzi alla maggiore freschezza atletica dello svizzero, deve accontentarsi della medaglia d’argento. Bronzo per lo spagnolo Serrano.

Leggi tutto “Luca Braidot: stupendo argento a Glasgow”

Ursella non finisce di stupire

domenica 5 agosto – ALLIEVI – FAE’ DI ODERZO (Treviso) Gp Sportivi del Ponte Il bujese Lorenzo Ursella (difende i colori della Ormelle affiliazione Friuli V.G.) non finisce di stupire. Dopo il trionfo ai tricolori su pista in Piemonte, con il bronzo nella specialità del keirin, eccolo vincere anche nella gara di Faè di Oderzo, organizzata in casa con la collaborazione con Gli Sportivi del Ponte che l’8 dicembre mettono in cantiere la prova internazionale di ciclocross.

A Maniago i Campionati Mondiali di Paraciclismo

Zanardi bronzo nella crono – Pittacolo iridato nella corsa in linea

domenica 5 – Il friulano Michele Pittacolo (cat.MC4) conquista nell’ultima giornata dei campionati, la nona medaglia d’oro dell’Italia. Una vittoria la sua meritatissima, dopo i tanti infortuni che hanno minacciato la sua presenza a Maniago. Bravissimo nella tattica di gara, si presenta all’arrivo con dodici compagni di fuga e grazie ad una volata impeccabile precede il russo Pudov ed il belga Clincka.

Leggi tutto “A Maniago i Campionati Mondiali di Paraciclismo”

Bastianelli europea, Cecchini è quarta

5 agosto – DONNE ELITE – Marta Bastianelli è Campionessa Europea strada, titolo conquistato a Glasgow (GB) al termine di una volata del gruppetto rimasto delle migliori. Una fase decisiva della competizione è avvenuta a circa tre quarti di gara sono volati via con la fuga della britannica Wright. Esaurita la sua azione, a circa 40 chilometri, scatta la campionessa del mondo Blaak, seguita come un’ombra da Elena Cecchini (austrice di una grande gara, impreziosita da un quarto posto di grande sostanza) e dall’altra britannica, sicuramente più accreditata della connazionale appena ripresa, Rowe. Per qualche chilometro il gruppo lascia fare, poi le tedesche e le francesi, rimaste fuori dai giochi, forzano il ritmo e chiudono il buco. A 1 km. dal traguardo il gruppo è ancora compatto. L’Olanda organizza un treno nel quale però non c’è la Vos, marcata a vista per tutta la gara da Giorgia Bronzini, capace di spegnere ogni tentativo di fuga dell’avversaria. Al centro della strada, ai 200 metri, esce prepotentemente Marta Bastianelli che mette tra se e le avversarie una bici. Il trionfo della Nazionale di Dino Salvoldi è completato dal quarto posto di Elena Cecchini, grande protagonista insieme alla Longo Borghini di due fughe negli ultimi chilometri.

Giro del Nordest al toscano Benedetti

Una rara immagine di Roberto Toffoletti

JUNIORES – domenica 5 luglio – Il toscano Benedetti si aggiudica la 3^ e ultima tappa Udine-Sauris lasciando a pochi metri il veneto Marco Frigo del team organizzatore, Danieli 1914. Bellissima questa tappa che iniziatasi dalla piazza 1°Maggio a Udine ha attraversato il Friuli facendo omaggio a Salt di Povoletto per il Memorial a Roberto Toffoletti, morto in un incidente stradale pochi anno fa e grande amico del gruppo organizzatore di Marco Floreani e di tanti altri amici.

 

 

Leggi tutto “Giro del Nordest al toscano Benedetti”

Europei a Glasgow: Cecchini e Cimolai azzurri

Dal 5 al 12 agosto si svolgeranno a Glasgow (Gbr) i Campionati Europei Elite Strada. Nel settore femminile il Commissario tecnico Salvoldi ha diramato le convocazioni, tra cui figura la friulana Elena Cecchini (Fiamme Azzurre/Canyon Sram): la prova in linea si disputerà giovedì 5 agosto. Nel settore maschile, invece, il Commissario tecnico Davide Cassani ha convocato Ballerini, Canola, il friulano Davide Cimolai (FDJ), Colbrelli, Guarnieri, Puccio, Trentin e Viviani. La gara in linea si disputerà giovedì 12 agosto.

“Prima” 2018 di Nicola Venchiarutti

6^vittoria stagionale per il CTFriuliNicola Venchiarutti, classe 1998 di Tolmezzo (Ud), si era già messo in luce nel mese di aprile conquistando un prestigioso secondo posto al Gp Adria Mobil di Novo Mesto (Slovenia) – Alessandro Pessot rincorre i fuggitivi e agguanta il 4°posto, una performance che conferma la sua ottima condizione fisica.

31 luglio – Nicola Venchiarutti (Cycling Team Friuli) ha firmato il suo primo successo personale sul tracciato del Gran Premio Arredamenti Polverini di Levane (Ar), gara in semi-notturna in cui, dopo la prima parte in linea, la bagarre si è accesa quando il plotone è entrato sull’anello cittadino affrontato per ben 40 volte.

Venchiarutti con il ds Fusaz

“Quando sono andato in fuga non sapevo se sarebbe stata quella l’azione vincente ma con il passare dei chilometri sentivo di stare bene e ho visto che il gruppo non riusciva a recuperare terreno. Nel finale sono stato informato che Pessot stava rientrando su di noi, per questo ho potuto risparmiare qualche energia che poi è stata decisiva in volata” ha spiegato Venchiarutti dopo il traguardo.Voglio ringraziare Alessandro perchè il suo aiuto è stato preziosissimo e tutta la squadra, i direttori sportivi e lo staff per la fiducia che hanno riposto in me e per avermi aiutato a crescere gradualmente in questi anni”.

Arrivo: 1.Nicola Venchiarutti (Cycling Team Friuli) km.140 – media 41,4 km/h – 2. Filippo Zandri (Delio Gallina Colosio) – 3.Riccardo Tosin (Work Service) – 4.Alessandro Pessot (Cycling Team Friuli) – Partiti 111 – Arrivati 22

Leggi tutto ““Prima” 2018 di Nicola Venchiarutti”

Matteo Vidoni (Vidocq) si racconta …

Dieci domande al funambolico ciclista di Buja – I suoi “segreti”: Marco Ponta il suo preparatore, un grande entusiasmo alla vita, un approccio alla multidiscplinarità del ciclismo. E poi tantissimi tifosi. Il suo desiderio? Un futuro da ciclista su strada.

 

Sono Matteo Vidoni e al 2 agosto compirò 20 anni, vivo a Buja (UD), ho frequentato l’IPSIA di Gemona fino alla terza superiore, ho iniziato il ciclismo con la Ciclistica Bujese fin dalla categoria G1 e ho vestito questa maglia fino a G6, in questi sei anni ho praticato strada, pista, mtb e ciclocross. Poi da esordiente sono passato all’UC Caprivesi e fino a junior ho praticato soltanto MTB e solamente da Juniores ho iniziato a praticare il ciclocross. Da junior 2° anno ho partecipato anche a 6 gare su strada. Il primo anno di Under 23 ho vestito i colori della Fun Bike Cussigh per poi con il ciclocross vestire quelli della Velociraptors, colori che vesto tutt’ora. Non ho fatto molte vittorie penso una 20ina da esordiente ad ora.

L’ultima corsa vinta è stata a gennaio a Variano, finale della stagione di ciclocross. Cosa ti ricordi di quella giornata? Variano è stata sicuramente una bella vittoria che non scorderò mai, ricordo che prima della partenza ero molto agitato perché ci tenevo a fare bene essendo stata la “gara di casa” ma anche perché è stato il circuito di allenamento per quasi tutto l’inverno. E poi c’era il C.T. a osservare la gara. Ci tenevo a fare bene anche per Marco Ponta mio preparatore e alla fine è stato un successo pieno: il percorso era davvero tosto per la durezza e i tratti tecnici che erano molti, percorso adatto a me. La gara alla fine non è stata così dura perché l’emozione di avere sul percorso tanti amici a tifarmi e tutta la gente lì è stato davvero bello. Ricordo che sono partito subito deciso e poi ho solo continuato a crederci e alla fine è arrivata la vittoria!

CONTINUA Leggi tutto “Matteo Vidoni (Vidocq) si racconta …”