Calendario gare e risultati nel mese di DICEMBRE

Gioele BERTOLINI vince tre belle gare in sei giorni: l’Internazionale a Silvelle (4°Nadir Colledani , 7°Luca Braidot) , il Ciclocross del Ponte a Faè di Oderzo (6°Nadir Colledani, 9°Luca Braidot), l’internazionale 13°Trofeo Città di Gorizia (5°Nadir Colledani, 6°Daniele Braidot. 8°Luca Braidot)

La vittoria di Toneatti (foto A.Billiani)

A Gorizia vittoria dello JUNIOR Davide TONEATTI (Jam’s Bike Team Buja) e dell’ALLIEVO 1°Anno Bryan OLIVO (DP66) – Tra gli Amatori vittorie per Paola MANIAGO, Simone CUSIN, Sergio GIUSEPPIN, Giuseppe DAL GRANDE.

Leggi tutto “Calendario gare e risultati nel mese di DICEMBRE”

Gorizia: vince Bertolini – Toneatti tra gli junior

4^prova del Master: in luce Francesca Baroni (donne open) e Davide Toneatti (uomini juniores)

9 dicembre – GORIZIA – CICLOCROSS: 13°Trofeo Città di Gorizia – Dopo la pioggia caduta nel giorno dell’Immacolata, tanto freddo e tanto fango in questa 4^prova del Master cross, succedutasi all’internazionale di Faè di Oderzo.  Gara entusiasmante e molto combattuta quella dedicata agli Juniores, vissuta con l’attacco generoso di Federico Ceolin, in testa per circa metà gara. Su di lui recuperava Davide Toneatti (Jam’s bike Team) artefice di una grandissima rimonta da dietro. Toneatti recuperava Ceolin e lo staccava, andando a iscrivere il suo nome nell’albo d’oro della manifestazione. Terzo posto per Leonardo Cover. Quarto Tommaso Bettuzzi e quinto il tedesco Tim Wollenberg. Leggi tutto “Gorizia: vince Bertolini – Toneatti tra gli junior”

Annalisa Cucinotta scende di sella. Basta con l’agonismo

La Cucinotta in maglia Kleo Ladies Team

La sua squadra, la belga Lensword Kuota, solamente poco tempo fa aveva annunciato di terminare l’attività.

Troppo presto, a soli 31 anni, Annalisa Cucinotta lascia il ciclismo ad alto livello  agonistico. L’annuncio è arrivato dalla sua pagina social, con un lungo scritto,  dove tra l’altro dice: “Questa è stata la mia ultima stagione ciclistica. Posso dire la fatidica frase “Appendo la bici al chiodo” dopo 24 anni di gare ciclistiche ora è arrivato il momento di dedicarmi ad altro. Ringrazio chi mi è stato vicino ma soprattutto chi non lo è stato perché mi ha fatto crescere e capire.” Molti sono le amiche e gli amici ciclisti pronti ad esternare la vicinanza alla ragazza di Muzzana del Turgnano: Francesca Cauz, Martina Corazza, Valentina Scandolara, Roberto Chiappa, Enrico Gasparotto, Octavio Dazzan, Silvia Valsecchi, Alessandra Cappellotto, Marta Tagliaferro.

I risultati più importanti. PISTA: Medaglia d’argento Eliminazione agli Europei Grenchen (SVI) 2015 – Coppa del Mondo Scratch 2004-2005 – Coppa del Mondo Scratch 2006-2007 – TITOLI: Campionessa d’Europa Juniores Scratch 2004 – Campionessa italiana Scratch 2007, 2013 – Campionessa italiana Keirin 2007 – Campionessa italiana Velocità 2003, 2004, 2013 – Campionessa italiana 500 mt. 2003, 2004, 2013 –  Campionessa italiana corsa a punti 2004 – Campionessa italiana velocità a squadre 2014 – VITTORIE: 3 nel 2005 – 6 nel 2006 – 4 nel 2007 – 2 nel 2008 – 4 nel 2013 – 1 nel 2014 – 3 nel 2015

 

“Castelli Bike Night” al castello di Artegna

Il Castello SAVORGNAN DI ARTEGNA ha ospitato  le premiazioni della Prima Edizione del Trofeo “Castelli Bike Night”. La manifestazione si è svolta nella fiabesca atmosfera  del castello recentemente restaurato, posto sul colle di San Martino nella località alle falde delle Prealpi Giulie, un balcone naturale ed esclusivo verso i Colli Morenici e la Pianura Friulana. Erano presenti gli atleti che si sono distinti alla fine delle quattro prove di questa nuova e “originale challenge” che ha avuto come teatro di gara gli interessanti percorsi delle gare organizzate da CarniaBike, Pedale Gemonese, Sportway Cicling Team di Artegna e Ciclo Assi Friuli le prove si sono svolte tutte in notturna. Leggi tutto ““Castelli Bike Night” al castello di Artegna”

Presentato il Giro d’Italia 2018

Edizione 101 : partenza da Gerusalemme, arrivo a Roma. 

Sabato 19 maggio la tappa interamente in Friuli Venezia Giulia: San Vito al Tagliamento-Monte Zoncolan. La tappa è lunga 181 km. e comprende 5 salite (altrettanti Gran Premi della Montagna) e può vantare ben 4.400 metri di dislivello. Si tocca il Monte di Ragogna con le sue pendenze elevate, quindi la salita di Avaglio e negli ultimi 45 km, senza un metro di pianura, si scalano Passo Duron, Sella Valcalda e Monte Zoncolan (dal versante più duro, quello di Ovaro).

Giro 2018 – Altimetria della tappa con arrivo allo Zoncolan

Per lo Zoncolan è il 6° arrivo, il 5° dal versante di Ovaro. Sul Monte di Ragogna si sono risolti diversi Giri del Friuli primo fra tutti quello del 1990 dove Bugno si aggiudicò il titolo italiano. Il monte Zoncolan presenta nella prima parte pendenze fino al 22%. A Chialina (1.5 km prima dell’inizio salita) ci sarà il consueto pit-stop per passare dalle auto alle moto.

A seguire, domenica 20, la tappa Dolomitica da Tolmezzo a Sappada con 4 Gpm. Frazione con tante insidie soprattutto dopo Auronzo di Cadore dove si affrontano le due salite inedite del Comelico, sempre sopra al 10%. Finale a Sappada in leggera ascesa.

Giro 2018 – Altimetria della tappa Tolmezzo-Sappada

Leggi tutto “Presentato il Giro d’Italia 2018”

Donegà-Ferronato in azzurro alla prova di Coppa del Mondo a Milton

In programma a Milton (Canda) il 2 e 3 dicembre 2017

Ferronato-Donegà

Alla manifestazione sono stati convocati dal Coordinatore Squadre Nazionali Davide Cassani, su indicazione dei Commissari Tecnici Edoardo Salvoldi e Marco Villa, i sotto elencati atleti: NAZIONALE FEMMINILE Rachele Barbieri G.S. Fiamme Oro – Elena Bissolati Speedy Women Team – Simona Frapporti G.S. Fiamme Azzurre – Miriam Vece Valcar Pbm – NAZIONALE MASCHILE – Francesco Ceci G.S. Fiamme Azzurre – Matteo Donegà Cycling Team Friuli Filippo Ferronato Cycling Team FriuliCarloalberto Giordani Team Colpack – Le squadre saranno dirette dal Collaboratore Tecnico Pierangelo Cristini. (fonte: fci news)

Cividale ha celebrato il ciclismo friulano – Il presidente Bandolin evidenzia i risultati ottenuti

Festa annuale allestita in grande stile dal Comitato Regionale Fci

Paralimpici premiati a Cividale

sabato 25 novembre CIVIDALE DEL FRIULI (Ud) Lunghissima la sfilata dei premiati che si è aperta con i riconoscimenti consegnati da tre “moschettieri” del ciclismo professionistico friulano. Il neo-professionista ed applauditissimo Matteo Fabbro (Team Katusha): “Spero di confermare anche tra i professionisti quanto ho fatto in questi anni tra i dilettanti. Colgo l’occasione per ringraziare tutti del sostegno ricevuto anche nei momenti più difficili”. Scherzosamente ha replicato l’esperto Alessandro De Marchi (BMC Racing Team):Ora avrò un compagno di allenamento e un avversario tosto in più ma sono felice per Matteo che sia riuscito a coronare il sogno di approdare nel World Tour, ha dimostrato sulla strada di meritarselo“. Chi non rallenta (36 anni) è Franco Pellizotti (Bahrain Merida): “Pedalar e è ciò che mi piace di più e lo faccio con piacere. Auguro ai tanti ragazzi che ho visto presenti in sala di avere la possibilità di vivere quello che ho avuto l’onore di fare io e che il ciclismo possa essere per loro scuola di vita”).

Ad impreziosire la platea del Teatro Ristori, dove a fare gli onori di casa è stata la Vice-Sindaco Daniela Bernardi, erano presenti tutti i massimi rappresentati delle istituzioni regionali a partire dall’Assessore Regionale alle Infrastrutture e territorio, Mariagrazia Santoro, il Presidente del Consiglio Regionale, Franco Iacop e l’Assessore della Provincia di Udine, Beppino Govetto, a cui si sono aggiunti il Vice-Presidente della Banca di Cividale del Friuli, Andrea Stedile, il Presidente del Coni Regionale, l’onorevole Giorgio Brandolin nonchè la Vice-Presidente della FCI, Daniela Isetti ed il Consigliere nazionale, Bruno Battistella.

Leggi tutto “Cividale ha celebrato il ciclismo friulano – Il presidente Bandolin evidenzia i risultati ottenuti”

La majanese Sara Casasola ha deciso il 2018: Team Servetto-Giusta-AluRecycling

Sara Casasola nel cross di Salvatoronda (foto Billiani)

La talentuosa ragazza di Majano (classe 1999, nata a San Daniele del Friuli) già convocata per i Campionati europei di ciclocross Under 23, ha firmato il passaggio al Team Servetto-Giusta-AluRecycling per il 2018. Team di marca piemontese, team manager è Dario Rossino (15 anni di esperienza nel ciclismo), nuovo preparatore atletico è l’ex-prò Giuseppe De Maria (2009-2012 con amica Chips, Flaminia, Team Idea). Leggi tutto “La majanese Sara Casasola ha deciso il 2018: Team Servetto-Giusta-AluRecycling”

L’Italia del Calcio è uscita dal torneo mondiale

Nel 2018, per il ciclismo, saranno 10 anni dalla vittoria dell’ultimo titolo iridato. Francamente, cominciano ad essere un po’ troppi. Il “torneo iridato” si correrà nella vicina Austria. Coraggio!

Alessandro Ballan

E’ vero. Non si vorrebbero mai dare notizie così. Italia-Svezia 0-0. L’Italia esce dal torneo mondiale. Le statistiche dicono che da sessant’anni non accadeva. Per stavolta l’avventura iridata si ferma qua. Tecnici, presidenti e dirigenti di calcio hanno già iniziato a fornire le proprie considerazioni e riflessioni. Anche il ciclismo ha avuto “alti e bassi” e ha saputo sempre risollevarsi: sport di fatica, molto personale, ma legatissimo alle vicende delle squadre. Oggi nessun corridore potrà vincere gare a tappe o grandi classiche se non avrà con sé bravi compagni. Nel ciclismo sono stati tanti gli italiani che hanno vinto il Campionato del Mondo e vogliamo qui ricordarli per gridare a “quelli del calcio” che “risollevarsi si può… e si deve”.

1927 Alfredo Binda (2°Costante Giradengo, 3°Domenico Piemontesi) – 1930 Alfredo Binda (2°Learco Guerra)- 1931 Learco Guerra – 1932 Alfredo Binda (2°Remo Bertoni) – 1953 Fausto Coppi – 1958 Ercole Baldini  1968 Vittorio Adorni (3°Michele Dancelli) – 1972 Marino Basso (2°Franco Bitossi) – 1973 Felice Gimondi – 1977 Francesco Moser (3°Franco Bitossi) – 1982 Giuseppe Saronni – 1986 Moreno Argentin – 1988 Maurizio Fondriest – 1991 Gianni Bugno – 1992 Gianni Bugno – 2002 Mario Cipollini – 2006 Paolo Bettini – 2007 Paolo Bettini – 2008 Alessandro Ballan.